Coppa Italia Seconda Categoria Serie D

I risultati del mercoledì 7 ottobre: sconfitte Arzignano e Cartigliano

Scritto da Federico Formisano

Serie D

Adriese- Caldiero Terme  1- 3 su rigore Galesio (C) al 42 Rosso (A) al 75′ Zerbato (C)  al 92′
Ambrosiana- Union Feltre 3-3   Michelotto (Uf)  su rigore  Moscatelli (Uf) al 57′  Porcelli (A) al 72′, Miniati  (Uf) al 80′ Zanetti (A) al 92′
ArzignanoChiampo – Belluno 0-1 Masoch al 12’
Virtus Bolzano – Manzanese 3-1  Davi, Forti (VB),  Moras (M)  Al 74′ Kaptina Arnaldo su rigore
Campodarsego – Montebelluna 0-3 Martin al 10′ Spagnol al 36′ pt Gjoni al 88′
Cartigliano – Luparense 0-1 Venitucci su rigore al 55′
Chions – Mestre 0-2 Corteggiano
Cjarlins Muzane – San Giorgio-Sedico 2-1 15’ Kabine (su rigore), 39’ Ruffo
Delta Porto Tolle – Union Clodiense 2-0  10′ Mboup , 55′ Raimondi
Este – Trento 1-2  Caporali al 13’ Aliu al 32’ Pozzebon (E) al 60′

Classifica: Trento, Caldiero 9, Montebelluna 7, Este, Union Clodiense S. 6, Mestre 5, Campodarsedo, Luparense, Ciarljns 4, Virtus Bolzano, Manzanese, Delta, Belluno 3, Cartigliano, Union Feltre 2, Adriese, Ambrosiana, Union Feltre, San Giorgio Sedico 1, Arzignano 0

FC ARZIGNANO VALCHIAMPO – AC BELLUNO 0-1 (pt 0-1)

FC ARZIGNANO VALCHIAMPO: Enzo, Rossi (st 23’ Doda), Casini (st 7’ Rovereto), Molnar, Cuccato, Leite Borges, Altinier, Gabbani (st 7’ Calì), Antoniazzi (st 39’ Farinola), Sammarco, Trentin (st 7’ Valenti). All Olivieri (Squalificato Spinale). A disposizione: Cucchiararo, Bonaldo, Pettinà, Caichiolo
BELLUNO: Dan, Gjoshi, Mosca, Masoch (st 33’ Band), Chiesa, Petdji, Posocco (st 21’ Salvadego), Bertagno, Corbanese, Quarzago, Cescon (st 16’ Spencer). All. Renato Lauria. A disposizione: Peterle, Bortolussi, Floris, Piazza, Fiabane, Fremiotti.
ARBITRO: Peletti di Crema. ASSISTENTI: Manzini di Voghera e Prestini di Pavia
RETI. Pt 15’ Masoch (B)
NOTE. Espulsi: nessuno. Ammoniti: Cuccato, Cescon, Calì. Angoli: 4-4. Recupero: pt 0’; st 4’.

 


PRIMO TEMPO – L’Arzignano prova a fare la partita e si fa vedere per la prima volta dalle parti di Dan con il tiro cross di Rossi, parato in uscita dal portiere. Il Belluno cresce e al 12’ si rende pericoloso con un tiro da fuori area, che trova una deviazione da due passi che sorprende Enzo, ma l’arbitro giustamente annulla per un evidente fuorigioco. Il gol buono è però al 15’, quando su un’azione corale del Belluno, è Masoch dal limite dell’area a lasciar partire un tiro rasoterra che non lascia scampo ad Enzo: 0-1. L’Arzignano abbozza una reazione, e al 23’ ci prova Rossi da fuori area, ma la sua conclusione è alta sopra la traversa. Al 30’ prova a liberarsi al tiro Borges Leite, ma la conclusione termina alta. Al 32’ chance in contropiede per il Belluno, con Corbanese che serve Posocco in area, ma l’esterno è in fuorigioco. L’Arzignano prova a rendersi pericoloso dalle parti del portiere avversario, ma manca sempre al momento dell’ultimo passaggio. Al 37’ punizione di Borges Leite, ma il portiere sventa in uscita. Al 40’ ci prova il giovane Trentin da distanza siderale, ma il suo tiro trova una deviazione di un difensore.

 

RIPRESA – Si va alla ripresa, e il primo brivido lo fa correre Corbanese, al 2’, con un tiro che costringe Enzo alla grande parata. Sul ribaltamento di fronte ci prova due volte Altinier, ma la palla è alta. Al 7’ mister Olivieri opta per un triplo cambio per provare a dare una scossa: dentro Calì, Valenti e Roverato. Al 10’ Valenti subito protagonista di un tiro che costringe Dan ad un grande intervento: sugli sviluppi del successivo corner, il tiro di Sammarco non inquadra lo specchio della porta. Al 13’ ci prova sale la pressione di padroni di casa, con Antoniazzi che impegna Dan a terra. Al 15’ perfetto cross di Sammarco per Calì, il cui colpo di testa sfiora il palo alla sinistra di Dan. Il Belluno si rende pericoloso al 25’, con un tiro ravvicinato di Corbanese che termina a lato. Gli ospiti vanno poi vicini al raddoppio al 28’, quando il tiro ravvicinato di Petdji sfiora il palo alla sinistra di Enzo. L’Arzignano non molla, e cerca di attaccare a testa bassa, con tanta volontà: al 32’ triplo tentativo di Altinier e Valenti, respinto dalla difesa di casa. Il finale vede i giallocelesti provarci, ma al 44’ il tiro di Borges Leite termina a lato. Altra chance d’oro l’Arzignano se la costruisce al 46’, ma Altinier da posizione defilata non riesce a trovare lo specchio della porta.

 

Sull'Autore

Federico Formisano