Promozione

Longare viola il campo del Rivereel, ma un pari poteva starci

Scritto da Sergio Barolo

Nel derby del basso vicentino, giocato sempre sotto una pioggia fastidiosa, ha la meglio la squadra ospite anche se forse il punteggio sarebbe stato il pareggio.

Sitland Rivereel – Longare 0-1  Busatta al 44’

Sitland Rivereel 2005: Bee, Pegoraro,Scotton,Silo(Basso dal 66’), Fiorentini, Corso, D’Errico (Ambrosi dal 82’), Borotto, Dalla Benetta( Lucchini dal 60’),Maistrello,Faggionato( Lunardi A. dal 76’).Allenatore Faedo.

Longare Castegnero: Coppo, Ghiotto,Frizzo,Faccio,Aliberti, Costa, Bonvicini(Pozza dal 66’ ),Pescara, Bernardelle (Paiolo dal 60’), Dos Santos, Busatta.Allenatore Spollon.

ARBITRO:Brentegani di Verona

Cronaca e foto di Sergio Barolo

Ammoniti:Fiorentini(S),Corso (S), Pescara (L), Bee (S), Maistrello( S),Paiolo(L).

Note: Giornata autunnale ma campo di Albettone come sempre perfetto con buonissima presenza di tifosi, normalmente distanziati nel pieno rispetto delle regole.

i giocatori del Rivereel durante il riscaldamento

Il Rivereel accusa assenze pesanti: partono infatti dalla panchina per leggeri infortuni la punta Lucchini, e il bomber del momento (3 gol in tre partite ) Andrea Lunardi.  Il Longare risponde con la consueta formazione con la variante di Pescara in campo dall’inizio e con Bernardelle e Busatta di punta mentre Paiolo parte  dalla panchina.

Primo minuto e subito occasione per il Longare con un pallone che giunge dal fondo, giravolta di Bonvicini appena sopra la traversa.  Risponde subito la squadra di casa con Dalla Benetta che dal fondo mette palla sulla linea di porta con D’Errico che mette in rete di testa: per la terna arbitrale è fuorigioco e quindi gol annullato.

Al 7’ ancora Dalla Benetta, partito forte all’inizio ma calato alla distanza, si presenta in area ma il suo tiro viene svirgolato ed era una grande occasione.

Al 24’ ci prova per il Riverel,  Borotto con la palla che va sopra l’incrocio. Al 36’ botta e risposta con Frizzo che calcia in porta imitato sul versante opposto da Borotto: i portieri fanno buona guardia

Al 44’ arriva il gol partita: palla filtrante di Pescara, Fiorentini da ultimo uomo lascia passare il pallone e Busatta si trova da solo davanti al portiere Bee che supera con un classico piattone.

Già al 3’ del secondo tempo c’è la più grossa opportunità per il pareggio per il Rivereel con D’Errico, che dispone di un calcio di rigore in movimento solo davanti all’estremo difensore avversario Coppo, ma non riesce a depositare in rete grazie anche all’intervento di Coppo .

Spinge ancora il Rivereel alla ricerca del pari ma le occasioni non arrivano. La partita si fa più dura con una serie di ammoniti, la solita girandola delle sostituzioni, ma l’unica vera occasione a 3’ dalla fine per il longare con un tiro dal limite dell’area di Costa sul quale è bravo a smanacciare in angolo Bee.

Sull'Autore

Sergio Barolo