Seconda Categoria

Seconda Categoria E (5): il punto di Sguardo Acuto, i top, i marcatori, le cronache

Scritto da Federico Formisano

Junior Monticello in testa alla classifica. Telemar e Breganze frenano.

Il Maddalene al secondo posto. Campodoro e Veggiano sempre al palo.

Doveva, almeno lo speravano Mister Parison e Mister Pertegato, essere la domenica della continuita’. Della conferma. Invece Breganze e Telemar frenano a Villaverla e a San Pietro in Gu. Il Breganze perde 1.0 a Novoledo con un gol di Chemello. Partita tirata e maschia, giocata su buoni ritmi. Il Novoledo si rialza, reagisce alla sestina di domenica scorsa, e per il Breganze è la prima sconfitta del campionato.

Il Telemar passa da una goleada a una gara difficile e complessa. A San Pietro in Gu al 93’ segna con il solito Marangoni; dovrebbe essere il gol del blitz, ma dopo 2 minuti becca il gol del pareggio con Pigato. Per una squadra esperta come quella vicentina, rete grave. Che costa il primato. E anche il secondo pareggio in 4 partite.

Ne approfitta, alla grande, lo Junior Monticello, 6 punti in 4 giorni ( considerando il recupero di mercoledi sera, vinto 2.0 controla Fides ). Dimostra la propria forza a Quinto con tre reti di Moresco in 36 minuti. Il bomber e’ tornato e la squadra di Bellotto pare lanciata. Davanti hanno una batteria di attaccanti varia e importante. Se si ferma Dal Lago, ecco Moresco. In attesa dei gol di Pizzato. Onore al Quinto che nella seconda parte della partita tenta un recupero clamoroso. Reti di Zebele e Giaretta. Ma non basta, anche perchè Andriano sbaglia il rigore del possibile pareggio.

Irrompe al secondo posto il Maddalene che vince contro il Pedezzi, ancora senza Mister. Ci saranno delle comunicazioni nelle prossime ore? Rosario segna il gol della vittoria, dopo il pareggio del Pedezzi con Palmese. Primo gol degli ospiti con Magrin. Per la squadra di Mister Dal Lago seconda vittoria consecutiva. E sensazione di squadra tosta. Che tiene spesso il minimo vantaggio.

L’isola, 6 punti in 8 giorni, fa il blitz a Veggiano, doppietta di Jaibi e Prendin. Per i padovani Bagarello. In otto giorni il gruppo di Zambon si mette al riparo in classifica. Per il Veggiano ennesima sconfitta. Serve reazione !

Arranca il Montecchio Precalcino che non va oltre il pareggio contro un ottimo Ronchi di un sempre grande ed eterno Lattenero ( suo il gol de pareggio). Non bastano ai locali la rete di Graziani. Subisce meno rispetto all’inizio, il Montecchio, ma segna ancora meno. Il Ronchi si dimostra una squadra da trasferta; coraggiosa e senza timore. Per il Montecchio urge trovare la strada della continuita’.

Partita quasi clamorosa a Grumolo: subito in discesa e in serenita’ con la doppietta di Pillan e le reti  di Pauro e Balbo, ma si vede quasi raggiungere con i gol di Turetta e Rocco. Un Campodoro mai domo e pronto a dare una svolta ad una classifica che si sta facendo ardua. Per il Grumolo aria fresco con la seconda vittoria in campionato.

Il Lampo non va oltre il 2.2 contro la Campodorese (Tessarollo e Kasmi per il Lampo, Turetta e Zordan per I Padovani). Sorprende questo ritmo lento della Campodorese; che reputiamo essere una buona squadra che possa lottare per I play off.

Alcune riflessioni: Junior Monticello (11) e Montecchio Precalcino (11) e Telemar (12) hanno gli attacchi migliori. Ma la sensazione, sopratutto per Montecchio e Telemar, che questo grande lavoro venga vanificato da difese non sempre attente e precise. Ovviamente e’ una questione di equilibrio. Ovviamente viene anche a mancare la forza di chiudere la partita nei momenti decisivi. Ma il rischio di perdere punti ovunque e’ alto. Con chiunque. Caso a parte il Maddalene che con I suoi 6 gol fatti e 5 subiti, portano in dote 9 punti e il secondo posto in classifica. Sempre della fase difensiva , le ultime tre hanno subito 33 reti in 4 gare.

In testa alla classifica cannonieri con 6 reti Jaibi dell’Isola Castelnovo, e con 5 Marangoni (Telemar)e Zordan (Campodorese)  La freschezza e l’ esperienza. Nel prossimo turno un interessante Telemar – Montecchio Precalcino, dove si scontrano i migliori attacchi. Da visionare la reazione del Breganze che andra’ a Isola Vicentina. Per Maddalene contro il Veggiano e Junior Monticello contro il Lampo dovrebbe essere una giornata favorevole. Sara’ la prima fuga?

Classifica: Junior Monticello 10, Maddalene  9,  Telemar 8 , Breganze, Novoledo,   7, Grumolo,  Isola , Montecchio Precalcino, Quinto, Ronchi  6, Campodorese, Lampo, 5, Fides 4, Pedezzi, 3,  Campodoro, Veggiano 0.

I top

Giacomo Moresco (Junior Monticello): Da quanto tempo non segnava tre gol in una partita? Almeno da un paio di anni. Ma evidentemente l’ambiente di Monticello gli è congeniale.

Youness Jaibi  (Isola Castelnovo): Si ripete nuovamente con un doppietta dimostrando che la prima volta non è stato frutto di una circostanza fortuita.

Nadir Pillan (Grumolo)   Apre le marcature e si ripete nel finale  regalando alla sua squadra un’importante successo

Nadir Pillan del Grumolo (Foto Formisano)

Le cronache

Fides- Telemar 1-1 :  Partiamo dalla fine… dopo tre minuti di recupero segniamo il gol del vantaggio con Marangoni su splendida punizione… la partita sembra essere arrivata alla conclusione… ma il calcio sa essere crudele… palla al centro, lancio lungo in area e gli avversari trovano l’eurogol. 1.1… partita finita!

Partita comunque combattuta, spesso con una pioggia battente, giocata a bassi ritmi. Ma le occasioni ci sono state, e tante, ma un super portierone avversario, un paio di traverse e una nostra giornata non delle migliori ci hanno fatto soffrire fino al 93’ , minuto appunto del temporaneo vantaggio! Un gran peccato ! (Da Facebook Telemar)

Lampo- Campodorese  2-2 Sotto una pioggia battente e per la prima volta nella nostra nuova casa, lo stadio comunale di Gazzo, gli arancioazzurri hanno colto un buon pareggio contro la Campodorese, ottima squadra con cui c’è stata battaglia vera in campo. Ritmi sostenuti, palla raramente fuori dal rettangolo di gioco e alcune ottime giocate da entrambe le parti, oltre a tanto fosforo.

Lampo che va avanti con un ottimo schema su punizione ben congegnato da capitan Mezzato e trasformato in rete da Tessarollo. Campodorese che ribatte colpo su colpo e prima pareggia su rigore allo scadere della prima frazione di gioco, per poi colpire con un veloce contropiede a inizio del secondo tempo e portarsi sul 1-2.

I nostri ragazzi hanno una bella reazione che culmina con il pareggio di testa di Kasmi, anche in questo caso rifinito dall’ottimo assist su calcio piazzato di Mezzato.

Nel finale di partita forcing di entrambe le squadre per portare a casa l’intera posta in palio e i nostri ragazzi vanno veramente vicini alla vittoria al ‘93 con una gran combinazione Securo-Bedin-Securo, il tiro di quest’ultimo è deviato oltre la traversa da un colpo di reni del portiere ospite che compie un autentico miracolo, congelando così il risultato sul 2-2. (da Facebook Lampo)

Arriviamo al campo neutro di Gazzo con l’obiettivo di bissare la convincente vittoria della settimana scorsa dove cuore e polmoni ci hanno consentito finalmente di popolare la colonna delle vittorie nel tabellino generale. Il meteo di giornata e il fradicio terreno di gioco ci fanno capire subito che l’arma letale non deve essere il fioretto ma l’artiglieria pesante così davanti a Spider man Sinigaglia vengono schierati i due granatieri Fior e Pilastro coadiuvati nelle corsie esterne dai pendolini Bertuzzo e Pizzolato. In mediana il Timoniere Pasianotto si affida alla linea 3V (non è un lubrificante meccanico) con Varotto Venturato e Vanotti pronti ad assorbire l’urto degli avversari e innescare il dinamico attacco composto dall’enfant prodige Pengo e i calipso boy Popeye Turetta e Zorro Zordan.

La classifica ci vede appaiati ai nostri avversari a quota 4 punti e la vittoria di oggi permetterebbe ad una delle due compagini di accorciare pesantemente verso l’alto iniziando a dare continuità a risultati e ambizioni.

Primo tempo nel quale assumiamo nettamente il comando delle operazioni tentando di graffiare in attacco ma fino alla mezzora siamo pericolosi solo con Sciabola Pizzolato che non sfrutta a dovere un bel cambio di campo del Conte Venturato e spedisce la sfera sul fondo. Al minuto 34 però è la Lampo a far male quando Tessarollo capitalizza al massimo una bella giocata su calcio da fermo che ci coglie impreparati. 1-0. Sprechiamo una colossale occasione con Popeye Turetta che, scattato sul filo del fuorigioco, fa tutto bene tranne il tiro che si perde incredibilmente a fondo campo. Per fortuna al minuto 42 è lo stesso puntero tatuato a realizzare il rigore che Zorro Zordan si era procurato in maniera caparbia. 1-1. Il duplice fischio viene accolto come una liberazione dai ventidue che si affrettano verso un caldo e meritato bicchiere di thè. La ripresa riparte con lo stesso leitmotif dei primi 45 minuti ed è infatti al sesto minuto che una martellante azione corale porta il solito Popeye Turetta ad insaccare la rete del vantaggio. 1-2. Visto il peggioramento della situazione meteorologica e il campo sempre più pesante la parola d’ordine dovrebbe essere GESTIRE ed invece concediamo una punizione laterale che complice un mal posizionamento generale permette ad un sagace Kasmi di deviare il cuoio alle spalle di un sorpreso Sinigaglia. 2-2. Girandola di sostituzioni da entrambe le parti con l’intento di cogliere l’intera posta ma il match scorre via scialbo fino al 91′ quando Spider man Sinigaglia ci mette la manona e devia la conclusione dal limite di Securo. Finisce con un po di rammarico da parte nostra per non essere stati in grado di gestire meglio il secondo vantaggio e ridare ossigeno ad una classifica finora un pò deficitaria. MEMENTO AUDERE SEMPER Dal Comunale di Gazzo è tutto la linea allo studio (Da Facebook Campodorese)

Montecchio Precalcino Ronchi 1-1

La prima vera domenica d’inverno, freddo e pioggia caratterizzano la trasferta in casa del Montecchio. Il Montecchio parte nettamente meglio, cerchiamo di pressare alto, ma usciamo male disuniti, e spesso siamo a rincorrere gli avversari. Da un calcio d’angolo respinto saliamo male e prendiamo un imbucata centrale, il 10 avversario si trova a tu per tu con il nostro Alberto Garon, bravissimo a chiudere lo specchio e ipnotizzarlo. Ancora in avanti il Montecchio sempre con il numero 10 che punta il nostro Luca Dorio, ingenuo ad allargare la gamba sinistra e provocare rigore. Dal dischetto va Graziani, palla da una parte Alberto Garon dall’altra.

Invece che reagire ci spegniamo ed è ancora il Montecchio a giocare, uno due dentro l’area, scavetto del 7 sull’uscita di Alberto Garon che fortunatamente si infrange sulla traversa. Accenniamo ad una piccola reazione con una discesa sulla fascia di Emanuele Cortese che da posizione defilata cerca però il tiro invece che mettere dentro per l’accorante Denis Lattenero, palla fuori di poco. Calcio d’angolo per il Montecchio, il 2 prende il tempo a tutti ma il suo colpo di testa pizzica la traversa. Andiamo negli spogliatoi dopo un primo tempo passato a rincorrere gli avversari senza aver creato qualcosa di veramente pericoloso.

Mister Grandini cambia qualcosa e ricominciamo molto meglio. La partita si apre e tutte e due le squadre si aprono ai contropiedi avversari. Da uno di questi scendiamo sulla fascia con Emanuele Cortese che mette a rimorchio per Denis Lattenero, stop finta e tiro ad incrociare con il destro. 1-1 e palla al centro.

Ancora il Montecchio, palla arretrata per l’8 che colpisci di piatto di prima, ancora traversa. Ci rifacciamo in avanti noi, sempre Emanuele Cortese sulla fascia palla dentro, taglio di Luca Dorio che prima a tu per tu con il portiere cicca la conclusione poi riprova e colpisce la base del palo. Per gli spettatori la partita è sicuramente bellissima: ancora il Montecchio, da dentro all’area tiro a botta sicura su cui Simone Tartaglia mette la testa per deviarla in calcio d’angolo. Continua praticamente cosi fino al triplice fischio, con tanti capovolgimenti di fronte ma nessuna più vera nitida occasione. In tutto onestá ci teniamo il stretto il punto, oggi non bene dal punto di vista del gioco, ma comunque importante aver tenuto botta e aver ribattuto colpo su colpo.

Martedì torniamo subito concentrati per preparare la nuova gara. (Da Facebook Ronchi Mga) 

Novoledo – Breganze  1-0  Chemello  Per questa partita abbiamo pubblicato un servizio.  (da Facebook Novoledo)

Quinto – Junior Monticello 2-3  per questa partita pubblicheremo il servizio di Stefano Campana

 

La classifica cannonieri

6 reti: Jaibi (Isola C);  

5 reti: Zordan (Campodorese), Marangoni (Telemar);

4 reti: Serafin (Breganze), Graziani (Montecchio Precalcino);

3 reti: Turetta M. (Campodorese), Moresco (Junior Monticello), Bellotto (Pedezzi)
2 reti: Turetta (Campodoro),  Balbo,  Pillan (Grumolo),  Prendin (Isola C.)  Dal Lago,  Piccolin (Junior Monticello),  Tessarollo (Lampo), Bertacche, Rosario (Maddalene),  Bellon, Zancan ( Montecchio Precalcino), Chemello, Fontana, Parise (Novoledo) Celin,  Zebele (Quinto) Cortese,  Lattenero(Ronchi ) Passaro, Santini (Telemar), Bagarello (Veggiano);
1 rete: El Mannoui, Guazzo, Kaabouri (Breganze), Barco (Campodorese), Baldini, Pinna, Rocco (Campodoro),  Bressan, Pigato, Valente (Fides),  Maggiolo, Pauro  (Grumolo), Campana (Isola C),  Dalla Pozza, Pettenuzzo, (Junior Monticello),  Dalle Tezze, Donanzan L. , Gasparini, Kasmi (Lampo), Gresele, Magrin (Maddalene),  Bassan, Bellon, Costa, Zancan ( Montecchio Precalcino), Saccardo, Tecchio (Novoledo) Menti, Palmese (Pedezzi), Andriano, Frigo, Giaretta,  Marangoni (Quinto) Antonello, Lattenero(Ronchi ) Alberti, Savegnago (Telemar)  Bagarello, Giacomin (Veggiano);

 

 

Sull'Autore

Federico Formisano