Terza Categoria

Vicenza allunga la striscia positiva: battuto l’Atletico Lissaro

Scritto da Stefano Campana

I vicentini sfruttano il fattore campo e vincono in rimonta contro la squadra di Caselle che aveva chiuso in vantaggio il primo tempo
FC VICENZA: 1. VERDI Filippo, 2. FARINA Leonardo (dal 38’ st 19. FORCELLATI Giancarlo), 3. FORTE Matteo ©, 4. ZANINI Samuele, 5. SARTORI Leonardo, 6. CAMPANA Nicolò (dal 30’ st 15. RAINALDI Andrea), 7. CUNICO Samuel, 8. GIUDICOTTI Elia, 9. SOTTORIVA Matteo, 10. BELLOTTO Federico, 11. TOFFANIN Tommaso (dal 1’ st 16. ANIZOBA Prince Chinonso). A disposizione in panchina: 12.  GIANESINI Riccardo, 13. MICCICHÈ Gaetano, 14. CARRARO Gianluca, 18. GIULIARI Gabriele. Allenatore: Massimiliano PASTORE

Fc VicenzaATLETICO LISSARO 88: 1. BETTIN Gianluca, 2. PICCOLO Massimiliano, 3. CARRARO Mattia (dal 38’ st 14. TONELLO Luca), 4. PAMPAGNIN Tommaso ©, 5. SAVIO Luca, 6. FURIATO Oscar, 7. FRACASSETTI Giacomo (dal 22’ st 18. TURATELLO Niccolò), 8. CANTON Stefano, 9. CARRARO Gabriele, 10. GIACON Michele (dal 16’ st 16. LLUKANI Sareldo), 11. AKDIM Yassine (dal 21’ pt 17. FUSCO Nicola). A disposizione in panchina: 12. CARRARO Giacomo, 13. PETTENUZZO Paolo, 15. TARTAGLIA Davide. Allenatore: Giorgio FORCATO
Arbitro: Giulio De Luca (Sezione di Padova)

Atletico Lissaro

Marcatori: 23’ pt G. CARRARO (AL), 30’ st Forte (FCV), 38’ st Anizoba (FCV)
Ammoniti: Campana (FCV), Carraro M. (AL), Savio (AL), Furiato (AL)
Espulsi: Giudicotti (FCVI)

Servizio di Stefano Campana
Per i primi 30 minuti si è praticamente vista una sola squadra in campo e non quella di casa. Rimasto evidentemente con la testa negli spogliatoi, l’FC Vicenza ha subito nella prima mezz’ora l’aggressione dell’Atletico Lissaro 88, concedendo 3 giocate pericolose alla squadra di Caselle, tutte al centravanti Carraro. La prima, al 6’, ha visto il numero 9 gialloblu conquistare palla sulla trequarti ed entrare in area senza che la difesa di
casa riuscisse a frenarne l’impeto; il tiro di sinistro si è però perso abbondantemente fuori. Lo stesso attaccante padovano al 15’ è stato lanciato al limite dell’area sul filo del fuorigioco, ha eluso la marcatura e questa volta di destro ha scagliato un potente tiro rasoterra ad incrociare sul quale però si è magistralmente opposto l’attento portiere vicentino Verdi. Nulla ha potuto però l’estremo difensore di casa al 23’ sul terzo tentativo del centravanti dell’Atletico Lissaro, Carraro, che questa volta ha scelto la fascia sinistra per sviluppare la propria progressione e per infilare la palla in rete con un pregevole pallonetto sul portiere in uscita. Il gol subito ha evidentemente avuto l’effetto di svegliare i giocatori di Mister Pastore che dal 30’ iniziano a prendere in mano le redini del gioco e che nei 15 minuti finali hanno più di un’occasione per pareggiare il conto con gli avversari. Al 33’ è Campana che calcia a rete dal vertice destro dell’area, con la palla rimpallata da un difensore in maniera un po’ fortuita. Al 39’ un lancio dalla trequarti pesca bene Sottoriva in area. Il centravanti biancorosso si gira bene, ma la conclusione non è né abbastanza forte né abbastanza angolata per
impensierire il portiere Bettin. Al 44’ è Giudicotti che, dopo un batti e ribatti in area, calcia dal limite leggermente decentrato a destra una palla in diagonale che scavalca il portiere ospite e dà l’impressione di infilarsi sul palo opposto prima di finire invece fuori di un soffio. Un minuto dopo l’occasione è ancora più clamorosa quando Campana, ben servito da una torre di testa di Toffanin, calcia di controbalzo un pallone che chiama il portiere Bettin all’intervento miracoloso per mantenere la propria porta inviolata.

La ripresa comincia come è finito il primo tempo e cioè con l’FC Vicenza che conduce le danze alla ricerca del pareggio. Dopo una bella punizione battuta al 10’ da Forte con un tiro che scavalca la barriera ma trova l’estremo difensore dell’Atletico Lissaro pronto alla deviazione sopra la traversa, i locali protestano veementemente al 27’ per una caduta in area di Anizoba che ai più è parsa conseguenza di un contatto falloso con un difensore ospite, ma che non è stata giudicato tale dal direttore di gara Sig. Giulio De Luca della Sezione di Padova. E due minuti dopo l’FC Vicenza rischia di capitolare vittima del più classico dei contropiedi. Un giocatore gialloblu ribatte poco fuori area un tiro dei vicentini ed il solito Carraro parte palla al piede dalla propria metà campo, si fa tutta la fascia destra, resiste ad un tentativo di contrasto ed entrato solo in area
calcia in porta a colpo sicuro. Non ha fatto però i conti con Verdi, che gli esce incontro chiudendogli lo specchio e che in due tempi riesce a bloccargli a terra la conclusione.
Scampato il pericolo l’FC Vicenza si ributta in avanti e al 30’ trova il pareggio con un eurogol del capitano Forte, che da oltre 35 metri lascia partire un tiro che scavalca l’incredulo quanto incolpevole portiere ospite per infilarsi sotto la traversa. L’Atletico Lissaro subisce il colpo e al 31’ rischia di subire anche il secondo gol e deve ringraziare il proprio portiere che riesce a deviare in angolo la conclusione ravvicinata di Bellotto servito con precisione da un lancio di Sottoriva. A questo punto però c’è una sola squadra in campo e questa volta è quella di casa ed il gol del vantaggio è solo rimandato. Al 38’ è Anizoba che dopo una caparbia azione sulla sinistra arriva praticamente sul fondo, mette a sedere con una finta in proprio marcatore diretto,
rientra di un paio di passi verso l’interno del campo e poi con una rasoiata in diagonale infila in porta il gol del definitivo 2-1. Negli ultimi concitati minuti Giudicotti riceve un secondo giallo che gli costa l’espulsione. Anche in 10 contro 11 i padroni di casa non hanno però difficoltà a controllare i disperati ultimi assalti degli ospiti e a condurre in porto la vittoria.

Così, anche se con più fatica di quanto ci si potesse aspettare alla vigilia, l’FC Vicenza riesce a mantenere l’imbattibilità in campionato e ad allungare la striscia positiva che dice 3 vittorie su 3 partite giocate tra le mura domestiche e in totale 5 vittorie ed 1 pareggio sulle 6 partite sin qui disputate. Per effetto però del fatto che una vittoria è stata conseguita con il Quinto che non fa classifica, i punti totali sin qui raccolti dalla squadra vicentina sono 13 e valgono il terzo posto alle spalle della Comitense, seconda a 15, e del Pozzetto, capolista a 16, che hanno però entrambe giocato 2 partite in più dell’FC Vicenza. (sc)


Potete trovare gli highlights della vittoria dell’FC Vicenza sul’Atletico Lissaro 88 nel canale YouTube dell’FC Vicenza: https://youtu.be/1SjuqdaJWF8


Sull'Autore

Stefano Campana