Promozione

La promozione di Antonio Bottazzi (10 giornata)

Scritto da Federico Formisano

La Promozione di Antonio Bottazzi

Bottazzi e Prosdocimi

GIRONE  A

La notizia del giorno e’ il pareggio in casa della capolista Castelbaldo  contro la Virtus Verona che vinceva fino a pochi minuti dalla fine per 2  a 1, e che nel primo tempo era andata addirittura sul doppio vantaggio.  Del pareggio dell’imbattuta capolista,  non ne approfitta l’Albaronco fermata a Povegliano sempre sul 2 a
2.  I basso veronesi sono raggiunti in classifica a quota 20 da un sempre  più convincente neo promosso Cologna che vince in casa contro i  rodigini dal Badia Polesine. E pareggia anche la Seraticense sul campo del Cadidavid, squadra della bassa classifica, ma in un  campo sempre ostico per le compagini ospiti.

Veniamo al derby di giornata che ha sancito la crisi nera del Chiampo  con il licenziamento in settimana del d.s. Venturini che paga quella che la società ha definito una non  soddisfacente campagna acquisti estiva, dopo aver portato i giallo-verdi  l’anno scorso alla promozione.
Il Rivereel dei giovani quindi sbanca Chiampo con un perentorio 3 a 0  trascinati dall’ex giocatore delle giovanili del Vicenza, Alberto Sacconi, classe 2000.

I top della settimana 

Leonard Angel (Seraticense):   Dopo una partenza con il freno a mano tirato a causa di qualche problema fisico prontamente risolto, è ripartito alla grande e i suoi gol stanno tenendo a galla la squadra di Cortellazzi

occasione per Angel

Stefano Danetti (Chiampo): il migliore dei suoi nella debacle casalinga con il Rivereel

Alberto Sacconi  (Rivereel) : non possiamo che riconfermare fra i top il giovane ex Caldiero e Montecchio non solo per l’ennesimo gol, ma anche per la prova condita di sgroppate vincenti e assist per i compagni.

Classifica Cannonieri

12 reti: Grigoli (Nogara),
10 reti: Bortolotto (Castelbaldo);
8 reti: Dervishi (Badia Polesine),
7 reti: Menini (Cadidavid), Djordjevic  (Castelbaldo),  Nicola Avesani (Nogara),  Forgia (Virtus Verona)
6 reti: Montagnani (Castelbaldo),  Sinigaglia (Cologna), Romano (Mozzecane),
5 reti: Borgatti (Cologna), Grigoli (Nogara);
4 reti: Cavazza,  Centomo (Albaronco), Musso (Aurora  Cavalponica), Tomasi (Castelnuovo), Birlea (Povegliano),  Anghel (Seraticense);
3 reti: Eller (Alba Borgo Roma), Luca Avesani (Albaronco), Piccoli (Aurora  Cavalponica), Riva (Cadidavid), Bellinazzi (Mozzecane), Schults,  Mileto, Facci (Nogara), Peralta (Povegliano), Alban, (Rivereel), Borotto, Montemezzo (Seraticense), Brizzi, Butucaru, Di Cristo (Virtus Verona);
2 reti: Ivanov, Vesentini (Alba Borgo Roma), O’Too, Pasin  (Albaronco), Ceschi, Pangrazio,  Perlini (Cadidavid), Tirapelle (Chiampo), Ballesini, Bellinazzi, Filipovic (Oppeano),  Cadete (Povegliano), Gambin, Sacconi (Rivereel), Manganotti (Seraticense);

GIRONE B:

Ad un terzo del campionato il Camisano con la vittoria all’inglese, un  gol per tempo, sul malcapitato Sarcedo, mantiene i 5 punti di vantaggio  sulla coppia trevigiana Godigese e Campigo, vittoriose rispettivamente  fuori dalle mura amiche contro  Longare e Mestrino. Rocambolesca la vittoria della Godigese su un Longare che perde dopo 10  minuti di gioco l’ex centrale del vicenza, Fissore e subisce l’ uno-due  trevigiano nel giro di una ventina di minuti, poi riapre la partita il  migliore in campo, Andrea Sandona’, pareggio rivierasco poi con Donadello e sorpasso ancora dei bianco celesti, nuovo pareggio del
solito Dorio che arriva a quota 10 gol, su rigore ( raggiungendo il  valdagnese Bajramaj in testa alla classifica marcatori ), poi ci pensa  Cusinato sempre su rigore a portare a casa per i suoi un importante  vittoria dopo un periodo di crisi. Vince anche come detto il Campigo a Mestrino con un gol di El Bouhra  dopo 14 minuti che serve ai trevigiani a stare attaccati al secondo  posto con la Godigese a quota 20, a 5 punti dalla capolista Camisano. Il Valdagno raggiunge in classifica il Longare, grazie al pareggio  casalingo contro il Rosa’ che acciuffa i valdagnesi nei minuti di  recupero con un gol del difensore De Rossi rete che serve a pareggiare  quella del vantaggio del Valdagno siglata dal  bravo Cappelletto.

Bajramaj contrastato nella foto inedita di Elisa Calzati

Nella parte centrale della classifica da rilevare la vittoria fuori casa  del Tezze in uno dei tanti derby della vallata con il Trissino che  permette ai granata di posizionarsi in una zona più tranquilla della  classifica. Torna alla vittoria lo Schio con il fanalino di coda Cassola sempre più  in crisi e relegata all’ultimo posto.
Vittoria anche per la Marosticense contro il San Giorgio in Bosco, che  serve ai castellani a  raggiungere i padovani a quota 11, mentre in zona  play-out Summania e Cornedo non si fanno male e impattano pareggiando  per uno a uno.
Domenica ci sara’ un interessante Schio-Camisano con gli scledensi  chiamati a fare un risultato pieno se vogliono avere ancora aspirazione  per lo meno di play-off, pronte ad approffitarne Godigese in casa con la
Marosticense e Campigo in casa con il Trissino.

Altra foto inedita di Elisa Calzati inviata per calciovicentino a Valdagno

I top della settimana

Daniele Contro   (Marosticense)   per un centrocampista segnare 8 reti in 10 gare è già un piccolo record. Sembra aver ritrovato il passo di Sandrigo dopo l’annata non certo da incorniciare trascorsa fra Schio e Camisano. E tiene a galla una Marosticense non eccezionale che, grazie alla sua doppietta,  coglie il terzo successo stagionale.

Andrea Sandonà (Longare)   il suo rendimento è sempre ottimo e quando serve si mette anche in proprio realizzando un gol purtroppo inutile.

Sandonà Andrea

Jacopo Simonato (Schio) : l’esperienza di un giocatore come lui è indispensabile per lo Schio: se poi ci mette anche lo zampino realizzando il gol che apre le marcature ecco che il merito è anche doppio !

Classifica Cannonieri

10 reti: Dorio (Longare),  Bajramaj (Valdagno)
8 reti: Contro (Marosticense),
7 reti:  Spessato (Mestrino ),
6 reti: De Martin (Y.Campigo);
5 reti:  Piazza(Trissino);
4 reti: Dal Compare, Lucchini,  (Camisano), Barichello,  (Godigese), Ganeo, Lazzarotto Nicolò (Rosà), Munarini,  Primucci (Schio), Pieropan (Tezze), Petronijevic, (Trissino), El Bouhra (Y. Campigo);
3 reti: Baccarin,  Lomazzi,  Sambugaro (Camisano), Baggio, Cuman, Cusinato G.   (Godigese), Fasolo, Sandonà (Longare), Dalla Gasperina (Marosticense), Broccardo, Rigoni (Summania),  Fedele, Vallarsa (Tezze),  Cappelletto, Critelli (Valdagno),  Gymah (V. Cornedo) Alberton, Callegaro, (Y. Campigo);


Sull'Autore

Federico Formisano