Serie C

Arzignano sfata il tabu Dal Molin

Scritto da Federico Formisano

Arzignano Valchiampo soffre, ma sfata il tabù Dal Molin e torna al successo col Cjarlins Muzane

Seconda vittoria di fila per i giallocelesti, che danno continuità al blitz di Trento grazie ai gol di Odogwu e Valenti (migliore in campo), tornando a vincere in casa dopo due ko. Nella ripresa rosso in avvio a Tosi e rigore di Kabine. Domenica prossima si torna a viaggiare nella trasferta altoatesina sul campo della Virtus Bolzano

ARZIGNANO VALCHIAMPO – CJARLINS MUZANE 2-1 (pt 2-0)

ARZIGNANO: Tosi, Spaltro, Vanzan, Burato (st 22’ Maldonado), Bigolin, Ferri, Valenti, Hoxha, Odogwu, Fracaro (st 11’ Dani), Forte (st 37’ Serroukh). A disp: Munaretto, Parasecoli, Maronilli, Dentale, Antoniazzi, Ibe. Allenatore Daniele Di Donato

CJARLINS MUZANE: Scordino, Zuliani (st 40’ Pez), Parpinel, Pastorelli (st 30’ Facchinutti), Tonizzo, Politti, Migliorini (st 39’ Duravia), Spetic (st 1’ Moras), Smrtnik, Kabine, Bussi. A disp: Calligaro, Massaro, Cudicio, Ruffo, Dussi. Allenatore Stefano De Agostini

Arbitro: Andrea Rizzello di Casarano. Assistenti: Gianluca Pischedda e Stefano Barale di Torino

Reti: pt 6’ Odogwu (A), 25’ Valenti (A). St 11’ Kabine su rig. (CM)

Note. Spettatori 300 circa. Espulso: st 11’ Tosi (A) per fallo su uomo lanciato a rete. Ammoniti: Bigolin, Smrtnik, Bussi. Recupero 1’ pt, 6’ st. Corner: 8-9

Nicola Ciatti Ufficio Comunicazione ASD Arzignano Valchiampo

ARZIGNANO (VI) – L’Arzignano Valchiampo scaccia i fantasmi delle due sconfitte consecutive in casa, vince con un po’ di sofferenza per 2-1 al Dal Molin contro il Cjarlins Muzane e conquista la seconda vittoria di fila dopo il blitz di Trento della settimana scorsa. Successo meritato per i ragazzi di Daniele Di Donato, che hanno beneficiato di un ottimo primo tempo, in cui hanno preso un buon margine da amministrare nella ripresa. Ripresa però resa molto difficile in avvio dall’espulsione di Tosi e il rigore di Kabine che ha dimezzato lo svantaggio e di fatto riaperto la contesa. Ma la squadra ha tenuto con grinta, conquistando una vittoria importantissima.

SCELTE – Il tecnico cambia un po’: in difesa confermano Vanzan a sinistra per Panzani, al centro Ferri gioca per Munaretto, mentre a centrocampo è titolare Burato con Maldonado in panchina.

PRIMO TEMPO – Il vantaggio dell’Arzignano arriva al 5’: discesa di Valenti, che entra in area, mette al centro per l’accorrete Odogwu che di testa ritrova il gol: 1-0.

Odogwu esulta dopo un gol (Foto di Elisa Calzati per calciovicentino)

Reazione friulana al 6’30, cross di Tonizzo, con Tosi che in due tempi sventa. Al 10’ tiro cross di Bussi, non tocca nessuno e Tosi blocca a terra. Al 14’ discesa di Valenti, palla per Burato che calcia in porta, ma la difesa devia e para facile Scordino. Ancora Arzignano al 15’, sempre con Valenti, imprendibile sulla destra, si accentra, calcia in porta ma alza troppo il tiro. Al 19’ punizione bomba di Kabine dai trenta metri, con Tosi che fa sua la palla in due tempi. Al 25’ raddoppio dell’Arzignano: Odogwu lancia Hoxha, perfetto invito per Valenti che insacca sul secondo palo. 2-0. Al 30’ ci prova Forte da fuori area, con Scordino che si accartoccia sul pallone e blocca. Arzignano vicino al tris al 33’: Valenti serve Hoxha, tiro da fuori e Scordino vola a deviare in angolo. Al 35’ botta di Kabine da fuori, Tosi non trattiene e devia in corner. Al 38’ la difesa di casa spazza, palla per Tonizzo che la mette al centro, con Smrtnik che alza troppo il colpo di testa da posizione favorevole.

RIPRESA – Primo guizzo al 4’ con Valenti che prova a sorprendere Scordino, palla in corner. Al 10’ episodio chiave della gara: Bussi entra in area su invito di Kabine, approfittando di un’ingenuità della difesa, Tosi esce a valanga e lo travolge, l’arbitro decide per rigore ed espulsione del portiere di casa. Tira Kabine e realizza spiazzando il neo entrato Dani, entrato al posto di Fracaro: 2-1. Al 16’ su angolo colpo di testa di Pastorelli, a lato. La squadra accusa il colpo e dopo essersi riassestata prova a ribattere colpo su colpo. Al 25’ contropiede di Odogwu in campo aperto che guadagna solo un corner. Al 27’ tentativo del neo entrato Maldonado ma palla che termina alta. Al 28’ ci prova da fuori area Migliorini, ma calcia abbondantemente a lato. La pressione del Cjarlins aumenta, salva Spaltro su Smrtnik. Al 32’ punizione di Moras da destra, salva Bigolin in tuffo. Chance per Odogwu in contropiede al 36’, ma la difesa salva. Al 42’ miracolo di Scordino su Serroukh servito da Spaltro. Al 45’ Dani salva sul rasoterra di Kabine e poi va a bloccare in uscita alta sul seguente corner. Nel recupero assedio finale del Cjarlins che si piazza interamente nell’area di rigore dell’Arzignano, col portiere subentrato che si scalda i guantoni.

Dani entra per Fracaro

TESTA A BOLZANO – Arriva dunque la settima vittoria di questo inizio di stagione, nonostante qualche patema d’animo, coi giallocelesti che ora potranno tornare a lavorare con serenità, pensando già al match di domenica prossima, in trasferta, sul campo altoatesino della Virtus Bolzano.

 

 


Sull'Autore

Federico Formisano