Prima Categoria

Equo pari fra Monteviale e Le Torri

Scritto da Antonio Martinello

LE TORRI BERTESINA – MONTEVIALE  1 – 1

LE TORRI BERTESINA: Casagrande, Praticò, Ghirardello, Salerno (dal 28 s.t. Arbazaj, Pertile, Zebele, Miftah (dal 24’ s.t. Cuccarolo), Lotto, Dal Lago, Di Maggio, Carmucci. Allenatore: Filippo Leli

MONTEVIALE: Erba, Busuioc (dal 30’ s.t. Costa), Zenere (dal 25’ s.t. Porcellato), Skemby, Cantarello, Perucca, Menegon, Penzo, Belloni, Erba M., Majova. Allenatore: Denis Lazzaron

 

Reti: Carmucci 24’ s.t., Maiova 42’ s.t.

Ammoniti: Praticò, Cuccarolo (L.T.), Cantarello, Maiova (MV)

Recupero: 1’ p.t. – 1’ s.t.

Arbitro: Gabriele Tisocco di Schio.

Servizio e foto di Antonio Martinello

Lerino 06/01/2018.

Tutto sommato una buona gara quella andata in scena oggi al campo in sintetico di Lerino. La gara è stata disputata sul terreno della frazione di Torri di Quartesolo. Ironia della sorte sono le due società che hanno problemi per il terreno di gioco, il Le torri riesce ancora a sfruttare le deroghe della Federazione mentre il Monteviale è costretto all’esilio perché non sono più possibili proroghe.

Dopo la sosta natalizia, oggi è ripartito il campionato con la prima giornata del girone di ritorno. Le due squadre si schierano in campo con lo stesso modulo, due punte, centrocampi e difese a quattro giocatori. La partita fatica a decollare, le due squadre si controllano con marcature attente facendo molta attenzione a non scoprirsi. Il Monteviale più compassato cerca maggiormente la manovra mentre i padroni di casa operano più sulla velocità delle proprie punte Carmucci, (ex di turno) e Dal Lago. Poche le azioni degne di nota nel primo tempo. Su un errore in uscita dalla difesa attorno al 10’ del primo tempo, Dal Lago riceve palla dalla destra si gira a centro area ma la conclusione non inquadra di poco lo specchio della porta, poi per un lungo periodo non si registrano azioni significative. Bisogna attendere il 38’ per vedere il primo importante squillo del Monteviale con Maiova che entra in area e supera in dribbling due avversari sulla destra ma anche la sua conclusione non trova la porta e l’azione sfuma. Poco dopo al 41’ è Cantarello che salito dalla difesa riceve la sfera nella lunetta dell’area, tiro finalmente sullo specchio della porta che Casagrande controlla agevolmente.

Il primo tempo si conclude qui. Nell’intervallo gli addetti ai lavori in tribuna si chiedevano se il ritmo a volte abbastanza basso fosse dovuto alla ripresa dalla sosta, complice il famoso panettone, o fosse dovuto al modulo scelto dai due tecnici, Leli e Lazzaron, che continuavano delle panchine nel richiamare i propri ragazzi per tenere le squadre corte e molto bloccate a centrocampo. Opinione comune è che probabilmente a sbloccare la gara può essere soltanto un episodio.

L’arbitro Tisocco e Salerno capitano del Le Torri

Ancora uno svarione difensivo ospite ad inizio ripresa, una palla rinviata di testa in uscita dall’area dal portiere Erba, concede una opportunità dai 40 metri a Lotto che prontamente calcia al volo verso la porta sguarnita, la sfera esce di molto. La gara comincia a salire di tono, con il Le Torri che in questa seconda frazione si riversa più spesso nella metà campo ospite, e purtroppo per il giovane Busuioc al 24’ un passaggio impreciso verso il portiere trova Carmucci pronto ad anticipare Erba e di giustezza gonfiare la rete. Grande entusiasmo tra le fila dei padroni di casa, che assaporano con l’ex di turno il gusto della vittoria, come successe all’andata.

La gioia per il gol del Le Torri

I due mister subito cambiano gli assetti in campo, Tra il 25’ e il 30’ Lazzaron toglie i due terzini e inserisce Porcellato per spingere prima sulla sinistra e poi spostato sulla destra, poi Costa come terza punta arretrando Menegon. Leli risponde togliendo Miftah per Cuccarolo e poi Salerno per infortunio per Abazaj.

Il Le Torri dopo il gol arretra il proprio raggio d’azione concedendo al Monteviale il pallino del gioco. La formazione di Mister Lazzaron si prodiga alla ricerca del pari ma la difesa di casa si disimpegna con ordine. Sono fatali gli ultimi 5 minuti quado al 40’ Maiova di testa non trova la porta, poi al 41’ altra conclusione del solito Maiova che esalta la bravura del portiere Casagrande che toglie la palla dal sette deviando in angolo. Sul conseguente angolo dopo rinvio della difesa la palla viene rimessa in area da Porcellato, ancora Maiova, si può affermare che avesse un conto in sospeso con il portiere, si coordina in una atletica rovesciata e riesce a siglare un gran bel gol.

Gioia di Maiova dopo il gol del pari

Il pari sicuramente rispecchia il gioco visto in campo, dove il Le Torri ha giocato una buona gara trovando la rete con un gol di rapina del capocannoniere Carmucci, mentre il Monteviale ha pagato un peccato di gioventù del proprio giovane laterale destro, ma ha saputo recuperare con un Maiova che ha completato la gran mole di lavoro prodotta da tutta la squadra.

Federico Carmucci


Sull'Autore

Antonio Martinello