Promozione

Summania, non basta un buon secondo tempo. Cusinato trascina la Godigese, 1-2 al Bertoldi

Scritto da Marco Marra

Dopo il successo a San Giorgio in Bosco, il team di Gigi Rigoni si inchina alla terza forza del torneo: la Godigese domina il primo tempo, l’autogol di Manea e la rete di Cusinato portano gli ospiti sul +2. Nella ripresa Daniel Calgaro dimezza lo svantaggio, ma il Summania non evita il decimo K.O. nelle ultime dodici

SUMMANIA – GODIGESE 1-2 (Primo tempo 0-2)

SUMMANIA: Lovato; Bortoloso (46’ Broccardo), Brunello, Manea, Cocco; Vaccari, Traoré, Migliorini, Stefani; Daniel Calgaro (73’ Casarotto), Marco Rigoni    All. Gianluigi Rigoni

GODIGESE: Bragagnolo; Giacomazzi (88’ Longato), Marcon, Bagarollo, Zarpellon; A. Baggio, Cuman; Oudahab, Cusinato, Zurlo (55’ Floriani); Barichello    All. Manolo Destro

MARCATORI: 11’ Manea (aut.) (G), 36’ Cusinato (G), 67’ Daniel Calgaro (S)

AMMONITI: 76’ Zarpellon (G)

ESPULSI: 80’ Grubetic (dalla panchina) (S) per proteste

Allo Stadio Ferruccio Bertoldi di Piovene si sfidano Summania e Godigese, per il ventiquattresimo turno del Girone B di Promozione. I padroni di casa si giocano le ultime chance salvezza, il recente successo in casa del San Giorgio in Bosco ha riacceso le speranze. Per la Godigese l’obiettivo è consolidare il terzo posto ed insidiare lo Schio, oggi impegnato a Trissino.

Si comincia a respirare aria di primavera: cielo sereno, clima gradevole. Summania in completo neroverde, Godigese in divisa biancazzurra. Dirige l’incontro il Signor Dallagà di Rovigo.

LA CRONACA

Gigi Rigoni schiera quattro millenials dal 1’: difesa a quattro formata da Bortoloso, Brunello, Manea e Cocco, linea di centrocampo composta da Stefani, Traoré, Migliorini e Vaccari, tandem d’attacco Calgaro-Rigoni. Poche novità anche nell’undici di Manolo Destro: Giacomazzi, Marcon, Bagarollo e Zarpellon formano il comparto arretrato, Alberto Baggio e Cuman in cabina di regia, Oudahab e Zurlo laterali, Cusinato alle spalle della punta Barichello.

Avvio di gara piuttosto blando, la Godigese gestisce palla senza tentar l’affondo, il Summania si affida esclusivamente alle ripartenze. Agli ospiti basta comunque poco per scalfire la difesa avversaria: all’ 11’ Barichello crossa rasoterra dalla destra, Manea devia goffamente nella propria porta; Godigese dunque subito in vantaggio con un pizzico di fortuna.

Sugli esterni i biancazzurri fanno il buono e il cattivo tempo: al 17’ Zurlo crossa basso dalla destra, Barichello e Oudahab mancano di un soffio l’appuntamento col gol. Ci prova anche dalla distanza la Godigese, ma il destro potente di Cuman sorvola la traversa.

Oltre a subire il gioco sulle fasce, il Summania va in difficoltà anche in fase di impostazione, complice la linea altissima tenuta dalla Godigese. Tattica iperaggressiva proposta dal team di Destro, in questa fase si gioca quasi ad una metà campo. Se poi ci si abbina la qualità degli attaccanti son dolori per chiunque: al 36’ Cusinato riceve da Oudahab, elude un avversario e fulmina Lovato con un gran sinistro.

All’intervallo è dunque 2-0 per i trevigiani, fin qui non c’è stata partita. La Godigese già assapora tre punti importanti per la rincorsa allo Schio.

Eppure nella ripresa il Summania entra in campo con un piglio diverso, con più convinzione e con la consapevolezza di non aver più nulla da perdere: al 57’ Marco Rigoni salta in slalom un paio di avversari ma col sinistro calcia addosso a Bragagnolo, sul proseguo dell’azione Traoré calcia da lontano e costringe il portiere ad un bell’intervento. Al 64’ Broccardo resiste all’attacco di due difensori ma spara alto col mancino.

Campanello d’allarme non recepito dalla Godigese, al terzo tentativo il Summania riapre i giochi: Daniel Calgaro riceve in area, si gira da attaccante puro e col mancino pesca l’angolino. Splendido gol del classe 2000, il pubblico di Piovene ora ci crede.

Dal canto suo la Godigese ora ha spazi importanti per le ripartenze: sempre Cusinato ad illuminare, pesca bene in area Barichello che spara però alto sopra la traversa. Prova a rifarsi l’attaccante biancazzurro con una splendida volé di destro: la palla centra in pieno la traversa, sfortunato in questo caso.

In pieno recupero chance in contropiede per chiudere i giochi: Lovato vince nettamente il duello con Barichello e gli nega ancora il gol, sulla ribattuta Manea anticipa provvidenzialmente Floriani e salva la sua porta.

Con la forza della disperazione il Summania ci prova nel finale, ma la Godigese gestisce, non concede altre occasioni e porta a casa un successo prezioso. Tre punti nel complesso meritati pur senza far faville, specie nella ripresa. Al Summania non basta un secondo tempo tutto cuore e grinta, buttare al vento un intero primo tempo contro avversari del genere è imperdonabile.

Nel prossimo turno il Summania affronterà il Cornedo, la Godigese se la vedrà con il Longare Castegnero.

Marco Marra

Sull'Autore

Marco Marra