Prima Categoria

La squadra del giorno (8): il Chiampo

Scritto da Federico Formisano

La retrocessione: un incidente di percorso; la voglia di ripartire subito e di ritornare almeno in Promozione: evidente ! Un mese fa invitati alla Festa degli sponsor ci eravamo già resi conto che a Chiampo c’è un nuovo entusiasmo, c’è struttura e organizzazione e lo avevamo scritto nel nostro servizio: http://www.calciovicentino.it/2019/05/10/chiampo-festa-degli-sponsor-e-un-bocca-al-lupo-appena-sussurrato/

A distanza di pochi giorni, era arrivata la comunicazione dell’arrivo sulla panchina del Chiampo di un allenatore carismatico e di grande esperienza come Denny Rezzadore.  E l’ufficializzazione era arrivata pochi giorni dopo una dolorosa retrocessione, a dimostrazione che Rezzadore credeva nei programmi della società e nella bontà del progetto. A fianco di Rezzadore ci sarà poi Patrik Carraro che lo scorso anno aveva allenato l’Union Olmo Creazzo ed in precedenza era stato al Longare come vice.

Il ds Corato e il ds Negro nei giorni che sono trascorsi hanno lavorato su due direttrici la conferma di un gruppo di giocatori importanti per carisma e capacità di adattamento e così ecco l’ufficializzazione della permanenza del portiere Davide Pellizzari, classe 1987, 27 presenze nell’ultima stagione, dei difensori Lorenzo Acerra, classe 2000, 27 presenze e Filippo Farinon, classe 1998, 12 presenze e 2 reti,  e dell’esterno Tommaso Centomo, classe 1989, 28 presenze e 3 reti. Non è escluso che altri giocatori tra quelli dell’ultima stagione possano rimanere e lo sapremo nei prossimi giorni.

il ds Negro con Centomo

Il dg Corato e il ds Negro sono poi passati alla fase degli acquisti, annunciando l’arrivo degli attaccanti Thomas  Fedele, classe 1991, dal Tezze, Harrison Nwanyanwu, classe 1987,  dal Cornedo, Nicolò Lovato del 2001, dalla Belfiorese e Filippo Bevilacqua (91) dalle Alte.  A centrocampo ecco gli arrivi di Sebastiano Nardi, del 2000 e che viene dall’Arzignano, l’esterno del 2000, Raffaele Tregnago, cresciuto nell’Arzignano e passato a dicembre 2018 in prestito alla Belfiorese e infine del difensore Luca Negro Marcigaglia, classe 2001, che nell’ultima stagione ha giocato con la Juniores dell’Arzignano Valchiampo. si tratta di 7 nuovi giocatori, 4 dei quali giovanissimi che andranno dunque a comporre una rosa ben assortita.  Al momento emerge una prima formazione con Pellizzari in porta, Negro Marcigaglia, Acerra, Farinon in difesa, Centomo, Nardi, Tregnago, a centrocampo e Fedele, Harrison, Bevilacqua e Lovato in attacco. Sicuramente ne vedremo delle belle.

Corato e Fedele

Bevilacqua

Sull'Autore

Federico Formisano