Serie C

Vicenza eliminato in Coppa: Marotta protagonista ma non basta!

Scritto da Federico Formisano

Reggina (3-5-2): Farroni; Loiacono, Bertoncini, Rossi; Kirwan, Bianchi (dal 56’ Marino), De Rose, Sounas, Bresciani (dal 83’ Bresciani); Doumbia (dal 36′ Corazza), Reginaldo. (A disp, Guarda, Lofaro, Marchi, Salandria, Zibert, Bellomo, Paolucci, Redolfi, Gasparetto). All. Toscano.

L.R. Vicenza (4-3-1-2): Grandi; Cappelletti, Padella, Bizzotto (dal 76’ Arma), Barlocco; Cinelli, Scoppa (dal 46′ Pontisso), Emmanuello (dal 58’ Zonta); Giacomelli; Guerra, Marotta. (A disp. Albertazzi, Liviero, Pasini, Tronco, Bonetto). All. Di Carlo

Arbitro: Eduart Pashuku di Albano Laziale

Marcatori: 7′ Marotta (LRV), 35′ Sounas (R), 54’ su rig. e 72’ Reginaldo (R), 76’ Giacomelli (LRV) su rig.

Ammoniti: Cappelletti (LRV), Rossi (R), Marotta (LRV)

Spettatori: 6700

Note: Serata afosa, terreno in discrete condizioni.

Foto da Facebook Lr Vicenza

Di Carlo conferma le previsioni della vigilia: a centrocampo accanto a Cinelli ci sono Scoppa e Emanuello con Pontisso e Zonta in panchina.  Mister Toscano tiene Bellomo in panchina schierando Doumbia accanto a Reginaldo di punta.

Parte bene il Vicenza con due opportunità per Marotta e Cinelli  e al 7’ i biancorossi vanno in vantaggio.: Barlocco avanza e da Marotta che salta il diretto avversario e  supera Farroni con un conclusione precisa.

La Reggina reagisce con Reginaldo e Sounass. Ma la difesa biancorossa controlla bene.

Al 21′ una punizione di Reginaldo da trenta metri sbatte sulla barriera

Prima della mezzora la squadra di casa cresce e un tiro di De Rose va alto prima che l’ex Bianchi non arrivi a a sua volta alla conclusione. Ma al 35’ arriva il pari: su cross di Bresciani , Sounas, al volo, insacca.

Il tempo di conclude sul 1-1 con il Vicenza in vantaggio ma la Reggina pronta a reagire e trovare il pari.  

Di Carlo non deve essere soddisfatto se già al 1’ toglie Scoppa e inserisce Pontisso .

Il Vicenza parte bene con Giacomelli che obbliga il portiere reggino alla deviazione e con Guerra che viene frenato da Bianchi.

Al 53’ però la Reggina va in vantaggio: Bizzotto contrasta Corazza che finisce a terra. L’arbitro concede il rigore trasformato da Reginaldo.

Di Carlo cambia ancora a centrocampo con  Zonta che subentra ad Emmanuello

Il Vicenza è tutto in una punizione di Giacomelli con palla sulla barriera ed in angolo.

Al 72′ La Reggina va sul 3-1: Reginaldo viene servito in profondità da Marino, l’ex attaccante del Treviso batte Grandi con una forte conclusione.

Ma dopo 3’ il Vicenza riapre la gara per un disimpegno errato di Marino che permette a Marotta di intercettare: l’attaccante viene steso da Ferroni e l’arbitro assegna il secondo penalty, stavolta a favore del Vicenza.  Giacomelli trasforma.

Di Carlo prova il tutto per tutto e fa entrare  Arma togliendo Bizzotto. L’occasione per il pareggio arriva all’ultimo minuto : ci prova Marotta ma la conclusione esce a lato.

L’attaccante biancorosso è comunque il protagonista principe della gara, ha realizzato la rete del vantaggio e procurato il rigore che ha accorciato le distanze.

Sull'Autore

Federico Formisano