Seconda Categoria

Stella Azzurra in rimonta batte un vivace Real Stroppari

Scritto da Federico Formisano

Stella Azzurra – Real Stroppari 2-1

Sembra che la Stella Azzurra possa fare un solo boccone dei giovani avversari che nel primo tempo subiscono ma poi ad inizio ripresa passano in vantaggio con Gheller. La Stella Azzurra reagisce e vince con i gol dell’ex Pesavento e di Loss.

Cronaca e foto di Federico Formisano

Stella Azzurra: Andreazza,Tasca, Rattin (Mazzoleni dal 70′), Bizzotto (Guarnier al 60′), Trento, Pontarolo; Pesavento, Chilese, Moro (Vigo dal 65′), Vialetto (Campesan dal 18′), Cinel (Loss dal 55′) A disposizione: Delogu, Mazzoleni, Miotti, Vigo, Guarnier, Carletto, Bonazzi.

Real Stroppari: Dal Bianco, Giacobbo, Bizzotto, Thaqi, Paroli, Leonardi A. ; Leonardi V. Lambrinoc, Rizzi, Zanotto, Gheller; A disposizione Marcon, Bordignon, Fabris, Baggio, Primon, Salvato, Marchiori, Mion, Lago.

 

30° Gradi all’ombra non ci conciliano troppo con il bel calcio, sopratutto se si è iniziata da poco la preparazione.  La Stella Azzurra ha iniziato lunedì 19, mercoledì ha disputato un amichevole con il Valbrenta ma ha nelle gambe 5 allenamenti e l’allenatore Campagnaro deve assemblare un gruppo in cui ci sono 14 giocatori nuovi tra cui quattro ex  recenti del Real Stroppari (Andreazza, Tasca, Pesavento e Cinel). Pochi giorni prima ha iniziato mister Stragliotto, con un gruppo di giovanissimi, età media 21 anni e sopratutto un ricambio totale rispetto allo scorso anno.

La differenza sul piano tecnico è evidente anche se Campagnaro non schiera dall’inizio calibri da novanta come Miotti, Bonazzi, Loss, Campesan e Mazzoleni; comunque in campo vanno un centrocampista come Andrea Chilese che lo scorso anno era in Promozione al Cassola, un  mediano dai piedi molto educati come Simone Bizzotto, che due anni orsono ha giocato alcune partite con il Cartigliano in Eccellenza,  un difensore grintoso come Romeo Trento che ha giocato in prima categoria con il Galliera, ecc.

Ma il Real Stroppari ha l’entusiasmo dei ventenni, quasi tutti ex Juniores  del Rosà, che con Stragliotto sono cresciuti nelle giovanili canarine. E la marcatura sugli avversari è asfissiante e continua.

Bisogna aspettare il 25′ per assistere alla prima opportunità per i padroni di casa: Simone Bizzotto, con un’esecuzione molto pregevole,  calcia una punizione che si stampa sulla traversa. nell’azione successiva Rattin calcia in porta e a portiere battuto un difensore respinge sulla linea.  Al 32′ ci prova senza successo anche Pesavento.  E al 36′ Bizzotto si ripete con un tiro da fuori che nuovamente picchia sulla trasversale e torna in campo. In conclusione di tempo ci prova anche Chilese con un tiro parato. Al 20′ la Stella Azzurra deve cambiare Visentin inserendo l’ex Eurocalcio Campesan che viene a collocarsi sulla fascia destra con Pesavento sul versante opposto.

Il risultato del primo tempo sta stretto ha la squadra di casa che ho concesso pochissimo agli avversari ed ha creato più di qualche palla gol. Ad inizio ripresa è la Stella Azzurra ad avere l’occasione d’oro con un penalty sprecato però.

E al 10′ del secondo tempo, in classica azione di contropiede il Real Stroppari va in vantaggio: è Gheller a realizzare.

Mister Campagnaro sprona i suoi e inserisce forze fresche. E dopo 5′  arriva il pari con Pesavento.

La supremazia della squadra di casa adesso è evidente con il trascorrere del tempo e al 70′ il neo entrato Loss realizza la rete che dà la vittoria alla squadra di casa.

I due tecnici avranno adesso una settimana per preparare la prossima partita e quindici giorni prima dell’esordio in campionato.

Il commento di Matteo Campagnaro, allenatore della Stella Azzurra a fine gara:” Oggi è stata una gara molto difficile! Siamo in piena preparazione, quindi fisicamente molto stanchi! Abbiamo faticato molto nel primo tempo a trovare i giusti tempi delle giocate, la squadra avversaria era molto ordinata e nn trovando spazio abbiamo esagerato troppo con le giocate forzate che portavano più palle perse che soluzioni.  Comunque abbiamo colpito due traverse senza subire un tiro in porta! A fine primo tempo abbiamo sistemato un po’ di cose in fase di costruzione e di gestione palla sopra la metà campo avversaria e abbiamo creato decisamente molto di più, correndo meglio e gestendo in maniera molto più efficace il pallone! Abbiamo subito gol subito dopo aver fallito un rigore ma siamo stati molto bravi a non perdere concentrazione e ritmo e l’abbiamo ribaltata direi sicuramente meritatamente con due bei gol! Complimenti ai miei ragazzi che  sanno quanto dobbiamo lavorare e son sempre disponibili! Siamo una squadra per il 90% nuova e abbiamo bisogno di conoscerci e conoscere le idee dell’allenatore! Complimenti anche agli avversari, molto giovani ma molto bravi e organizzati in maniera importante! 

Sull'Autore

Federico Formisano