Serie C

Arzignano- Vicenza: domani la gara – avvenimento

Scritto da Federico Formisano

Arzignano – Vicenza sarà un grande avvenimento: su questo non ci sono dubbi. Il Vicenza viene dalla vittoria sulla Reggiana, è secondo in classifica ad un punto dal Padova, che domani sera sarà impegnato in casa dalla Sambenedettese, formazione che potrebbe anche riuscire nell’impresa con un Padova apparso intimorito dagli ultimi risultati negativi. L’Arzignano ha ottenuto la sua prima vittoria. Si giocherà al Menti e sarà una gara in una serie professionistica nazionale fra due formazioni vicentine. Anche noi di calciovicentino abbiamo deciso di seguire l’avvenimento: oggi abbiamo presenziato alle conferenze stampa di Colombo e di Di Carlo e domani saremo presenti alla partita.  Una primizia, un derby vicentino, la presenza degli ex, rendono questa gara troppo interessante per noi che seguiamo il calciovicentino e ci fanno ritenere giustificare dare enfasi all’avvenimento

i mister si sono incrociati allo Stadio fra una conferenza stampa e l’altra (Foto Formisano)

BIGLIETTI

Lo Stadio Menti potrebbe risultare ben diverso dalla location abituale dell’Arzignano, quando gli spettatori sono poche centinaia.  Le prevendite stanno andando abbastanza bene anche se il dato è ancora provvisorio. L’addetto stampa dell’Arzignano ipotizza una curva Sud esaurita con i tifosi biancorossi disponibili ad acquistare il biglietto (l’abbonamento si sa non è valido); la curva Nord sarà aperta per ospitare i giovani delle formazioni del vivaio sia dell’Arzignano che del Vicenza e sarà un bel colpo d’occhio vedere i giovani in gialloazzurro ed in biancorosso occupare quel settore dello Stadio. Gli abbonati dell’Arzignano e gli accreditati occuperanno la Tribuna, ma c’è ottimismo anche per un bel colpo d’occhio anche dei distinti. Dall’organizzazione raccomandano di non arrivare all’ultimo per acquistare i biglietti. Oltre alla Sede dei club Biancorossi saranno aperte tutte le biglietterie già dalle 14.00

COLOMBO

Mister Colombo dapprima ha presentato quello che rappresenta la gara di domani: “Per la società credo sia un punto di arrivo.  per tutti sarà una serata speciale, soprattutto per chi ha contribuito alla scalata dai dilettanti fino ai professionisti. Penso al presidente, al direttore, ai soci, a chi ha costruito questa favola calcistica. Deve essere un onore essere arrivati a giocare contro la squadra emblema del territorio, quindi da questo punto di vista sarà senz’altro una serata storica”. 

Dal punto di vista sportivo giocheremo contro una delle squadre, come roster, più importanti del campionato, forse la più attrezzata. Ci sarà da soffrire, ma lo faremo col nostro spirito, forti anche della prima vittoria che spero possa darci quell’entusiasmo che ci possa permettere di mettere in difficoltà una corazzata come il Vicenza“.

Il mister è anche ritornato sulla gara di Ravenna ” La squadra ha acquisito una maggiore serenità  e considera la prima vittoria come un risultato speciale per la nostra società, ma ha consapevolezza della forza degli avversari di domani, il Vicenza è più vicino al Padova e questo gli darà ancora più stimoli. Vorremmo tuttavia tentare di mettere in difficoltà in nostri avversari. E cercheremo di accontonare la stanchezza visto che avremo l’opportunità di giocare in uno Stadio sicuramente stimolante.

Formisano e Colombo

Ad una nostra domanda sulla disposizione tattica della squadra Colombo ha così risposto: “Dovremo valutare la disposizione dei biancorossi cercando di studiare contromisure anche nel corso della gara ma non partiremo da un atteggiamento difensivo a priori, certo consci che abbassarsi non dipende solo da noi, ma anche dai nostri avversari”

Colombo infine ha risposto ad una domanda sui suoi precedenti nel Vicenza Calcio: “Rimane il rammarico per essere arrivato a Vicenza in un momento particolare. Non ho sfruttato appieno l’occasione in una piazza importante, ma posso solo dire che ci siamo trovati spesso in grande difficoltà. Adesso quella parentesi è chiusa e bisogna guardare avanti.”

Per quanto riguarda la formazione Mister Colombo ha fatto presente che Lo Porto e Piccioni non potranno essere della gara, assieme a Casini e Heatley già out anche a Ravenna. Sarà recuperato invece il difensore centrale Pasqualoni. A questo punto appare probabile che giochino Tosi, Tazza, Bonalumi, Pasqualoni, Barzaghi; Balestriero, Maldonado, Perretta, Pattarello, Cais, Rocco.

I convocati dell’Arzignano: Portieri: Amatori, Faccioli, Tosi, difensori: Bachini, Barzaghi,  Bigolin, Bonalumi, Bozzato, Pasqualoni,   Tazza, centrocampisti: Antoniazzi, Balestriero, Hoxha, Maldonado, Pattarello, Perretta, Valagussa, Attaccanti: Anastasia, Cais, Ferrara,  Rocco. Infortunati: Lo Porto, Piccioni, Heatley e Casini.

DI CARLO

Con Mimmo Di Carlo non c’è modo di annoiarsi alle sue conferenze stampa.
Ed il tecnico non ha fatto infatti mancare le battute anche stamattina: Alla domanda che cosa replicava al Presidente dell’Arzignano che gli chiedeva di dare una giornata di riposo a Giacomelli, visto che domenica è in programma la trasferta di San Benedetto ha replicato ” Giacomelli giocherà! ”

Di Carlo durante la conferenza stampa

Queste alcune delle altre battute del mister ” Giocare fuori casa al Menti non mi era mai successo
Ho un bel rapporto con l’Arzignano e con il Presidente Chilese e per questo gli faccio un grande in bocca al lupo.. dalla prossima partita!
” Sarà una bella partita bella e sentita ma i punti valgono per tutti e tutti vorranno ottenerli” 
“Di partite abbordabili devono ancora vederne qualcuna!” E ha fatto i complimenti all’Arzignano e a Mister Colombo, sostenendo che nelle ultime gare ( e sopratutto a Padova) hanno espresso un ottimo gioco.

Il tecnico non ha voluto anticipare nulla sulla formazione ma ha dichiarato che sicuramente farà dei cambi e ha ricordato che quando in precedenza la squadra ha giocato tre gare in una settimana i giocatori erano un pò stanchi citando in particolare il caso dei difensori. Luca Rigoni ha detto il mister potrebbe usufruire di un turno di riposo. E potrebbe rimanere a riposo uno tra Vandeputte e Giacomelli (ma Jack, come dichiarato in precedenza, quasi certamente  giocherà..)

Il mister non ha voluto fare previsioni sulla gara di stasera e sul possibile sorpasso in classifica: “ Bisogna pensare a vincere, giocare bene e fare la prestazione. Non guardare agli altri campi. Questo (riferendosi ai suoi giocatori ) è  un gruppo maturo, ma dobbiamo ancora crescere. Tutti e undici i giocatori che scendono in campo devono fare la prestazione

Valutate le dichiarazioni del mister riteniamo che questa potrebbe essere la formazione dei biancorossi Grandi, Bruseghin, Cappelletti, Pasini, Barlocco; Cinelli, Zonta, Pontisso, Giacomelli;  Guerra, Marotta.

Sull'Autore

Federico Formisano