Prima Categoria

Parte con il piede giusto Cappellini al Real San Zeno

Scritto da Federico Formisano

Scaligera – Real San Zeno 1-2

Scaligera: Negri, Samanna, Segalla, Sgrabossa, Bertaboni, Boniardi, Zaffani, Marchetto, Pasotto, Gramegna, Girardi; a disposizione: Sandrini, Gelio, Zanetti, Bottura, Zuccotto, Melotti.

Real San Zeno: Dalla Gassa, Peron, Chemello (Mantovani dal 60′), Castegnaro, La Bella, Dalla Bona, Ferraro, Groppo, Oneyijaka (Faccin dal 90′), Belluzzi (Vallarsa dal 20) , Romellini (Zoccante dal 70′); a disposizione: Vignaga, Magnabosco, Nori, Castegnaro J, Donadello; allenatore Cappellini

Parte col piede giusto l’avventura di Massimo Cappellini alla guida del Real San Zeno.
Il Mister, approdato venerdì in casa arzignanese, mette in campo una formazione quadrata e strappa i tre punti agli arcigni veronesi.
Parte bene la formazione ospite, che appare subito sul pezzo e decisa a vendere cara la pelle. Al 25’ l’1 a 0: cambio gioco da sinistra a destra per Ferraro, uno dei migliori, che imbuca per l’inserimento di Groppo, esterno destro sull’uscita di Negri e palla che si insacca a fil di palo.

Alessandro Groppo

Il Real è galvanizzato dal vantaggio e sfiora il raddoppio in un paio di circostanze, la più clamorosa capita sul piede di Ferraro, che non concretizza un contropiede 4 contro 2 allo scadere del primo tempo.
La Scaligera dal canto suo si rende pericolosa su calcio piazzato, in particolare al 35’ quando sugli sviluppi del corner Pasotto e Girardi si trovano a tu per tu con Dalla Gassa, che sbroglia la matassa in maniera encomiabile.
Nella ripresa si abbassa il baricentro del San Zeno, che soffre i veloci inserimenti degli avanti gialloblù, in particolare del numero 7 Zaffani; ma la supremazia territoriale spesso non si accorda con il risultato in questo gioco…e a dimostrazione di questo arriva lo 0-2: corner ben battuto da Vallarsa, mischia a centro area dove la pantera Onyejiaka è la più lesta a girare in rete al 68’. Esultanza che sa di liberazione per l’undici arzignanese che vede la luce in fondo ad un tunnel di un mese senza vittorie.

Onejyaka


Ultimo quarto d’ora dove la Scaligera le prova tutte con punizioni e corner: al 75’ è il classe 90’ Bertaboni a sfruttare una torre e trafiggere Dalla Gassa su azione d’angolo.
Dopo 6’ di recupero mister Cappellini può festeggiare i primi 3 punti alla guida del Real San Zeno, che permettono di issarsi a quota 12 e guardare al futuro con più ottimismo.

 

Sull'Autore

Federico Formisano