Prima Categoria

Azzurra Sandrigo risale in classifica e l’Arcugnano non riesce a rompere la serie nera

Scritto da Corrado Battilana

ARCUGNANO- AZZURRA SANDRIGO 2-4

Arcugnano: Balbo, Miolato, Bellotto, Kocic(30’st Prendin), Marin, Tovo, Rampazzo, Pegoraro, Polato(15’st Lorenzom Ferreira), Maran, Stasik. A disposizione: Panato, Cogo, Bernardi, Bertapelle, Carolo, Francini, Glavaz.  All. Cogno
Azzurra Sandrigo: Vicentini, Vitacchio, Peruzzo(27’st Kuci), Rigon(19’st Burti), Graziani, Jotic(34’st Sasso), Rizzitelli(27’st Bomben), Nouhou, Di Felice, Giacomoni(30’st Cafagna), Scanavin. A disposizione: Cecchetto, Bigarella, Corra.  All. Nicolè
Arbitro: Marco Fiore di Bassano del Grappa
Reti: 24’pt Di Felice(AZ), 43’pt Di Felice(AZ), 18’st Graziani(AZ), 21’st Giacomoni(AZ), 29’st Pegoraro(AR), 44’st Maran(AR)
Ammoniti: 42’pt Kocic(AR), 11’st Giacomoni(AZ), 20’st Miolato(AR), 48’st Bomben(AZ).
Servizio di Corrado Battilana 
Nella tredicesima giornata del campionato di Prima categoria girone C, l’Arcugnano riceve in casa l’Azzurra Sandrigo. La gara è dominata dagli ospiti fino a 20 minuti dalla fine, quando complici i cambi operati da Nicolè, c’è il risveglio tardivo dell’Arcugnano. Si parte al 10’ con una bella azione di Di Felice che, sul filo del fuorigioco, si libera e solo davanti al portiere si fa respingere il tiro. Al 24’ l’Azzurra va in vantaggio, grazie ad un tiro di Rizzitelli respinto dal portiere sui piedi di Di Felice che indisturbato insacca. Al 43’ c’è il raddoppio propiziato da Scanavin, il cui passaggio in area giunge al solito Di Felice che non perdona.

Di Felice due gol per lui 

Nel primo tempo Arcugnano non pervenuto. Si apre la ripresa con una sterile reazione della squadra di casa, che viene colpita nuovamente al 18’ da un tiro da fuori di Graziani deviato da un difensore che trafigge l’incolpevole portiere. Al 21’ Giacomoni trasforma un calcio di rigore che si era procurato e firma il 4-0.

Giacomoni Stefano

Comincia la reazione dell’Arcugnano, che al 24’ su punizione di Lorenzom Ferreira scheggia la traversa. Passano quattro minuti e per un fallo di mano viene concesso il rigore che Maran si fa parare dall’ottimo Vicentini. Un minuto dopo su calcio d’angolo Pegoraro anticipa l’uscita del portiere e insacca di testa. L’Arcugnano preme ancora e al 44’ Maran si fa perdonare l’errore su rigore infilando il portiere con un preciso diagonale all’angolino basso.

Maran gol e rigore sbagliato

Al 46’ su bel servizio in area di Rampazzo è Pegoraro a spara alto da buona posizione. Dopo quattro minuti di recupero il direttore di gara manda tutti negli spogliatoi. L’Azzurra Sandrigo è parsa una squadra quadrata e ben imposta in tutti i reparti, mentre per l’Arcugnano c’è bisogno di alcuni rinforzi di categoria per evitare la zona play-out.

Sull'Autore

Corrado Battilana