Prima Categoria

Arcugnano più in palla, lascia solo rimpianti al San Lazzaro

Scritto da Federico Formisano

ARCUGNANO- SAN LAZZARO SERENISSIMA 4-1

Arcugnano: Balbo, Cogo, Bellotto, Prendin, Marin, Tovo, Rampazzo, Pegoraro, Lorenzom Ferreira(10’st Carolo), Maran(31’st Bernardi), Stasik(24’st Glavaz). A disposizione: Panato, Bertapelle, Francini, Polato, Bajo.  All. Cogno
San Lazzaro Serenissima: Rosario, Salerno(31’st Dal Bosco), Ermilli(21’st Rigotto), Leodari, Ghirardelli, Tabarin, Formenton(28’st Anizoba Prince), Feltre(42’st Graceffo), Carmucci(43’st Moscoso), Di Maggio, Pensavalle. A disposizione: Lucchini, Pozza, Silvestri. All. Motterle
Arbitro: Marco Vianello di Venezia
Reti: 29’pt Lorenzom Ferreira(AR), 33’pt Maran(AR), 15’st Maran(AR), 18’st Carmucci(SL), 32’st Rampazzo(AR).
Ammoniti: 35’pt Pegoraro(AR), 37’st Salerno(SL), 36’st Dal Bosco(SL), 38’st Marin(AR)
Espulsioni: 5’st Pegoraro(AR) doppia ammonizione.
Cronaca di Corrado Battilana   Foto di Mauro Colò
Nella quattordicesima giornata del campionato di Prima categoria girone C, l’Arcugnano gioca ancora in casa ricevendo il San Lazzaro Serenissima. La gara dopo il rigore sbagliato dagli ospiti, viene dominata dai padroni di casa, nonostante l’inferiorità numerica per buona parte del secondo tempo. Parte bene il San Lazzaro, che al 7’ con Pensavalle sfiora la rete con un tiro dall’interno dell’area salvato da un difensore sulla linea, Risponde l’Arcugnano al 12’ con Maran, il cui tiro viene ben deviato in angolo dal portiere. Al 15’ è ancora Maran a liberarsi in area per il tiro, ma Rosario è attento e sventa. Al 24’ un cross dal fondo viene deviato con il braccio da Marin in area, è rigore. Di Maggio si incarica dell’esecuzione, ma tira incredibilmente fuori dallo specchio della porta.

Arcugnano San Lazzaro (foto di Mauro Colò)

E’ l’episodio che cambia le sorti della gara, in quanto passano quattro minuti e Rampazzo crossa dal fondo per Lorenzom Ferreira che al centro dell’area insacca indisturbato. Al 33’ l’Arcugnano completa l’uno-due con Maran, che lanciato in area da Rampazzo, trafigge Rosario in uscita. Il San Lazzaro al 42’ si fa sentire con una conclusione di Feltre al volo, ma Balbo con un ottimo intervento devia sopra la traversa. Si va negli spogliatoi con il punteggio di 2-0.
La svolta poteva avvenire al 5’ del secondo tempo, quando l’arbitro con una decisione molto fiscale espelle Pegoraro per doppia ammonizione. Invece al 8’ il solito Rampazzo si libera in area per il tiro e costringe Rosario alla deviazione messa in angolo dalla difesa. Al 15’ grande azione di Maran che si libera al limite dell’area e lascia partire un tiro a giro imparabile per il portiere. Replica il San Lazzaro al 17’ con Formenton che costringe Balbo a salvarsi in angolo con l’aiuto della difesa. Passa un minuto e Carmucci accorcia le distanze con un tiro dall’interno dell’area su perfetto lancio a tagliare la difesa. Al 23’ è Formenton che lanciato in area tira un diagonale che finisce di poco a lato della porta difesa da Balbo. A
l 32’ arriva il gol meritato per Rampazzo che con una serpentina in area si libera e trafigge Rosario con un tiro a fil di palo. La partita non offre più nessuna emozione e finisce dopo quattro minuti di recupero con la meritata vittoria dell’Arcugnano.

Sull'Autore

Federico Formisano