Seconda Categoria

La Junior manca il sorpasso in classifica, perdendo il recupero con il Telemar

Scritto da Federico Formisano

Junior Monticello- Telemar 1-3

Reti: Omorogbe al 30′, Dal Lago (rig) al 45′, Valente al 70′ Omorogbe al 92′

Junior Monticello: Cattani, Bressan, Toniolo (Greggio dal 85′) , Pettenuzzo, Tresso (Frigo dal  74′) , Sabbadin (Ceccani dal 48′), Dalla Pozza (Carlana dal 59′), Tosato, Dal Lago, Magrin, Hasani;  A disposizione Cesarano M. Brunato, Corà Kodio, Piccolin. Allenatore Cesarano Stefano

Telemar: Costa, Mattioli (Ferrarese dal 82′) , Spadiliero, Passaro, Piva, Urlich, Valente (Fedalto dal 91′), De Souza (Barbieri dal 71′) , Santini, Marangoni ( Alberti dal 88′) , Omorogbe; a disposizione Vicario, Trivella,  Stefani A.  Sasarsky, Pellizzer. Allenatore Maggi

Arbitro  Giovanni Zerbo di Schio

Servizio della redazione, foto di repertorio

Note: Mirko Pellizzer viene inserito in distinta con un figurativo ma ricco di affetto numero 20; ovviamente lui non è presente, ma i suoi compagni in questo modo pensano di coinvolgere idealmente nella gara il loro amico. Espulsi Hasani e l’allenatore Cesarano, entrambi della Junior Monticello.  Presenti al campo di Monticello circa 120 spettatori, con la presenza dei dirigenti delle squadre interessate alla classifica (Bp 93 e Grantorto in particolare).

Si gioca il recupero di una gara che porta sopratutto ad altri pensieri; sabato 1 febbraio la  Junior Monticello aveva accettato immediatamente la richiesta di rinvio della gara presentata dai dirigenti del Telemar quando erano stati informati che un giocatore della società cittadina  (Mirko Pellizzer) si trovava in gravissime condizioni all’Ospedale.  Luogo dove tuttora il ragazzo rimane seguito con attenzione e caparbietà dai medici e da una schiera di amici e di compagni di squadra.

Mister Cesarano rispetto alla gara con l’Spf di domenica inserisce Cattani per Rossi,  Bressan al posto di Corà, Magrin per Frigo e Hasani per Ceccani. Per il resto conferma modulo e impostazione con la difesa a 4 il centrocampo imperniato su Sabbadin con Dalla Pozza e Tosato e l’attacco con Dal Lago a destra, Magrin centrale e Hasani sulla corsia di sinistra.

Mister Maggi cerca di scuotere un gruppo che viene da due sconfitte e da una serie di episodi negativi che abbatterebbero un toro. Recupera in avanti Marangoni reduce da squalifica e lo manda a fare reparto con Santini e Omorogbe; apporta altri cambi con Costa che torna a difendere la porta e con Valente preferito a Fedalto sulla corsia di destra.

L’inizio della gara è abbastanza guardingo ma i piani di Cesarano si scompaginano dopo 29′ quando Hasani (già ammonito per un precedente intervento)  entra in una mischia che coinvolge più giocatori e l’arbitro decide di mostrargli il secondo giallo e di allontanarlo dal campo. E’ una decisione che suscita più di qualche perplessità fra la dirigenza locale. E che sopratutto è immediatamente accompagnata dalla rete del vantaggio del Telemar con Omorogbe abile a sfruttare un contropiede. La Junior reagisce e al 45′ pareggia e anche in questo caso la decisione dell’arbitro lascia perplessi: Zerbo concede infatti il penalty per un intervento del portiere Costa che sembra più aver subito il fallo che non aver provocato la caduta dell’avversario. Va sul dischetto Dal Lago che pareggia.

Il tempo si chiude sul 1-1 ma la gara è condizionata dall’inferiorità numerica della vicecapolista.  Cesarano ad inizio ripresa dimostra di voler comunque vincere la gara e toglie Sabbadin inserendo Ceccani che va a coprire la corsia di sinistra lasciata libera da Hasani, giocando con soli due centrocampisti.

Ma il rischi di subire contropiedi è in agguato ed in effetti al 70′ il Telemar passa in vantaggio con Valente abile a sfruttare un azione dei compagni e ad inserirsi in area di rigore. Il mister della Junior Monticello non è rassegnato alla sconfitta e prova ulteriormente a cambiare il corso della gara inserendo l’attaccante Frigo e togliendo il difensore Tresso, passando alla difesa a tre e agendo di fatto con 4 attaccanti anche se tutte le punte, sopratutto Dal Lago si sacrificano nei compiti di copertura.

La pressione della Junior non produce però effetti e anzi è il Telemar ad agire in contropiede con azioni che non vengono concluse pericolosamente solo per la precipitazione di Santini e c.  Al 92′ però il contropiede del veloce Omorogbe mette fine alla contesa con il gol del 3-1 . Nel finale viene allontanato anche mister Cesarano per proteste.

La Junior perdendo rimane seconda a due punti dal Bp 93 (al comando con 47 punti) , mentre il Grantorto da tutti considerato come la squadra più in forma del momento rimane terzo ad un solo punto dai rossoblu. Non sono tagliati fuori nemmeno Union Campo San Martino (43)  e Real Tremignon (41). Il Telemar con la vittoria di stasera scavalca la Campodorese e arriva al sesto posto con 38 punti rilanciandosi anche in ottica play-off. Con l’equilibrio che caratterizza il raggruppamento, i play-off sembrano scontati e quindi il Telemar proverà a raggiungere comunque l’obiettivo.

Questo il commento alla gara da Facebook /Telemar: È una vittoria pesante, meritata quella colta stasera a Monticello. La reazione dopo la sconfitta di domenica scorsa è forte. Immediata. Decisa.
A metà del tempo segna Omorogbe il meritato vantaggio. Allo scadere espulsione di un giocatore locale e al 45 un “dubbio” rigore che consente a Dal Lago di pareggiare.
Ma nella ripresa c’è solo una squadra in campo. Le reti di Valente e Omorogbe consento il successo…. che è tutto tutto tutto tutto per MIRKO!!!! Perché Mirko oggi, come sempre, è con noi!!!
Non mollare Mirko!!!! Ti vogliamo bene!!!!

Sull'Autore

Federico Formisano