Eccellenza

Montecchio Maggiore, tutto facile e secondo posto sempre più saldo!

Scritto da Eros

I castellani battono agilmente i padovani grazie alle reti di Pegoraro, Santacatterina e Casarotto. Ininfluente l’espulsione di Tozzo al 43′.

MONTECCHIO MAGGIORE: Saggioro; Tozzo; Benetti (Raschietti al 91′); Cecco (Caregnato al 77′); Nikolic; Equizi; Santacatterina (Lucato all’85); Pegoraro (Mantiero al 62′); Guccione; Casarotto; Gashi (45′). A disposizione: Dani; Stefanello; Carollo; Sebastiani. All: Girlanda.

ALBIGNASEGO CALCIO: Zilio; Regazzo (Hatimi al 73′); Fantin (Muzzolon al 50′); Salvadori; Volpin (Bariol al 77′); Zaggia; Cortella (Veronese al 73′); Dalla Via; Volpato; Bortolotto; Bassi (Margarint al 66′). A disposizione: Ballin; Barison; Cecchinato; Marchioro. All: Boscaro.

Al Polisportivo “Gino Cosaro” va in scena una partita spartiacque: i vicentini vincendo potrebbero diminuire il proprio distacco dalla capolista, i padovani invece, con i tre punti, potrebbero uscire dai play-out.

Parte con il botto il Montecchio e al quarto minuti si trova già sull’uno a zero: cross di Casarotto sulla sinistra, Pegoraro si inserisce bene e la sfiora quanto basta per insaccare il pallone.

Il gol di Pegoraro per l’1-0 del Montecchio (Foto di Sandro Scalabrin)

Vantaggio che destabilizza l’Albignasego, allora i padroni di casa, partiti a mille, continuano a pressare. Cecco recupera palla e tira centralmente per poi servire, due minuti più tardi, Guccione nel centro, il quale tira debolmente. Al quattordicesimo gli uomini di Girlanda trovano il raddoppio: potente tiro centrale dal limite sinistro di Guccione, il portiere para ma non trattiene il pallone e il più lesto di tutti è Santacatterina che ribatte facilmente a rete.

Santacatterina firma il 2-0 dopo il tiro di Guccione (foto Scalabrin)

Nemmeno con la seconda rete subita gli ospiti decidono di portarsi avanti, quindi i castellani tentano di affondare nuovamente ma le conclusioni da fuori di Casarotto, su assist prima di Santacatterina e poi di Guccione su contropiede, finiscono alte sopra la traversa. La prima azione dell’Albignasego arriva verso la mezzora con la percussione centrale con la conclusione, del capitano, che finisce poco alta sopra la traversa. Poco dopo l’ex Caldiero conquista palla con esperienza a metà campo, si gira e si invola verso la porta ma il tiro da fuori area è impreciso. Dopo l’espulsione per fallo di reazione di Tozzo nel finale Bortolotto e Gashi concludono senza trovare la porta.

Primo tempo a senso unico per il Montecchio che si porta in vantaggio senza un gran dispendio di energie.

Non cambia lo spartito ad inizio ripresa con i castellani nuovamente in attacco nonostante l’uomo in meno: Guccione vede lo scatto del capitano del Montecchio nel mezzo dell’area ma il tiro è alto, così come il colpo di testa di Equizi su corner un paio di minuti più tardi. Poco dopo altra occasione su contropiede con Guccione che sfiora la rete. Poco più tardi punizione di Bassi centrale. Al sessantottesimo il Montecchio trova il tris: errore difensivo dell’Albignasego, Casarotto ne approfitta e si invola verso la porta e a tu per tu con Zilio lo supera con un bel pallonetto.

Il 3-0 a firma Casarotto (foto Scalabrin)

I padovani con al terzo gol subito si scuotono e si spingono nella metà campo avversaria con più insistenza prima con Bortolotto su sponda del neo entrato Margarint, tiro a giro che finisce fuori di poco, poi con i tiri imprecisi di Volpin e del capitano padovano.

Tutto facile, anche con un uomo in meno, per il Montecchio Maggiore che con i tre punti odierni solidifica il proprio secondo posto, male invece l’Albignasego che si è reso protagonista di una partita alquanto anonima.

Il destro di Guccione che propizia il secondo gol

Sull'Autore

Eros