“banner



Edicola EVIDENZA

Edicola della domenica: la verità a Pasqua !

Scritto da Federico Formisano

Il crinale sarà Pasqua: se entro quella data il Covid avrà iniziato la fase discendente allora si può pensare di iniziare ai primi di maggio. Lo ha detto ieri in un intervista ad Alberta Mantovani il direttore generale del Vicenza Paolo Bedin: “L’obiettivo primario di Federazione e Leghe è la regolare chiusura dei campionati. Ci sono tavoli aperti per costruire diverse opzioni di un calendario, a partire da una ripresa nel primo weekend di maggio con turni infrasettimanali e chiusura entro il 30 giugno. Valutiamo opzioni diverse, a dettare i tempi sarà l’andamento dell’epidemia. Se non si potrà riprendere ai primi di maggio andremo più in là, a luglio: c’è disponibilità e unità d’intenti da parte di Figc, Aic, e Aiac, è incoraggiante”.  Bedin nell’intervista integrale che potete trovare sul Giornale di Vicenza parla anche della questione delle porte aperte, degli stipendi dei giocatori, della solidità del Vicenza calcio.

 Le notizie pubblicate ieri sul nostro sito:

http://www.calciovicentino.it/2020/03/21/edicola-del-sabato-tra-nostalgia-e-speranza-la-passione-non-viene-meno/ La passione per il calcio in un breve editoriale. I dati nel vicentino inducono a qualche speranza? Per Ulivieri giocare a luglio potrebbe essere una soluzione. le dichiarazioni di Cinelli del Vicenza. Aumentano le squadre che segnano un gol al corona Virus. Come si attrezzano i giocatori che si allenano a casa.

http://www.calciovicentino.it/2020/03/21/un-gol-al-corona-virus-oltre-cinquanta-adesioni/  Gli aggiornamenti sulle donazioni all’iniziativa di raccolta fondi delle società sportive.

http://www.calciovicentino.it/2020/03/21/grisignano-come-affronta-lemergenza-statistiche-presenze-almanacco/ Marco Rosin  fa il punto della situazione in casa  Grisignano   ed inoltre le presenze e le reti realizzzate finora , la rosa e le statistiche della squadra.

A

Almanacco: Continuiamo la pubblicazione delle pagine dell’Almanacco come immagini ridotte.  Queste sono le pagine dedicate al Grisignano

Arzignano: Quinta puntata della nostra rubrica sui personaggi del settore giovanile di FC Arzignano Valchiampo. Oggi scambiamo quattro chiacchiere con Emanuele Vezzaro, allenatore dell’Under 14 Nazionale. Un tecnico alla prima annata in gialloceleste, che si è calato perfettamente nel ruolo assegnato, e che ha contribuito in maniera considerevole alla crescita, tecnica e umana, dei propri ragazzi.

Emanuele Vezzaro, approfittiamo di questo momento di stop forzato, per chiederti che giudizio ti senti di dare fino a questo momento all’annata dei tuoi ragazzi?

Direi buono. Assunto che ogni staff lavora per migliorare i ragazzi,l’entusiasmo e la voglia che hanno sempre portato in campo denota che qualche passo importante in questa direzione l’abbiamo fatto. Tralasciando aspetti tecnici che sono più sfaccettati da analizzare e considerata l’età che hanno,ritengo che il livello di consapevolezza, fiducia,maturazione,di tutto il gruppo sia realmente cresciuto. Un ringraziamento doveroso va ad Ivan Menti,Andrea Zanovello,Matteo Dalla Pellegrina e Roberto Preto per aver messo i ragazzi e tutti noi nelle condizioni di vivere in maniera (pro)positiva questa annata”.

Per questa squadra si tratta di un anno molto “formativo”, indipendentemente dai risultati. Come valuti questa annata a livello personale e inerente la crescita dei ragazzi?

“Stimolante.Eravamo consci che i ragazzi avrebbero tratto grande stimolo dal competere con avversari dotati di esperienze pregresse,qualità e conoscenze calcistiche più evolute delle nostre.Ritengo che assieme ad Alfonso,Mattia e Leonardo,siamo riusciti a trasmettere i principi individuali e collettivi che ci eravamo posti,con l’accortezza di non ingabbiare il talento qualora ci fosse. Assieme allo sviluppo del carattere e dello spirito di squadra,è stato possibile ridurre il gap iniziale.Pertanto un risultato importante l’abbiamo raggiunto.Dispiace aver dovuto interrompere,consapevoli che c’era ancora parecchia strada da fare. Personalmente plaudo i ragazzi per disponibilità,voglia di apprendere,maturazione e per quanto ogni volta io stesso imparo conoscendoli.”

Da sempre il settore giovanile rappresenta il presente ed il futuro di un club. Da quando sei in gialloceleste, che cosa ti ha colpito maggiormente di questa società sul lavoro coi giovani?

“Nell’ambiente ho riscontrato serietà e determinazione nell’affrontare una sfida nuova ed importante. In tutti i mister del settore giovanile ho trovato competenza,continuo confronto,grande passione,disponibilità e collaborazione. La società da parte sua,ci ha dato la possibilità di lavorare “slegati” dal risultato ma esigenti nel progresso,dimostrando la centralità del progetto per la crescita dei ragazzi e coerenza nel rispetto dei ruoli e degli obiettivi che ci eravamo posti ad inizio stagione. Infine i dirigenti sono stati prezioso supporto per permetterci di concentraci solo sul lavoro in campo”.

Tu alleni l’U14, una categoria molto formativa sia dal punto di vista tecnico che da quello umano/caratteriale. Se dovessi dare un consiglio ai tuoi ragazzi che vogliono provare ad avere un futuro in questo sport, cosa diresti loro?

“Dico loro di sognare. Di lasciare a casa playstation e telefonino e di scendere in strada a calciare un pallone. Poi crescendo di trasformare il sogno in un progetto. Come? Partendo dalla cura continua delle abilità e della tecnica individuale,migliorando l’attitudine complessiva con divertimento,passione ed applicandosi con dedizione,sforzo ed umiltà. Devono esplorarsi, imparare a conoscersi e credere in se stessi,sbagliare e sviluppare la capacità di (ri)conoscere i propri errori e limiti per superarli o farne un punto di forza in caso contrario”.

B

Bollettino Coronavirus :  

Sono 53578 i  contagiati in Italia. Le  guarigioni sono 5129 con un incremento di 700 guariti in un giorno.   Purtroppo anche 5600 decessi (3000,  dei quali in Lombardia, la regione che paga il prezzo più alto alla pandemia). Sono 4809 i malati nel Veneto, 192 in più rispetto a ieri mattina.  Sono 140 le persone decedute: 10 più di ieri. Le persone attualmente ricoverate in terapia intensiva sono 257.   618  invece i casi vicentini con  100 persone ricoverate al San Bortolo, 20 delle quali in terapia intensiva. 70 di questi casi sono della città.   Vicenza  ( a parte Belluno e Rovigo) è la provincia del Veneto meno colpita  (Padova ha 1120 casi, Verona 993, Treviso 864,  Venezia 685)

La dinamica in Veneto dice che c’erano 25 casi lunedì 24 febbraio, 45 martedì, 71  mercoledì, 98 giovedì,  116 venerdi e 151 Sabato, 223 domenica.  265 lunedì 2 marzo , 291 martedì, 333 mercoledì, 386 giovedì, 459 venerdì,  511 sabato, 598  domenica, 744 lunedì 9 marzo, 771 martedì, 913 mercoledì, 1023  giovedì, 1673 venerdì, 1994 sabato, 2246 domenica,  2451 lunedi 16 marzo,  2670 martedì,    2923 mercoledì, 3384 giovedì , 3751 venerdi, 4237 ieri,

C

Calciatori di A: L’ultimo caso eclatante è quello di Dybala. Sta già meglio Paolo Maldini.  Paulo Dybala lo ha comunicato con un tweet “Ciao a tutti, abbiamo appena ricevuto l’esito del test e sia io che Oriana siamo risultati positivi al Covid 19- scrive Dybala -. Per fortuna, sia io che lei stiamo bene e siamo in perfetto stato. Grazie dei messaggi di affetto”. “Il calciatore Paulo Dybala è stato sottoposto ad esami medici che hanno rivelato la sua positività al Coronavirus-COVID-19. Il calciatore, da mercoledì 11 marzo, è in isolamento volontario domiciliare, continuerà a essere monitorato e a seguire lo stesso regime. Sta bene ed è asintomatico”. Paolo Maldini e il figlio Daniel sono risultati positivi al coronavirus, lo ha annunciato il Milan tramite un comunicato ufficiale sul proprio sito. Padre e figlio sono in buone condizioni, e prolungheranno la loro quarantena – già in corso – per tutti i tempi necessari. Daniel Maldini, classe 2001, gioca nella primavera del Milan.

Finora i giocatori colpiti sono  Zaccagni del Verona, Fabio Depaoli, Bartosz Bereszynsky, Manolo Gabbiadini, Omar Colley, Albin Ekdal, Antonino La Gumina  e  Morten Thorsby della Sampdoria.    Patrick Cutrone, German Pezzella e Dusan Vlahovic, della Fiorentina, Matuidi, Dybala e  Rugani della Juventus. Inoltre ci sono alcuni giocatori di C (Reggiana, Vis Pesaro, Pianese) . In premier league inglese sono in autoisolamento tre giocatori del Leichster mentre sono stati colpiti dal Corona l’allenatore dell’Arsenal e un giocatore del Chelsea. Dopo  il primo positivo in Germania, Luca Kilian, del Paderborn sono arrivati anche Hubers e Horn del Hannover e un giocatore dell’Hertha Berlino.  Inoltre sono stati contagiati tre giocatori del Valencia, tre giocatori dell’Alaves, sei dell’Espanyol.

G

Gol al Corona Virus !!!!   Ieri sono arrivate le adesioni di Camisano e Lampo, oggi quella del Treschè Conca.  Queste le società che hanno finora provveduto a destinare somme per gli ospedali di Bassano, Padova, Vicenza, Santorso e per la Croce Rossa di Verona est.

7 Comuni,  7 Mulini, Aia Vicenza, Altavilla, Alte, Altivolese,  Azzurra Sandrigo,  Bassan Team Motta,  Bassano,  Berton Bolzano, Brendola,  Calcio Vicentino,  Calidonense, Camisano,  Castelgomberto,  Chiampo, Due Monti, Grantorto, Grisignano, Junior Monticello, La Contea,  Lampo, Le Torri,  Longare,  Lugo, Malo, Molina, Montebello, Pedezzi,  Poleo, Real San Zeno,  Real Valdagno, San Giovanni Ilarione, San Vitale, San Vito Bassano,  San Vito Cà Trenta, Sarcedo, Schio, Silva, Solagna, Sovizzo,  Thiene, Transvector, Treschè Conca,   Trissino, Unione La Rocca, Union Olmo Creazzo, Valdalpone, Zanè  

Sono pervenute anche offerte di singoli giocatori, allenatori o dirigenti.

P

Presenze e reti: finora abbiamo pubblicato i dati (di cui abbiamo tenuto conto o che ci sono stati forniti dalle società) di queste squadre:  7 Comuni, Altair, Alta Valle del Chiampo, Altavilla,  Alto Astico Cogollo, Arcugnano, Arzignano, Aurora Cavalponica, Azzurra Maglio, Azzurra Sandrigo, Bassano,   Berton Bolzano, Bissarese, Bp 93, Breganze,  Calidonense,  Camisano, Carmenta, Cartigliano,  Cassola, Castelgomberto, Chiampo, Colceresa, Dueville, Eurocalcio, Grantorto, Grisignano, Grumolo,  Isola Castelnovo, Junior Monticello, Lakota,   La Rocca,   Le Torri, Longare,  Lugo, Maddalene, Marola, Marosticense,  Molina, Montebello, Montecchio, Monte di Malo, Monteviale, Nova Gens,   Novoledo, Orsiana,  Pedemontana,  Poleo, Pozzetto, Rosà, San Lazzaro, San Pietro Rosà, Santomio, San Vitale, Sarcedo, Schio, Telemar, Tezze, Thiene,  Transvector, Trissino, Union Olmo Creazzo,  Union Csm, Valbrenta, Valdagno, Valli, Vicenza, Virtus Cornedo, Zanè .

S

San Pietro Rosà lancia il challenge: Il San Pietro Rosà  lancia Che Fatica La Vita Da Bomber e sfruttare questo movimento per incentivarvi a donare verso i nostri ospedali ed a sensibilizzarvi e restareacasa

Per rispondere alla challenge ti basterà fare dei palleggi con qualunque cosa e taggare altri 3 amici. Per cui come società invitiamo i giocatori di società come Arsenal Cusinati 1956, Stella Azzurra S.ANNA, ACD Tezze sul Brenta, Cartigliano Calcio 1928, ASD Calcio Colceresa, Ssd Virtus Romano, Calcio Rosà, Usd Marosticense, la squadra Allievi delle Pantere e tutte le altre squadre del distretto bassanese a partecipare alla challenge e diffondere questo messaggio nel territorio.

Per aiutare i nostri ospedali dell’ULSS7 Pedemontana:
IBAN: IT37 S08807 60791 00700 0024416
INTESTATARIO: Fondazione di Comunità Vicentina per la Qualità di Vita
CAUSALE: Aiutiamo i nostri ospedali

Qui invece il video della sfida lanciata dal nostro capitano Samuele Bertoncello verso il nostro attaccante Kenan Kasibovic (attendiamo una tua risposta). https://www.facebook.com/asdsanpietrorosa/videos/2570888276481781/

Samuele Bertoncello

V

Vicenza: Quarto appuntamento live sul nostro profilo ufficiale Instagram con LR On Air. Quest’oggi in compagnia in una diretta condivisa di Jari Vandeputte che hanno risposto alle curiosità dei tifosi.

Tutte le curiosità rivolte ad Jari Vandeputte: Tutte le curiosità rivolte a Jari Vandeputte:

La prima partita con il Lane? “A Carpi. E’ stato molto bella, soprattutto per lo spettacolo con i tifosi, davvero un’emozione molto bella”.
Hai intenzione di Lasciare il Vicenza? “Potete stare tranquilli rimango sicuramente qui”.
L’assist più bello? “Quello contro il Sudtirol, perché ci ha permesso di vincere una partita molto difficile e il gol di Pontisso è stato molto importante”.Chi è il tuo idolo? “Dries Mertens, perché ha fatto un percorso simile, anche lui ha giocato in Belgio e in Olanda e poi è venuto qui, ha anche delle qualità e delle caratteristiche simili, speriamo di riuscire a fare quello che ha fatto lui”.
Il giocatore più forte con cui hai giocato? “Nicklas Pedersen, attaccante di nazionalità danese, ci ho giocato in Belgio, è davvero bravo e forte”.
Che squadra tifi? “Il Gent, una squadra belga, dove sono cresciuto nel settore giovanile e dove ho esordito circa 5 anni fa”.
La squadra più forte del nostro girone? “Mi è piaciuto molto il Cesena ultimamente, la Reggiana sicuramente è una bella squadra, ma è difficile individuarne una, ce ne sono 2-3 forti a parte noi”.
Chi ti ha convinto a venire a Vicenza? “Sicuramente mister Lopez non voleva che lasciassi Viterbo, ma come persona mi ha detto che qui c’era una società molto bella e una piazza importante e mi ha fatto capire che era la scelta giusta da fare”.

Virtus Romano: «Abbiamo accolto con grande piacere le parole spese dal Presidente Bepi Ruzza a difesa e supporto delle società dilettantistiche come la nostra.

In un momento così difficile, non possiamo che dimostrare anche noi il pieno supporto alle Istituzioni ed alla Federazione, consapevoli che faranno di tutto per garantire il rispetto della regolarità sportiva di una stagione funestata da una pandemia che sta mietendo vittime e sofferenza in tutto il Paese.  Ma prima ancora dello sport, va difesa la salute di tutti gli sportivi, delle loro famiglie e di chiunque altro… perchè il calcio è un gioco, ma con la vita delle persone non si può giocare! La società SSD Virtus Romano si unisce al dolore ed alla sofferenza di coloro che hanno affrontato e stanno affrontando l’emergenza coronavirus. È una partita difficile, ma DOBBIAMO VINCERLA INSIEME! Citando quello che ha scritto il Presidente Ruzza: “Siamo italiani: nell’emergenza sappiamo tirar fuori il meglio di noi”. TIRIAMO FUORI IL MEGLIO DI NOI STESSI E CHE VINCA LA VITA, CHE VINCA LO SPORT!».

Z

Zanè: ecco le presenze e le reti realizzate dallo Zanè: Eberle 22, Bonato 22, Ceci 22 (4),  Ciscato 21, Okechukwu 20 (1), Sy  20 (10), Zerbaro 18 (3), Maddalena 17 , Gheller 17 (2), Ture 17 (2), Fochesato 13 (1), Manes 13 (2), Gobbato 12 (2), Rossato 12,   Lissa Dal Prà 10 (1), Pizzato 8, Crocco 7, Faccin Ri. 4, Basso 4 (1), Tarik 3, Faccin Mich. 2,  Baio 2. Ceduto a dicembre Alberti 12

info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

Sull'Autore

Federico Formisano