Prima Categoria

Summania, come affronta la crisi, e inoltre statistiche, presenze e Almanacco

Scritto da Federico Formisano

Questo è un nuovo servizio di calciovicentino.  Poniamo agli allenatori delle domande sul momento particolare che stiamo vivendo, ma in attesa e nella speranza di disputare l’ultima parte  di campionato, facciamo anche il punto della sua squadra, con le statistiche delle prime 22 gare, le presenze e le reti realizzate, la rosa della squadra e l’Almanacco  aggiornato.

Per la prima categoria finora abbiamo sentito i mister di Monteviale, Le Torri, Pedemontana, Azzurra Sandrigo , Grisignano, Zanè, Marola,  Berton Bolzano e San Lazzaro. Nei giorni scorsi avevamo fatto lo stesso con gli allenatori delle squadre del girone F di seconda categoria ( Valli, Thiene, Lugo,  7 Comuni, Molina, Orsiana ) e  con quelli delle squadre del girone E (Bp 93, Grumolo,  Junior Monticello,  Union Campo San Martino, Telemar, Grumolo,  Maddalene e Union Olmo Creazzo ) . Oggi è arrivato il momento di Fontana del Summania.

Mauro Fontana  mister del Summania

Mauro Fontana

Come sta vivendo nella quotidianità e nel privato, questo  periodo di allarme Corona Virus?  

Da oggi gestisco le emergenze di lavoro da casa e per la prima volta dopo 37 anni di lavoro sono in cassa integrazione. Robe da matti!. 

Come sta organizzando, in collaborazione con la propria Societa’, queste settimane di riposo “forzato”? Come vede la squadra?   

Simone Pozzan (preparatore atletico) ed Elisabetta Toniolo (fisioterapista) hanno prodotto con grande professionalità e altrettanta creatività tre programmi di lavoro per i ragazzi, considerando le varie situazioni logistiche

Avrebbe agito diversamente, rispetto alle Direttive emanate?

Penso che il governo abbia gestito bene una situazione particolarmente difficile, delicata e sopratutto imprevista. Propongo la medaglia d’oro al valore per chi e in prima linea!  

 

Secondo te quale sarebbe la soluzione giusta per superare la emergenza ?

Ho letto molte considerazioni su questo argomento e mi sono stupito che nessuno abbia sottolineato, il problema legato al fattore economico. Non è assolutamente un dettaglio secondario. Nel valutare le priorità i soldi sono, ovviamente, dopo la salute, un fattore determinate per la sopravvivenza del calcio! I soldi per il calcio provengono dalle aziende, dalle attività commerciali, più le quote dei “sgnarocconi” del settore giovanile. Se queste fonti di sostentamento sono in grande difficoltà, come può sopravvivere il calcio! Quando chi di competenza valuterà l’eventuale possibilità di riprendere il campionato e le relative modalità e tempistiche, spero tenga conto anche che chi paga il nostro divertimento dovrà far fronte a problematiche catastrofiche, inerenti alla gestione della propria attività e, di conseguenza, valuterà con molta attenzione se continuare la propria avventura calcistica, nella prossima stagione.
Sono convinto anche che nello schieramento di chi sostiene con veemenza l’annullamento del campionato, ci siano anche una nutrita schiera di sciacalli che, per classifica deficitaria o per risparmiare qualche soldo, pregano ogni giorno che si passi  direttamente alla prossima stagione. Chissenefrega, ci sono sempre stati e ci saranno sempre; invece bisogna motivare e stimolare con concrete agevolazioni le società, a continuare, anche nei prossimi anni, evitando l’ennesimo ridimensionamento del calcio e scongiurando lo tsunami di fusioni, avvenuta dopo la crisi del 2008.
Non lo so se questa stagione debba proseguire o terminare, ma spero solo che chi è chiamato a decidere, consideri con altissima priorità la prospettiva economica delle società, dimostrando rispetto per tutti quei presidenti e sponsor che, con la loro generosità e altruismo, permettono puntualmente ogni anno che il pallone non si sgonfi.
Dimenticavo! Vi auguro tanta salute!!!

 

I dati

Il Summania  è decimo in classifica. Ha finora raccolto 27 punti ( 14 in casa, e 13 in trasferta); Ha un vantaggio di un punto sulle squadre che rischiano i play-out ma un buon margine sul Poleo penultimo e quindi può guardare ad una possibile ripresa del campionato con ottimismo . La squadra ha vinto  8 partite,  ne ha pareggiato 3 , perdendo  in 11 occasioni.   Ha realizzato 23 reti e ne ha subite 24   (quarta miglior difesa del girone, ma uno dei peggiori attacchi, solo Poleo e Alto Astico Cogollo hanno fatto peggio).

Summania:  Queste le presenze e le reti realizzate  Calgaro 22 (11),  Vaccari 21, Saccardo 21,  Clementi 20 (3), Brunello 19, Zuliani 19 (1),  Manea 17, Stefani 17,  Andretto 17 (1),  Benetti 15 (1), Traore 12, Lovato 9, Talli 7, Petrera 6, Zordan 5, Marchesini 5, Toniollo 3, Zavagnin 3, Faccin 2, Viero 2, Sekou 1, Dalla Vecchia 1  Ceduti a dicembre: Grotto 12, Pozzan 10, Basso 10,

La rosa

Portieri: Gregorio Lovato (99), Nicola Toniollo (2000), Difensori: Nicola Bortoloso (2000), Giovanni Brunello (95),   Igor Cocco (2000),  Denis Dal Prà (99), Tommaso Manea (99), Mattia Petrera (2000 dal Poleo),  Davide Viero (2001), Luca Zuliani (92), centrocampisti: Nicolò Andretto (99 dallo Schio), Alex Benetti (95), Nicola Marchesini (95, dal Montecchio Precalcino), Mirko Radenovic (2001), Nicola Saccardo (96 dal Montecchio Precalcino),  Giovanni Stefani (98), Marco Talli (2001), Sekou Traore ( 94), Nicola Vaccari (91), Enrico Zordan (90 dalla Pedemontana); attaccanti:  Daniel Calgaro (2000), Kevin Clementi (97, dall’Armistizio Pd) , Giosuè Dalla Vecchia (2002).

L’Almanacco 2019/20

Sull'Autore

Federico Formisano