Prima Categoria

Bassano, Sandonà indica la strada e inoltre le statistiche dei giallorossi

Scritto da Federico Formisano

Prosegue la nostra inchiesta sul futuro del nostro calcio:   Poniamo agli allenatori  e da oggi anche i giocatori delle domande sul momento particolare che stiamo vivendo, ma in attesa e nella speranza di disputare l’ultima parte  di campionato, facciamo anche il punto della sua squadra, con le statistiche delle prime 22 gare, le presenze e le reti realizzate, la rosa della squadra e l’Almanacco  aggiornato.

Archiviamo,  almeno per il momento,  la  prima categoria dopo aver sentito i mister di Monteviale, Le Torri, Pedemontana, Azzurra Sandrigo , Grisignano, Zanè, Marola,  Berton Bolzano, San Lazzaro, Summania, Arcugnano e Due Monti.  In precedenza  avevamo fatto lo stesso con gli allenatori delle squadre del girone F di seconda categoria ( Valli, Thiene, Lugo,  7 Comuni, Molina, Orsiana ) e  con quelli delle squadre del girone E (Bp 93, Grumolo,  Junior Monticello,  Union Campo San Martino, Telemar, Grumolo,  Maddalene e Union Olmo Creazzo ) .Nei giorni scorsi abbiamo aperto la pagina dell’Eccellenza sentendo  Matteo Girlanda mister del Montecchio e Federico Molinari del Camisano .
Da oggi, visto che gli allenatori di Promozione li avevamo già sentiti, interpelliamo i giocatori della categoria e quindi iniziamo oggi con Andrea Sandonà del Bassano.

Andrea Sandonà centrocampista del Bassano

Come sta vivendo nella quotidianità e nel privato, questo  periodo di allarme Corona Virus?  

È un momento davvero surreale ma bisogna rendersi conto che l’unica cosa che conta ora è stare bene. Sto ancora lavorando fortunatamente e quando sono a casa cerco per quanto possibile di tenermi allenato perchè la speranza di riprendere è sempre ben viva.

Ti senti con i tuoi compagni di squadra. Com’è lo spirito del gruppo in questo momento ?

Ci sentiamo sul gruppo della squadra quotidianamente:  cerchiamo di tenere il morale un po’ alto per quanto possibile sperando di rivederci al più presto

 

Al momento non si sa come potrà evolversi la situazione del covid e quali decisioni prenderà la federazione. Qual’è il vostro stato d’animo?

Ci rendiamo conto che al momento ci sono problemi ben più gravi ora. Chiaro che parliamo su cosa possa succedere e il pensiero comune è quello di finire la stagione se sarà possibile anche se comporterà dei sacrifici da parte di tutti.

I calendari potrebbero essere stravolti da quanto è successo: se vi chiedessero di giocare anche in maggio e in giugno, o addirittura in luglio pensate che sia una cosa possibile ?

È chiaro che se si riprenderà serviranno dei sacrifici. Il mio pensiero è che se si riuscirà a riprendere e gestire i calendari tra maggio e giugno probabilmente in molti sarebbero d’accordo piuttosto che buttare via una stagione che  comunque porta mesi e mesi di sacrifici. Se, invece,  si dovesse andare oltre sinceramente non saprei dire se sarebbe una cosa fattibile oppure no considerando che ad agosto solitamente si riprende con la preparazione per la stagione successiva.

Come giudichi finora la tua annata ?

L’ annata la giudico in maniera positiva al momento anche se sono molto autocritico e penso si possa fare sempre meglio. Abbiamo una squadra numerosa e molto competitiva quindi bisogna essere bravi a farsi trovare pronti quando il mister ci chiama in causa. Giocare a Bassano al Mercante con i nostri tifosi è speciale e noi tutti vogliamo a tutti i costi la vittoria del campionato per aiutare Bassano a tornare dove merita.

I dati

Il Bassano  è  primo  in classifica con 54 punti ( 31 in casa, e 23 in trasferta) 6 in più dello Schio secondo 3 dieci in più della terza, il Cornedo. Ancora più lontano sono Tezze, Rosà e Marosticense, staccate di venti punti.   La squadra giallorossa  ha vinto  17 partite,  ne ha pareggiate 5 , perdendo  in 2 occasioni.   Ha realizzato 52 reti  e ne ha subite  17 (miglior attacco e miglior difesa del girone).

Le presenze e le reti del Bassano: Garbuio 22 (15), Battistella 19 (2),  Gallonetto 19 (4), Alberti 19 (5), Dalla Costa 18 (2), Sandonà 18 (1),  Xamin 16 (1), Gambasin 16,  Pinton 15(3), Rossi 14 (2),   Bonaguro 13, Cecini 13, Marchioron 12, Montagnani 10 (2), Cusinato 9 (2), Dal Dosso 9(1),  Michelon 7, Benetti 6, Gonella 6, Bizzotto 6  (3), Menon 5, Ceccato 4, Gottin 4, Frasson 1; ceduti a dicembre De Carli 11, Calgaro 11 (5), Baggio R 7, Mason 7 (1), Ovojo 7 (1), Zanin 6,   Cacciotti 2 (2).

La rosa

Portieri: Gian Luca Gottin (2002) , Mattia Michelon(2000), Alessandro Ruta(2002) Difensori: Manuel Benetti (2000), Marco Bonaguro (91),Davide Cecini(2000),   Nicola Frasson (98),  Gianluca Gallonetto (93), Filippo Gambasin (98), Michele Marchioron (96), Samuele Rossi (2000)  Centrocampisti: Nicholas Ceccato (99), Giacomo Cusinato (97), Luca Dal Dosso (98), Simone Dalla Costa (99), Gianmarco Gonella(2001), Riccardo Menon(2000), Alberto Pinton (90), Andrea Sandonà (92), Xamin Davide (96).  Attaccanti: Davide  Alberti (2001), Battistella (93),Bizzotto (96), Garbuio (92), Montagnani (91)

L’Almanacco 2019/20

Sull'Autore

Federico Formisano