Seconda Categoria

Bogdan Popoiu ci parla del Transvector. Ed inoltre i dati e l’Almanacco !!

Scritto da Federico Formisano

Per analizzare la situazione nel girone G di  seconda categoria abbiamo interpellato  finora:   Loris Santini del Tezze sul Brenta, Jaier Campagnolo della Virtus Romano, Ivan Venturin del Nove, Francesco Miotti della Stella Azzurra Sant’Anna, Mirko Vialetto del Santa Croce di Bassano, Marco Pasqualon del Mottinello,  Fabio Bertolin del Colceresa, Samuele Bertoncello del San Pietro Rosà. Oggi abbiamo rivolto le nostre domande a  Bogdan Popoiu del Transvector

Bogdan Popoiu attaccante del Transvector

Mister Canton e Popoiu

Come giudichi la stagione della tua squadra e quella tua personale

Essendo il Transvector una squadra quasi tutta rinnovata inizialmente ci abbiamo messo un po’ ad ingranare ma col passare del tempo abbiamo acquisito più continuità sia nel gioco che nei risultati, e la dimostrazione sta nel fatto che abbiamo perso solo contro due squadre. Un gruppo giovane ma con ampi margini di miglioramento e chissà dove saremmo potuti arrivare se non ci fosse stata questa forzatura visti i primi risultati del ritorno. Grande merito va dato al presidente che ha sempre avuto fiducia nel mister e in noi ragazzi lasciandoci lavorare in serenità che è stata la parola chiave per poter costruire un gruppo solido ed armonioso. Per me personalmente cimentarmi nella categoria inizialmente non è stato facile ,scontato a dirlo ma penso sia più complicata come categoria rispetto ad altre in cui ho giocato però sono riuscito a dare il mio contributo andando in doppia cifra e fornendo parecchi assist ai miei compagni. Perché una cosa bella di questa squadra e parlo per il mio reparto qui con il quale mi sono trovato molto bene è che non contava chi realizzava la rete decisiva,  l’importante era  portare a casa il risultato; Ed è anche per questo che tutti abbiano segnato lì davanti.

una rete di Popoiu con la maglia del Tezze sul Brenta

Secondo te come finirà questa stagione ?

A livello professionistico magari visti i cospicui investimenti è giusto magari promuovere chi è primo per ripagare lo sforzo ,tipo il VICENZA e non far retrocedere nessuno. Nei dilettanti secondo me bisogna annullare tutto e ripartire l’anno prossimo quando sarà tutto sistemato e chi era primo quest’anno dovrà dimostrare un’altra volta che meritava la promozione.

Secondo te nel calcio dilettantistico ci sarà un ridimensionamento generale ?

Contando che il calcio dilettantistico vive grazie alle aziende del posto ,vista la crisi imminente penso proprio che un numero di squadre abbastanza nutrito, avrà molte difficoltà sia per l’iscrizione che per il proseguo della stagione

Il mister Morris Canton,  e stato confermato. Pensi di rimanere anche tu a Travettore ?

Devo parlare con la società. Voglio capire le loro intenzioni , ma se sposiamo la stessa idea e cioè fare un campionato da protagonisti penso che non ci saranno problemi a trovare un accordo visto che come sottolineavo prima è un ambiente molto armonioso dove si sta bene.

Bogdan Popoiu  è cresciuto nel  Monselice. Successivamente ha giocato con Camisano, Cornedo, Le torri, Plateolese, Carmenta, Luparense, Piazzola, Curtarolese, Carmenta, Tezze sul Brenta.  Da quest’anno è al  Transvector

I dati

 

Il Transvector è ottavo in classifica con 32 punti, alla pari del San Pietro Rosà,  a 20 punti dalla  capolista Tezze sul Brenta, e con 12 punti di svantaggio dalla Virtus Romano.  E’ staccato di 6 punti dal terzetto formato dalla Stella Azzurra, dal Santa Croce e dal Nove. La squadra di  mister Canton  ha realizzato 30 reti  e ne ha incassati 24 (quarta miglior difesa del campionato).

Transvector: le presenze e le reti aggiornate alla 22 giornata: Bianchi 21,  Rakipi 21 (6), Popoiu B. 21 (8), Ilie 19, Musliowski 18,Limberto 18, Dal Molin 17, Peruzzo 16,  Bizzotto 16, Battistello 15 (3), Fietta 13, Ferronato 11, Borso 10 (1), Frattin 10 (6), Craciun 9,  Popoiu C. 9, Frigo 9, Dissegna 7 (1), Lando 7,  Sartor 4, Donanzan 3, Nasciguerra 3, Moro 2, Marostica 2, Ayadi 1, Scalco 1, Bresolin 1.

 L’Almanacco 2019/20

La nostra inchiesta corredata dai dati aggiornati (presenze e reti, statistiche, rosa e staff delle squadre) ci ha  portato finora a sentire gli allenatori e i giocatori di queste squadre:
Serie C  (2 su 2) : Vicenza e Arzignano (Colombo e Chilese)
Serie D (1 su 1):
Cartigliano (Camparmò, Di Natale, Murataj e  Pellizzer)
Eccellenza (2 su 2):  Matteo Girlanda mister del Montecchio e Federico Molinari del Camisano
Promozione gironi A e B  (14 su 14) Giocatori: Dalla Benetta del Rivereel, Sandonà del Bassano, Benvegnù dello Schio, Lovato del Cornedo, Contro della Marosticense, Battaglia del Rosà, Borotto del La Rocca, Vallarsa del Tezze, Lissandrini del Montebello, Mietto della Calidonense, Zanin del Longare, Davide Dalla Bona del Valbrenta, Marchetti del Marola, Azzolini e Spanevello del Sarcedo.
Prima categoria girone B (3 su 3) , C (11 su 16), F (1 su 3): Lazzaron del Monteviale, Lelj del Le Torri,  Remonato della Pedemontana, Nicolè dell’Azzurra Sandrigo , Rosin del Grisignano, Bozzetto dello Zanè, Zuccon del Berton Bolzano, Motterle del San Lazzaro, Fontana del Summania, Cogno dell’Arcugnano e Zordan del Due Monti. Panarotto, Bajramaj e Diquigiovanni del Chiampo, Tugnoli del Sovizzo, Nicola Dalla Bona del Real San Zeno, Marco Carniel e  Luca Bertollo dell’Eurocalcio, Michael Scalco per l’Academy Plateola.
Seconda Categoria gironi C (10 su 11) gironi E (7 su 12) , F (6 su 16)  G (8 su 14): Matteo Camerra del Brendola, Lele Agosti del Montecchio San Pietro,  Christian Jeraci delle Alte, Loris Fedrigo del Lonigo, Fabio Fracasso dell’Alta Valle del Chiampo, Daniele Corato del Castelgomberto, Marco Trimigliozzi dell’Altavilla, Dario Lucatello del Sossano, Francesco Federico del Grancona, Lorenzo Mariga del Bp 93, Cristian De Franceschi del Grumolo, Stefano Cesarano della Junior Monticello,  Masiero dell’ Union Campo San Martino,  Gabriele Maggi del  Telemar, Roberto Dal Lago del Maddalene, Ivan Rizzotto dell’ Union Olmo Creazzo, Giacomo Lorenzi del Valli, Colombo del  Thiene, Ennio Dal Bianco del Lugo,  Domenico Baù del  7 Comuni,  Loris Poletto del Molina, Giampietro Scarpinato dell’ Orsiana, Loris Santini del Tezze sul Brenta, Jaier Campagnolo della Virtus Romano, Ivan Venturin del Nove, Francesco Miotti della Stella Azzurra, Mirko Vialetto del Santa Croce di Bassano, Marco Pasqualon del Mottinello, Fabio Bertolin del Colceresa, Samuele Bertoncello dal San Pietro Rosà e Bogdan Popoiu del Transvector

Sull'Autore

Federico Formisano