Calciomercato Edicola

Calciomercato: L’ennesima giornata clou fra attesa e rabbia.

Oggi è il giorno del Consiglio di Lega anticipato ieri da un Comunicato che sembra andare in una direzione quasi obbligata. E che seguiremo passo passo dalle ore 13.00 . Intanto domani torna in campo il Calcio dopo 96 giorni dall’ultima gara giocata con la Semifinale di Coppa fra Juventus – Milan, terminata 1-1 nella gara d’andata. In caso di pareggio anche al ritorno ci saranno direttamente i calci di rigore. Niente pubblico nelle Tribune, niente abbracci, niente foto di gruppo.

i punti 9 e 10 del Comunicato Figc che hanno creato qualche preoccupazione nelle squadre coinvolte.

 

Ieri abbiamo pubblicato queste news di calciomercato:  IL Le Torri ha scelto Taccardi come mister. Restano  a Trissino il difensore Andrea Massignan, i centrocampisti Matteo Pecchini, Thomas Bruttomesso e Luca Zordan, e l’attaccante Giulio Bicego del 2000,  L’Eurocalcio dopo Pinton dal Bassano  annuncia altri 4 scoop con gli arrivi di Carlotto, Meneghetti, Savio, Fagan.  Il Barbarano prosegue nella campagna per adattarsi alla terza categoria e dopo Tapparo e Mstafti annuncia Verlato dalla  Nova Gens.  Gottardo e Zuccon lasciano il Berton. Mattia Campana potrebbe andare all’Isola Castelnovo.  Il Colceresa annuncia il colpo Seganfreddo, Lucchini e Tabarin vanno al Maddalene. E’ ufficiale il ritorno di Massimo Bernardi sulla panchina del Mestrino. Si sta per concretizzare la fusione fra Sambonifacese e Pro Sambo. Raniero Dal Brolo continua l’attività di coordinatore del settore giovanile della Junior Monticello, il La Rocca tratta Vanzo e conferma Cesar. Collareda, Frusti, Michielan e Vanzo vanno verso il Toniolo. Il Chiampo tratta il centrocampista Zanin e un attaccante fra  Petronjevic e Carmucci. Il Nove ha confermato anche Fiorese, Pasinato, Rebellato, Bordignon e Nonni

Le notizie pubblicate ieri sul nostro sito:

http://www.calciovicentino.it/2020/06/10/calciomercato-del-mercoledi-la-stasi-prima-della-tempesta/  in attesa dell’incontro del Consiglio di Lega arrivano altre notizie di calciomercato.

http://www.calciovicentino.it/2020/06/10/calciomercato-del-pomeriggio-caccia-allo-sponsor-sport-del-momento/ le notizie del pomeriggio arrivano da Barbarano, Bolzano, Eurocalcio, Isola, Maddalene,  Mestrino,  Le Torri,  ecc.

http://www.calciovicentino.it/2020/06/11/le-ultime-tante-bombe-e-un-comunicato-che-lascia-poco-spazio-alla-fantasia/  le ultime della notte arrivano da Brendola, Chiampo, Colceresa. Le Torri, Tezze,  Trissino, ecc.

http://www.calciovicentino.it/2020/06/10/daniele-sella-e-il-monte-di-malo-un-binomio-che-continua/  riprendiamo il nostro tour delle squadre dal Monte di Malo con l’intervista al mister e i dati sulla squadra.

A

Almanacco: Continuiamo la pubblicazione delle pagine dell’Almanacco come immagini ridotte.  Queste sono le pagine dedicate al Novoledo

Andreucci, mister vincente: Antonio Andreucci è toscano ma da anni vive a Bassano del Grappa. E con il Campodarsego ha confezionato l’ennesima impresa dopo quelle con il Real Vicenza, con la Triestina, con il Como, e con lo stesso Campodarsego.  Così ricorda le sue imprese il sito del Campodarsego: Chiamatelo pure Mister Promozioni, adesso. Le ultime due griffate dal Campodarsego, le più importanti della storia del club, portano entrambe la sua firma: Antonio Andreucci era sulla panchina biancorossa quando, nella stagione 2014-2015, la squadra colse il suo primo, storico salto in serie D. Dopo alcuni anni a distanza, è tornato e ha completato un’altra impresa. Nel mezzo, sempre sulla panchina biancorossa, mettiamoci anche due playoff vinti in quarta serie: uno contro il Belluno, alla “prima” in categoria, e uno l’anno scorso, in casa dell’Adriese.

Andreucci del Campodarsego

Arcugnano: Tra i possibili arrivi all’Arcugnano ci vengono segnalati Daniele Boscardin, difensore  del 1989, e Alex Pavan, 1989 , che provengono dal Colli Euganei. Boscardin ha giocato anche con la Nova Gens e il Due Monti, Pavan con il Due Monti, il Le Torri e la Stanga.  Non rimangono, invece, all’Arcugnano i difensori Andrea Tovo, del 1990, 17 gare giocate e 2 reti, e Leonardo Cogo, del 1995, 13 presenze,  i centrocampisti Andrea Bernardi, del 1990, 21 presenze e 10 reti,  e Filippo Glavaz, del 1994, 8 presenze.

Boscardin

Arzignano:  E’ arrivata l’ufficialità del calendario dei play-out. l’Arzignano giocherà le due sfide con l’Imolese il 27  giugno in casa e il 30 giugno in trasferta in una fascia oraria compresa fra le 18.00 e le 21.00

B

Bassano:  Alex Montagnani, classe 1991, lascia il Bassano e va all’Atletico Città di Cerea ritornando così nel Veronese.

Montagnani

Bollettino Coronavirus: il totale delle persone che hanno contratto il virus è di 235.763, con un incremento rispetto a ieri di 202 nuovi casi.  Il numero totale di attualmente positivi è di 31.710, con una decrescita di 1.162 assistiti rispetto a ieri. Rispetto a ieri i deceduti sono 71 e portano il totale a 34.114. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 169.939, con un incremento di 1.293 persone rispetto a ieri.

C

Caldiero: Primo colpo in entrata dell’A.S.D. Calcio Caldiero Terme. A seguito delle numerose conferme, ecco anche l’ufficialità di un nuovo arrivo. Il difensore di origini ghanesi Marcus N’Ze è un nuovo giocatore gialloverde. Classe 1985, è il primo vero tassello del reparto arretrato per la prossima stagione. Un uomo d’esperienza con alle spalle la proficua esperienza alla Virtus Verona, con tanto di promozione in Lega Pro, prima dell’ultima stagione molto positiva fra le file dell’Ambrosiana. Un difensore fra i più continui dell’intero panorama di Serie D. Un elemento destinato ad un ruolo chiave nello scacchiere di Mister Cristian Soave.

Cartigliano:  Dopo le conferme di Pellanda, Pregnolato, Appiah, Murataj, Di Gennaro, Michelon, Mattioli e  Camparmò, e la cessione di Pellizzer al Bassano  e quelle probabili di Michelotto e Rossi,  c’è un’altra partenza dal Cartigliano:  Agostino Marcolin Classe ’95, ruolo attaccante, tornerà a vestire la maglia dell’Union San Giorgio Sedico Dopo un passato prima con il Giorgione, poi con la Vigontina, Agostino approda a Sedico nella stagione 2016/17, proprio con Mister Ferro, e qui vi rimarrà fino al 2019 quando sceglierà di giocare nella massima categoria dilettantistica con il Cartigliano.

Marcolin

J

Junior Monticello: La Junior Monticello comunica che il ruolo di Responsabile dell’Attività di Base verrà ricoperto nella stagione 2020/2021 da Marco Verinelli. Marco, 22 anni, dottorando magistrale in Scienze Motorie e prossimo tecnico UEFA C, già vice allenatore della Prima Squadra nonché allenatore del settore giovanile, avrà il compito di riorganizzare e dare un’indirizzo chiaro e condiviso al nostro movimento allenatori nella fascia più bassa d’età (dai Piccoli Amici agli Esordienti). In più, Marco collaborerà con Cristiano Angiolini per dare continuità nel settore giovanile al lavoro cominciato nell’attività di base. Mirco Traforetti, ex Responsabile dell’attività di Base, continuerà ad essere, oltre che apprezzato allenatore dei più piccini, anche il Responsabile per i Tirocini Universitari di Scienze Motorie con l’Università di Verona, con cui siamo affiliati da 3 anni per ricevere giovani laureandi che vogliono mettere in pratica gli studi accademici.

L

Longa:   Luca Pellizzer resta al Longa.  Ma come spiega il direttore generale Paolo Pozzato la permanenza di Pellizzer è centrato su un progetto a lungo termine che investe anche il settore giovanile che è arrivato ormai a contare su 150 giocatori.  Lo scorso anno hanno esordito in prima squadra  tre ragazzi del 2001 e nei programmi per la prossima stagione c’è la previsione di inserire giocatori del 2002 compreso un giovane che rientra dal prestito da una squadra di Juniores Regionali.  Rimarranno anche molti dei giocatori più esperti con la certa conferma di Andrea Seganfreddo che a Longa ha ritrovato la vena realizzativa chiudendo la stagione con 12 reti ed è il capocannoniere del girone Bassanese. Pozzato spiega che con Pellizzer si sono ottenuti risultati molto brillanti: 30 punti nelle 13 gare disputate dopo la partenza delle prime cinque avvenuta al rallentatore (1 solo punto) per assimilare le idee di un mister che ha allenato anche a Camisano e nel settore giovanile del Vicenza.  Ad affiancare la società in questo sforzo di crescita si è posto anche il Comune di Schiavon che ha investito nell’impiantistica sportiva: a Longa è stato realizzato un nuovo campo dove giocheranno la prima squadra e gli amatori. Il campo dove si giocava prima verrà utilizzato dal settore giovanile e per gli allenamenti.  Verranno anche realizzati gli spogliatoi nuovi del campo.

Pellizzer

M

Montecchio: la FIGC ha stilato quello che sarà il criterio per l’ammissione delle seconde classificate dall’Eccellenza alla Serie D: verrà presa in considerazione la media punti al momento dello stop del torneo. Oggi,  nell’attesa di ufficializzare la promozione in D delle prime classificate dei rispettivi gironi di Eccellenza, potrebbero essere emanati i primi verdetti circa le squadre in lizza per un possibile ripescaggio.

S

Solagna: Andrea Zonta rimane sulla panchina del Solagna anche per la stagione 2020/2021.  La conferma arriva dal presidente Carlo Nervo.

V

Valdastico: Marco Gasparin conferma la permanenza a Valdastico. ” Il progetto prosegue –  spiega il mister –  grazie all’impegno e alla passione del Presidente Walter Pretto e alla permanenza di uno sponsor sensibile come la Costa Barausse. Rimarranno quasi tutti i giocatori che ci hanno permesso di arrivare alla salvezza pur essendo partiti praticamente da zero. Rimarrà ad esempio Antonio Legnante, un regista con i fiocchi che ha giocato anche in categorie importanti.  Puntiamo a rinforzare la squadra con un portiere, un difensore centrale di spessore e un centrocampista, mentre per il reparto offensivo conto su Luca Broccardo, un attaccante del 1994, che ha giocato quest’anno al Thiene e che ha giocato con me al Fara e al Valdastico stesso.   Gasparin non lo dice per modestia ma certo il progetto Valdastico prosegue anche per il suo impegno che travalica i compiti dell’allenatore.

 

Vicenza: ancora Di Carlo:  “Dal primo giorno che siamo partiti, la Serie B era il nostro obiettivo e il nostro sogno, raggiungerlo al primo colpo è stata un’emozione fantastica. Il sogno e l’obiettivo mio, dei miei tifosi e della società, era di tornare in Serie B in questi due anni. Ci siamo riusciti al primo colpo, è merito di tutti, sono felice che la società mi abbia chiamato e mi abbia affidato una squadra composta da un direttore sportivo che conosco da anni e che ringrazio oggi pubblicamente perché mi trovo benissimo a lavorare con lui, perché abbiamo le stesse idee e gli stessi sogni. Vincere a Vicenza al primo anno è davvero emozionante, ce lo siamo meritati sul campo perché siamo cresciuti come squadra. Devo ringraziare i componenti del mio staff uno a uno e i miei giocatori uno a uno, perché hanno i valori morali e la fame che ha avuto il loro allenatore.

Recapiti del sito:info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

Sull'Autore

Federico Formisano