Calciomercato EVIDENZA

Calciomercato del lunedì: in arrivo le ufficialità !

Scritto da Federico Formisano

C’è un altro appuntamento importante che sta per arrivare: è quello di mercoledì 1 Luglio, ovvero del primo giorno ufficiale per i trasferimenti tra una squadra e per la sottoscrizione del tesseramento da parte dei giocatori svincolati. Da quel momento potranno essere ufficializzati gli oltre 300 cambi che finora abbiamo anticipato, spesso con tanto di foto di rito, ma che in realtà potrebbero essere disattesi da una mancata firma.

I movimenti  di ieri : Il Cartigliano prende Alberto Buson,dal  Borgoricco. e Luca Mariuz, dal Vedelago. A Montecchio arriva Franco Ballarini dal Dro.  Il Bassano ufficializza  Luca Munarini dallo Schio,  la Belfiorese Emilio Brunazzi dal Caldiero. Il difensore Andrea Girardi lascia il Cartigliano e va al Borgoricco. Michele Campagnolo annuncia il ritiro dal Tezze sul Brenta. Riconfermati:L’Azzurra Maglio conferma i centrocampisti Stefano Povolo, Aleksander Miletic e l’attaccante Nikola MileticAllenatori e dirigenti:   Il Camisano sostituisce l’allenatore degli Juniores Elite, Fabio Casarotto con il mister degli Allievi Antonio Pistis.  Davide Sannazzaro è il nuovo direttore generale dell’Este.

A

Alte: il direttore sportivo Cristian Jeraci comunica l’arrivo del difensore e mediano  Nicola Dalla Bona,   classe 1992, 15 gare disputate con il Real San Zeno e in passato anche al Montecchio, allo Schio e al Chiampo: “era uno degli obiettivi più importanti – spiega Jeraci – e siamo riusciti a concretizzarlo. La concorrenza sul giocatore era forte soprattutto da formazioni di categoria superiore ma il giocatore ha dimostrato di credere nel progetto Alte.La mentalità, il carisma e l’esperienza di Nicola ci daranno una grossa mano.

 

Arzignano:    In previsione della seconda e decisiva partita dei playout del Campionato di Lega Pro, il tecnico dell’FC Arzignano Valchiampo, Alberto Colombo, nella conferenza stampa pre-gara del lunedì ha parlato di come la squadra arriva alla partita esterna di martedì pomeriggio alle 17.30 al “Romeo Galli” di Imola contro l’Imolese Calcio 1919 che mette in palio la salvezza. “Dal punto di vista fisico è normale che chi ha giocato sabato debba recuperare le energie –spiega- abbiamo cercato di prepararci nel miglior modo possibile alla sfida di ritorno. C’è da dire però che tutti i ragazzi pensavano di sentire ancor di più la fatica di questa prima partita dopo lo stop. Mentalmente siamo una squadra arrabbiata e fiduciosa: sappiamo di aver commesso degli errori in alcuni frangenti, che potevamo fare meglio, ma nonostante questo la squadra non ha mai mollato, fornendo una prestazione all’altezza, ancora una volta a discapito del risultato”.

Il gol di Barzaghi è stato determinante. Una vera e propria iniezione di fiducia in vista della partita di ritorno. Senza quello sarebbe stato ancor più difficile. Ci aspetta un’impresa ardua, ma non impossibile. Quel gol ci ha ridato slancio e sono sicuro che vedremo una squadra gagliarda che metterà in campo il tutto per tutto per centrare un obiettivo storico: sarà durissima, anche per il vantaggio che ha maturato sul campo l’Imolese, ma noi siamo vivi e ce la giocheremo fino all’ultimo secondo”.

B

Bassano: Terza conferma in casa giallorossa: è quella di Nicholas Ceccato che sarà agli ordini di mister Maino anche la prossima stagione. Centrocampista, classe 1999, Ceccato è alla sua terza stagione in giallorosso.

Bollettino Coronavirus: Sono 174 oggi i nuovi contagiati da coronavirus, sostanzialmente stabili rispetto a ieri quando erano stati 175. Il numero totale dei casi sale così a 240.310. Oltre la metà dei nuovi positivi al Covid (97) è in Lombardia; segue l’Emilia Romagna (+21). In aumento invece le vittime dopo le 8 di ieri: sono state 22, 13 delle quali in Lombardia. Complessivamente i morti salgono a 34.738. Aumentano di una unità oggi i pazienti affetti da Covid in terapia intensiva: sono 98, 43 dei quali in Lombardia. I ricoverati con sintomi sono 1.160, cento in meno rispetto a ieri, 15.423 le persone in isolamento domiciliare, 56 in meno rispetto alla giornata di ieri e 16.681 gli attualmente positivi (155 in meno di ieri).

C

Cartigliano: Ecco le dichiarazioni del ds Torresin in merito agli ultimi due acquisti operati, Alberto Buson e Luca Mariuz: «I due nuovi ragazzi che vestiranno la maglia del Cartigliano sono dei prospetti molto interessanti – dichiara il ds Torresin – sia dal punto di vista tecnico che umano. Appena c’è stato il contatto con loro, hanno dimostrato una voglia pazzesca di venire a giocare da noi e questo è senza dubbio un parametro a cui do personalmente molto peso. La voglia, la determinazione, la “fame” devono esserci da subito. Buson ha esperienza, ha qualità e proviene da una squadra capace di arrivare in Lega Pro.

Mariuz mi ha incuriosito molto, l’età gioca dalla sua parte perché può crescere ancora tanto e sicuramente ci sarà molto utile durante la stagione. A questo punto la campagna acquisti è quasi alla fine: ci saranno ancora un paio di innesti e forse un “ritorno a casa” di un nostro giocatore… ma è presto per dare l’ufficialità di questa trattativa. Come ho detto, il prossimo campionato di Serie D sarà più difficile del precedente: noi puntiamo sul gruppo, sulle qualità che abbiamo e sulle capacità del nostro allenatore che saprà valorizzare al meglio la rosa. Oltretutto ci saranno anche dei cambiamenti per quanto riguarda l’assetto tattico, quindi facciamo parlare il campo e intanto continuiamo a lavorare».

 Castelgomberto: Il Castelgomberto conferma Federico Caichiolo classe 1999, 6 presenze ed un gol nell’ultima stagione.

E

Eccellenza: proviamo ad immaginare come potrebbe essere il prossimo girone A del campionato d’Eccellenza: innanzitutto partiamo dalle 14 formazioni confermate: Montecchio, Castelbaldo, Giorgione, San Martino, Borgoricco, Camisano, Arcella, Valgatara, Garda, Belfiorese, Albignasego, Pozzonovo, Abano, Godigese. Poi dobbiamo tenere presenti le due retrocesse dalla D: Vigasio e  Villafranca e le 5 promosse dalla Promozione: Pescantina, Bassano, San Giorgio in Bosco, Schio, Scardovari. Se non ci saranno ripescaggi in Serie D tre squadre dovranno prendere posto nel girone B: potrebbero essere le trevisane Giorgione e Godigese ( che ritroverebbero i derby con Montello e Istrana) e lo Scardovari.  E proprio lo Scardovari rappresenta la squadra più scomoda da raggiungere: 150 Km da Vittorio Veneto (formazione del girone B) e 180 da Garda.

F

Fuori Gioco:Oggi alle 17.30  andrà in onda su Tva Vicenza  la trasmissione Fuori Gioco con Franco Bertuzzo e Federica Benacchio  sarà ospite il direttore sportivo del Sovizzo Andrea Venturini; il commento tecnico come sempre è affidato a Federico Formisano responsabile di calcio vicentino.it

G

Graziano: Cristiano Graziano, ex allenatore dello Schio e delle giovanili del Vicenza, della Juniores Nazionali dell’Altovicentino ed ex mister del Treviso, è il nuovo allenatore del Vittorio Veneto.

L


Le Torri:
il terzo posto in graduatoria significa per il Le Torri la quasi certezza del passaggio in Promozione.  Già si sa che alcune squadre di Promozione hanno chiesto l’autoretrocessione nelle categorie inferiori (tra queste c’è Il Marola) e si pensa che almeno una veneta possa essere ripescata in Serie D. Ci sono poi le situazioni particolari di alcune squadre di Eccellenza che potrebbero rinunciare e liberare posti anche in Promozione. Ma il presidente Tonetto, il mister Taccardi e i direttori sportivi Bottazzi e Battaglion, ci vanno ancora con i piedi di piombo. Intanto però si sanno i nomi dei giocatori confermati: in difesa Marco Carrassi del 1990 ( 20 presenze e 2 reti) e Gianluca Salvato del 1987 (19 presenze); a centrocampo GianMarco Pegoraro del 1998  ( 20 presenze) Mattia Turetta del 1984  ( 21 presenze), Enrico Lotto  ( 16 presenze e una rete), Marco Zanotto del 2000  ( 19 presenze e 2 reti)  e il giovane Tommaso Rosa del 2000 che ha recuperato dall’infortunio che lo ha tenuto fermo la scorsa stagione; infine in attacco rimangono Alessandro Dal Lago del 1992  ( 17 presenze e 4 reti), Ogor Monye del 1999  ( 16 presenze e 4 reti), Gianluca Fasolo del 1995 ( 10 presenze e 2 reti) e Cesare Bressan del 1998  ( 12 presenze e 2 reti). Adesso si tratta di definire l’arrivo di due centrali difensivi, di un centrocampista esterno e di un attaccante. Da risolvere inoltre il problema del portiere perché Nardon sicuramente molto valido potrebbe rimanere come si potrebbe puntare su un giovane come Miolato (2001).

Salvato

M

Mestrino:  Il Mestrino di Massimo Bernardi  potrebbe puntellare la difesa con due giocatori di grande carisma, entrambi provenienti dall’esperienza vincente con il San Giorgio in Bosco: Nicolò Mazzucato del 1990, e Alessandro Canacci del 1988. I due giocatori confermano i contatti ma non la conclusione della trattativa

 

O

Orsiana: L’Orsiana che già ha prelevato dal Valli, Danieli, De Franceschi, Smiderle e Ferrante, porta a casa anche l’attaccante del 1992 Fabio Scapellato, 17 gare e 6 reti nell’ultima stagione.

Scapellato Valli

P

Pedezzi: Il ds Luca Gemo ha definito l’arrivo alla Pedezzi dell’attaccante Federico Bellotto, classe 1997,  bomber del Bassan Team Motta

S

Sarcedo: il direttore sportivo Nicola Samà comunica le conferme di tre giocatori: il difensore del 1984  Davide Stefani (18 gare giocate e un gol) , il centrocampista del 1994 Gabriele Azzolini (18 gare e un gol)  e l’attaccante esterno del 1994 Marco Savio (22 partite e 5 reti) . Annuncia inoltre l’arrivo del portiere del 2000, Mattia Michelon che arriva dal Bassano dove ha disputato 7 gare.

Vicenza: Da Biancorossi.net: Scadrà domani il contratto che lega Stefano Giacomelli alla società biancorossa. I contatti di questi giorni non hanno portato alla fumata bianca e, da quanto appreso, non ci sono stati nemmeno passi avanti concreti. Le distanze tra domanda ed offerta restano invariate con l’orientamento della proprietà del L.R. Vicenza che pare essere quello di non rinnovare il contratto a Giacomelli come hanno fatto sapere alcuni componenti del “board” societario del.club berico. L’entourage dell’attaccante di Spoleto conferma la volontà di Giacomelli, che sabato ha raggiunto Bizzotto e compagnia in vacanza in Salento, di restare in biancorosso, ma si sottolinea come i matrimoni si fanno in due e al momento non sembrano esserci le condizioni. Inutile provare a chiedere i dettagli della trattativa a Tullio Tinti, procuratore del numero 10 biancorosso, anche se da più parti arrivano conferme che su Giacomelli si registrano gli interessi dei top club di serie C e di almeno tre società di B. Un quadro che porta a pensare che l’addio tra Giacomelli e i colori biancorossi sia oggi più probabile della prosecuzione del rapporto.

 

Recapiti del sito:info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

Sull'Autore

Federico Formisano