Seconda Categoria

Presentazioni (31): Lakota, una presentazione come un filò

Scritto da Federico Formisano

Servizio e foto di Debora Giorio

Una narrazione che si snoda da anni di un progetto e di un idea, una società bimbocentrica che punta a far risaltare le carattestiche migliori dei giovani.

Una presentazione particolare, fatta a mò di un filò di campagna, in cui si parla di tante cose ma soprattutto di una linea di continuità, pur inframezzata da un annata diversa che alla fine non ha prodotto gli attesi risultati. Lo scorso anno al Lakota sono arrivati giocatori di nome provenienti da esperienze importanti, ma la squadra non ha fatto l’atteso salto di qualità. “E allora – è stato detto dagli intervenuti– abbiamo dovuto andare alla ricerca dello spirito Lakota, dello spirito con cui questa società era nata 8 anni fa”.

Ha  aperto la serata il vicepresidente Dalle Carbonare che ha salutato i molti nuovi. “Abbiamo in mente di fare bene- Da parte nostra c’è tutta l’intenzione di portare avanti il progetto della società e speriamo di arrivare a fine stagione con la soddisfazione di avere raccolto tanti risultati positivi.Ha chiuso il suo intervento con il ringraziamento delle persone che svolgono tutte le mansioni comprese quelle più umili.

La parola è poi passata a Mister Marco Garzotto che ha chiesto ai suoi giocatori di comprendere quanto viene fatto dai dirigenti che si dannano l’anima per non far mancare nulla ai giocatori.La presidenzaha affermato Garzotto –ha anche fatto un sostanziale passo indietro ritornando allo spirito di qualche anno addietro, cercando il giusto equilibrio da vecchi e giovani e inserendo giocatori dal vivaio o riportando a casa giocatori che erano stati a fare esperienze in altre società, ma consapevoli dello spirito Lakota.

Ha concluso il presidente Bonato che ha esordito ricordando quella che è senz’altro una scelta importante, e per certi versi inusuale,  della sua società: quella di  far indossare a tutti i giocatori della società la stessa magliaperché così i ragazzi quando vengono a vedere le partite della prima squadra – ha detto Bonato – si immedesimano nei giocatori più grandi riconoscendosi nello stesso abbigliamento; ovviamente i giocatori della prima squadra devono rappresentare un esempio anche per i più giovani. La nostra è una società bimbocentrica in cui puntiamo innanzitutto a valorizzare i giovani. Quest’anno anno abbiamo 200 tesserati e solo 40 di questi sono over 18”.

A voi giocatori – ha proseguito Bonato –  dico spesso che dovreste fare riferimento ad Alex Zanardi: Voi potete disporre del doppio degli strumenti atletici suoi, basterebbe aveste metà della sua forza di volontà per superare qualunque ostacolo”.

Il presidente poi nel ricordare ad uno ad uno i nomi di tutti gli allenatori delle 11 squadre della società,  ha rammentato altresì che vengono utilizzati gli impianti di Zugliano (in cui sono stati investiti ben 34.000 euro per la sistemazione) di Lugo (dove giocheranno prima squadra e Juniores) e di San Giorgio di Perlena (dove giocheranno le squadre di settore giovanile e gli amatori).  Peccato solo che non si possa utilizzare il campo di Fara chiuso ed inutilizzato da 14 mesi.

Presentati poi i nuovi arrivi: Farina e Ronzani, che arrivano dal Colceresa, Peltran dal Longa, Pierantoni dal Montecchio Precalcino, Benetti dal Dueville.  Inoltre è stato dato il bentornato a Basili e Poletto.

Ronzani e Farina

La rosa:

Portieri: Dalle Carbonare Luca (99), Ianneo Leonardo (2001); Difensori:  Bergamin Francesco (94), Bonato Daniel (93), Farina Davide (90 dal Colceresa), Mabilia Roberto (92), Pasquale Filippo (98), Rizzato Matteo (2000);  centrocampisti: Basili Marco (98), Ghirardello Simone (2000), Lovison Enrico (2000 dal Nove), Mouhtadi Badreddine (92) Pierantoni Nadir (96 dal Montecchio Precalcino), Poletto Giacomo (98 dal Toniolo) Ronzani Matteo (95 dal Colceresa); Attaccanti: Benetti Matteo (99 dal Dueville), Dal Santo Luca (93), Galgano Luca (98), Peltran Paolo (94 dal Longa), Scrocco Alberto (90).

Lo Staff

Allenatore: Garzotto Marco Vice allenatore Carollo Fabio

Gli allenatori delle giovanili:

Juniores: Schermidori Simone (Lusiana) e Reato Matteo; Allievi: Artuso Marcello e Dalla Libera Michele. Giovanissimi: Zorzo Fabio e Carollo Marco; Esordienti: Pavan Alfeo e Boschiero Anacleto; Pulcini 2011: Testolin Orfeo e Fontana Naomi; Pulcini 2012 Ghirardello Simone e Rizzato Matteo; Primi Calci 2013 Schena Pietro e Schena Nicolò Con l’ausilio di Lievore Sabrina; Primi calci  2014 Marchioretto Ermanno e Ivan Brazzale.

 

Sull'Autore

Federico Formisano