“banner



Calciomercato EVIDENZA

Calciomercato della domenica: chiusa la stagione dei ripescaggi?

Scritto da Federico Formisano

Si è chiusa la stagione dei ripescaggi? E’ abbastanza probabile anche se l’ultima parola non è ancora detta. Partiamo dall’alto in questa analisi. In Serie C hanno dovuto salutare in tre Campodarsego, Siena e Sicula Leonzio, sostituite quasi certamente da Legnago, Giana Erminio e Ravenna, con l’Arzignano al secondo posto di una graduatoria che va ad esaurimento, rischiando di lasciare la squadra del presidente Chilese con un palmo di naso. In D i casi sono stati contenuti a tre squadre, con la riammissione del Campodarsego e il ripescaggio della Sanmaurese. Il Vigasio è lontano in graduatoria (decimo) e pare anche per lui che le danze siano chiuse. Sarà Eccellenza per i veronesi dove se la vedranno con Castelbaldo, Bassano e Montecchio per la promozione in D.

Le iscrizioni nel Veneto si sono chiuse giovedì con un bilancio sostanzialmente positivo (almeno finora non ci sono notizie di clamorose defezioni): il numero più accentuato di mancate iscrizioni è stato in seconda categoria con il ripescaggio di 42 squadre. Smentite dunque le cassandre che parlavano di un trenta per cento di squadre non in grado di ripartire. Ovviamente questo ha avuto ripercussioni anche sui ripescaggi con alcune squadre date per favorite che rischiano di rimanere al palo: in Eccellenza non ci sarà spazio per il Treviso, in Promozione per Fontanivese e Le Torri, in Prima categoria per Montagnana e Stella Azzurra Sant’Anna. Salvo ulteriori assestamenti al momento non preventivabili…

Ieri i consueti appuntamenti con il calciomercato e con le presentazioni:

http://www.calciovicentino.it/2020/08/08/calciomercato-del-sabato-trattative-no-stop/  le notizie di mercato, le presentazioni,  l’intervista a Ljubisic, Respinto il ricorso del Trapani

http://www.calciovicentino.it/2020/08/08/le-notizie-del-pomeriggio-ce-il-via-libera-allo-svolgimento-delle-competizioni/   Il Dpcm apre alla pratica sportiva; le notizie di calciomercato, il cambio regolamentare sui falli di mano, ecc.

http://www.calciovicentino.it/2020/08/08/presentazioni-44-il-san-pietro-rosa-e-la-regola-del-buon-senso/  Prosegue la pubblicazione delle presentazioni con il San Pietro Rosà

http://www.calciovicentino.it/2020/08/08/marco-rossi-ha-sconfitto-il-suo-nemico-ora-vuole-di-nuovo-il-campo/ La storia a lieto fine di Marco Rossi (intervista di Andrea Benedetti Vallenari).

A

Altavilla: I nuovi giocatori dell’Altavilla sono  Edoardo Consoli, centrocampista del 1995 dal 7 Mulini,  ex Arcugnano, Marco Tonin, difensore del 1996,  ex Sovizzo e Union Olmo Creazzo, e Filippo Trimigliozzi centrocampista e trequartista del  2003 ex Montecchio e La Rocca. La presentazione della squadra si terrà o  il 21 o il  24 agosto. Questa la rosa a disposizione di mister Marco Trimigliozzi:  Portieri: Matteo Case (92), Riccardo Sandri (97) Difensori: Alessandro Caneva (87) , Giovanni Facchin (95), Emanuele Ferron (93), Filippo Meggiolaro (94), Alessandro Ronco (91), Luca Schiavo (99), Marco Sinico (92), Marco Tonin (96 dall’Union Olmo Creazzo), Centrocampisti: Mattia  Boschetto (92),  Edordo Consoli (95 dal 7 Mulini), Alessandro Dal Lago (98) , Simone Fracasso (90) Alberto Mason  (84) Michele Mosele (99),  Leonardo Neri (93) Matteo Piludu (2001) Filippo Trimigliozzi (2003 dal La Rocca), Samuele Zanotto (2000) Attaccanti: Inkumsah Jabez (91), Filippo  Melison (97) , Andrea Pizzin (96), Paolo Taurino (95) , Elia Tezze (97). Enrico  Tozzo (92)

Consoli

Arzignano: Correre, correre e ancora correre! Una preparazione fisica adeguata è indispensabile per ogni campionato cui si voglia prendere parte. In questa stagione 2020-21 in casa FC Arzignano Valchiampo questo settore per la prima squadra sarà gestito dal prof. Luca Coghi, che non ha avuto alcun dubbio a seguire mister Spinale in questa avventura a tinte giallocelesti. In questa intervista si presenta alla sua nuova piazza.

Luca Coghi, sei ufficialmente il nuovo preparatore atletico dell’Arzignano Valchiampo. Benvenuto… Che sensazioni hai provato nel raggiungere l’accordo con il club?L’accordo l’ho raggiunto in brevissimo tempo; sapevo di voler fortemente venire qui. L’impressione che ho dopo i primi giorni è la stessa della prima volta che ho parlato coi direttori; ho trovato una società che nonostante la retrocessione ha grande entusiasmo, le idee chiare e la voglia di tornare al più presto a regalare soddisfazioni all’ambiente gialloceleste. La loro voglia di fare bene mi ha entusiasmato da subito”!

Quali sono state le motivazioni che ti hanno portato a scegliere questa soluzione rispetto alle altre offerte che avevi ricevuto? “Come dicevo prima, rispetto ad altre situazioni che avevo in ballo, sono stato contagiato dall’entusiasmo e dalla serietà della società e dei suoi componenti. Per cui è stato facile scegliere questa soluzione rispetto alle altre”!

Tu conosci bene mister Spinale. Conoscendolo che atteggiamento credi avrà in campo la squadra che vedremo in campo nelle prossime settimane?Si dice sempre che la squadra rispecchia il carattere dell’allenatore. Tutti noi del gruppo staff siamo combattenti; Manuel lo era da giocatore, molto tenace, grintoso; un giocatore che ha fatto del lavoro e del sacrificio la sua forza. Con queste doti è arrivato nel calcio che conta e si è confermato ad alti livelli. Ha compiuto anche tante scelte di cuore, come quella di restare e contribuire alla rinascita del Mantova. La squadra avrà queste caratteristiche. Vincere o perdere dipenderà da molti fattori, ma quel che è certo è che l’impegno, il sacrificio e la dedizione non mancheranno mai. Saremo pure anche una squadra organizzata e conscia delle nostre capacità”!

Per chi non ti conosce, come dobbiamo descrivere il tuo modo di lavorare con la squadra?Mi piace lavorare con un minimo di scientificità, non perché ti faccia vincere le partite, ma perché ti permette di misurare i carichi di lavoro da proporre, sia all’inizio che durante la stagione, in modo pianificato. Mi piace cercare di far capire ai giocatori perché opero determinate scelte, ho molto dialogo con loro. Serve proporre bene le proprie conoscenze. La condizione fisica sarà molto importante per raggiungere i loro obiettivi. I ragazzi dovranno “vivere” la preparazione fisica, non “subirla””!

Lo staff dell’Arzignano al completo

B

Bollettino CoronavirusAttualmente positivi: 12.953 Deceduti: 35.203(+13) Dimessi/Guariti: 201.947 Ricoverati in Terapia Intensiva: 43 (+1) Totale casi: 250.103  (+347)

L’ondata di contagi di coronavirus rallenta nelle ultime ore dopo il balzo di venerdì ma adesso si teme che il virus possa aver un’impennata con i rientri dalle vacanze. Cresce la preoccupazione per i nuovi focolai dopo il ritorno di comitive di giovani in Italia, risultati positivi dopo la villeggiatura all’estero, soprattutto in Grecia e Croazia.Ed è infatti dagli hub più utilizzati per raggiungere i due paesi che parte la corsa ai ripari con il porto di Ancona che è pronto ad applicare un filtro anti Covid per i passeggeri provenienti proprio dalle spiagge al di là dell’Adriatico. E oltre ai viaggi, i cluster continuano a diffondersi anche in luoghi più isolati come il convento della Basilica di San Francesco ad Assisi, dove 8 frati francescani sono risultati positivi. Nel Paese i contagi hanno superato quota 250mila e nelle ultime 24 ore si sono registrati 347 casi in più, segnando una frenata rispetto agli oltre 500 nuovi malati del giorno precedente. Tornano invece a salire le vittime, 13 nelle ultime 24 ore che portano il totale a 35.203. Resta stabile il numero delle terapie intensive con 43 pazienti, e quello dei ricoverati: 8 in meno per un totale di 771. In Toscana  due focolai sono stati scoperti dopo i casi di cinque pazienti rientrati dalla Grecia e di altri quattro rientrati dalla Croazia. Si tratta di giovani italiani rientrati da periodi trascorsi all’estero al termine dell’anno scolastico. (dal Giornale di Vicenza)

C

Cerca squadra: Luca Polo, portiere classe 1991, ultima stagione all Unione La Rocca, prima Seraticense, Rivereel, Hellas Monteforte, Schio e Montecchio Serie D. tel. 348 8216366

Squadra di seconda categoria zona Vicenza città cerca portiere

L

Locara: Presentato anche il Locara, formazione che quest’anno militava nel girone C con le vicentine: Questa la Rosa per la stagione 2020/21 Portieri Cracco Patrick (96), Meneghini Luca, Pernigotto Riccardo (94) Difensori  Belluzzo Matteo (95 dal Nova Gens), Calderara Luca (98) Crestani Leonardo (91) Manfrin Daniele (98),  Marchese Francesco (89)  Prina Giulio (dal BSS Santo Stefano) Sartori Marco  (91) Simeoni Filippo (2000) Sola Lorenzo (94);  Centrocampisti Balan Cristian (98 dal Real Monteforte), Castegnaro Andrea (95) Castegnaro Matteo  (99) Castellan Nicolò (98) Fraccaro Lorenzo (98) Kablan Louis (86), Marchese Antonio  (94)  Stenco Mattia (91), Ventura Perez Robert  (93); Attaccanti Bignotto Gabriele (98), Castegnaro Matteo (99),   Crestani Kevin  (97) Frigo Emilio (89) Pozza Edoardo (99 ) Tirapelle Alex (91 Dal Valdalpone).

 

Lo Staff: Allenatore Danieli Carlo Vice Allenatore Coltro Gianmarco  Preparatore Portieri Carlotto Loris Direttore Sportivo Bignotto Lucio  Dirigente accompagnatore: Crestani Michele

P

Presentazioni: Finora abbiamo pubblicato i servizi sulle presentazioni del  Valdalpone (1),  dell’Euganea Rovolon (2), della Bss (Boca San Stefano, 3), della Pedezzi (4) del Bassan Team (5) dell’Altair (6) del Novoledo (7), del Thiene (8) e del San Vito Cà Trenta (9), dell’Alta Valle del Chiampo (10), del Telemar (11), del Trissino (12) del New Team (13) del San Vitale (15) dell Dueville(14) del Santa Croce (16),  della Junior Monticello (17), del Galliera (18) del Chiampo (19) , dell’Azzurra Maglio (20), del Santomio (21), Real San Zeno (22), delle Alte (23), del Montecchio Precalcino (24) del Lonigo (25), del Malo (26) del Camisano (27), del Berton Bolzano (28), del Maddalene (29), del Monteviale (30), del Lakota (31) del Tezze sul Brenta (32), dell’Academy Plateola (33), del Monte di Malo (34), della Nova Gens (35), del Transvector (36)  del Rampazzo (37), del Lugo (38), del Giavenale (39), del Montecchio San Pietro (40), del Sette Mulini (41), del Toniolo (42), dell’Orsiana (43), del San Pietro di Rosà (44).   Rimangono da pubblicare le presentazioni già tenute del  Marchesane, del Real Stroppari, del Castelgomberto, del Sovizzo, del Longa, del Molina, dell’Alto Astico Cogollo,  del Concordia,  del Cornedo (ieri sera) Altre squadre hanno programmato la presentazione tra fine agosto e i primi di settembre come nel caso del Cartigliano, dell’Azzurra Sandrigo,  della Calidonense (il 2 settembre).

R

Real Brogliano: Il Brogliano si è ulteriormente rinforzato con l’arrivo dal Cornedo di una giovane promessa,  il centrocampista del 2001, Alessandro Diquigiovanni

S

Sossano: La rosa del Sossano è stata integrata con l’attaccante del 1999 Matteo Bolcato, ex Gambellara e Valtramigna che lascia la lista dei giocatori che cercano squadra.

Stadi aperti ma fino a 1000 spettatori per gli eventi sportivi all’aperto e massimo 200 per quelli indoor, distanziamento e posti assegnati, deroghe concedibili in caso di eventi singoli di interesse nazionale e internazionale che si svolgano in impianti di consistenti dimensioni, oltre al pieno rispetto di tutte le ormai canoniche misure di sicurezza.

La Regione Emilia Romagna (ma presto seguirà certamente anche il Veneto) , con un’ordinanza firmata dal presidente Stefano Bonaccini e diffusa in serata, ha varato nuove linee guida per la partecipazione del pubblico agli eventi sportivi all’interno di impianti dedicati. Con la stessa Ordinanza, si stabilisce che dal 1° settembre 2020 è consentita la ripresa delle attività dei servizi educativi per l’infanzia e delle scuole dell’infanzia. La possibilità di deroghe per eventi di rilevanza nazionale o internazionale è regolata dalle linee guida allegate all’ordinanza.

Per quanto riguarda gli eventi sportivi, il pubblico potrà frequentare esclusivamente gli impianti sportivi nei quali sia possibile assicurare posti a sedere da assegnare ai singoli spettatori per l’intera durata dell’evento. Inoltre, per ogni impianto gli organizzatori dovranno valutare il numero massimo di spettatori ammissibili, in base alla capienza degli spazi individuati e alla necessità di assicurare le misure di distanziamento interpersonale. Il numero massimo sarà quindi di 1000 per eventi all’aperto, 200 per quelli al chiuso.

 

V

Via libera ad allenamenti di gruppo, tornei e competizioni dilettantistiche, anche in presenza di pubblico. Lo ha stabilito il nuovo DPCM confermando l’intuizione della Lega Nazionale Dilettanti di far regolare le attività basandole sull’applicazione delle ordinanze regionali. In questo modo possono esultare le società della LND, che da tempo, per il tramite dei suoi vertici nazionali e periferici avevano lamentato la mancanza di provvedimenti in grado di garantire la completa ripresa delle attività, al pari di quella amatoriale già regolamentata dalle normative regionali.
Il DPCM stabilisce che sarà consentita la partecipazione del pubblico per un massimo di 1000 spettatori all’aperto e di 200 al chiuso per gli eventi a carattere territoriale. Confermate però tutte le misure in ordine a distanziamento, mascherine, corretta areazione dei locali al chiuso e obbligo di misurazione della temperatura. Per gli eventi di carattere nazionale resta per il momento l’obbligo delle porte chiuse
“Si tratta di un passaggio fondamentale verso il ritorno alla normalità – ha commentato con soddisfazione il presidente della LND Cosimo SibiliaSono state confermate le nostre intuizioni, sostenute dal nostro coordinamento sanitario, basate proprio sulla necessità di far regolare le attività del calcio dilettantistico dalle ordinanze regionali. Ora siamo veramente pronti per ricominciare“. ( dal sito della Lnd)

📄 CONSULTA il DPCM del 7 agosto 2020

 

Vicenza Il Vicenza ha concluso la preparazione in Montagna ad Asiago e Gallio; da domani riprenderà ad allenarsi a Capovilla di Caldogno.

Vicenza (Mercato):  I nominati del giorno sono il difensore mancino del 1997,  Leonardo Sernicola, e il pari ruolo del 1999  Marco Sala, entrambi del Sassuolo. Il primo ha giocato in prestito ad Ascoli, il secondo all’Entella. Rimane gettonato il difensore destro del 1999,  Enrico Del Prato, di proprietà dell’Atalanta e l’ultima stagione al Livorno. Secondo il Giornale di Vicenza in attacco le attenzioni si sarebbero rivolte alla Croazia.

Vicenza (Pontisso): Simone Pontisso che ha da poco prolungato di un ulteriore anno il proprio contratto,

in scadenza ora il 30 giugno 2022, ha incontrato oggi la stampa.“Sono molto felice e ringrazio la società per la fiducia che mi ha dato. Sono arrivato a gennaio di un anno e mezzo fa, dopo due anni che non giocavo.Vicenza all’epoca è stata l’unica società a credere in me, ho scelto di venire qui senza pensarci un attimo ed è stato facile ambientarmi fin da subito in questo gruppo che è molto coeso. La scorsa stagione è stata importante a livello personale, ringrazio il mister e lo staff che nonostante la mia giovane età hanno puntato su di me, ho trovato continuità e qualche gol, in più abbiamo vinto il campionato. Rimane il rammarico di non aver potuto festeggiare con i nostri tifosi, perché il calore che ti danno qui a Vicenza è unico.

Il ritiro? Abbiamo iniziato ad allenarci in maniera graduale e stiamo aumentando sempre di più i carichi, il campionato riprenderà tra molte settimane e stiamo cercando di arrivare in forma a quel momento.

Cosa mi aspetto dalla prossima stagione? Voglio migliorare ancora di più, seguendo i consigli del mister, dello staff e dei miei compagni più esperti. La squadra ha fame e sono sicuro che combatteremo partita dopo partita. Ho avuto un’esperienza in Serie B con la Spal, ma ho giocato poche gare, ora ci torno con maggiore consapevolezza dei miei mezzi. La B sotto il piano tecnico è una categoria più difficile, anche da un punto di vista fisico è tosta, ma sono sicuro che sapremo dire la nostra”.

 

Recapiti del sito:info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

Sull'Autore

Federico Formisano