Redazionali

Eccellenza e Promozione, risultati classifiche e prime cronache

Scritto da Federico Formisano

ECCELLENZA (Settima Giornata)  

GIRONE A

Abano Calcio  S.Giovanni Lupatoto  2-0
Arcella  Montecchio Maggiore 1-0 Conte su rigore
Calcio Caldiero Terme  Borgoricco  3-0 Zerbato, Guccione, Viviani,
Garda  Valgatara  2-3
San Martino Speme  Calidonense  3-0 Autorete e doppietta di Oliboni
Sona Calcio Football Valbrenta  0-3 Dalla Costa e doppietta di Ponik
Team S.Lucia Golosine  Pozzonovo  1-1
Vigasio Piovese 1-0

Irfan Ponik del Valbrenta

Classifica: Arcella,  13, Caldiero, Vigasio 12, Borgoricco, Pozzonovo, Valbrenta 11, Montecchio, San Martino, Valgatara 10,  Santa Lucia 9, Sona, Piovese,  8, Abano,  Belfiorese, Garda, 7,  San Giovanni L., 4 , Calidonense 3,

Abano, Arcella, Belfiorese, Vigasio, Pozzonovo, Calidonense  e Valbrenta una gara in meno

Commento: Dopo 7 giornate le prime in classifica hanno 13 punti a dimostrazione del grande equilibrio che regna nel girone.  Il Borgoricco perde a Caldiero una partita dominata dai termali che nel primo tempo realizzano tre reti. Nel secondo tempo domina il tempo con il vento che per venti minuti ha reso quasi impossibile giocare.  Arcella che batte il Montecchio con un gol su rigore e il San Martino che mette sotto la Calidonense con tre gol realizzati in pochi minuti (apre una sfortunata autorete di Casale).  Il Valbrenta vincendo per 3-0 contro il Sona si porta a due soli punti dalla vetta e con una gara in meno.

Le cronache

ARCELLA-MONTECCHIO MAGGIORE 1-0
ARCELLA: Tebaldi, Parmegian, Asoletti, Faggin (36′ st Crestani), Rosina, Caco, Barzon, De Cao, Zuin, Nalesso (13′ st Rossi), Conte.  A disposizione: Ballin, Gal, Caradonna, Praticò, Vianello, De Santis, Fantin. Allenatore: D. Tentoni.
MONTECCHIO M.: Saggioro, Bevilacqua, Benetti, Tecchio, Vanzo, Nikolic, Santacaterina (12′ st Tresso), Pegoraro (35′ st Bonvicini), Tescaro (16′ st Calgaro), Casarotto, Battaglia.  A disposizione: Bertoldo, Poletti, Zudas, Mantiero, Carollo, Caregnato. Allenatore: B. Cailotto.
Arbitro: Volpe di Vibo Valentia (Fiorese-Alfonsi).
Rete: 22′ st rigore Conte.
Note: ammoniti Asoletti, Bevilacqua, Guanzo, Santacaterina e Casarotto. Espulso Calgaro al 25′ st per fallo grave di gioco. Angoli 3-2. Recupero 1′ e 6′. Spettatori 200 circa.

Con un gol su calcio di rigore, firmato dallo specialista Conte, l’Arcella batte nello scontro diretto d’altissima classifica il Montecchio Maggiore, approfitta del ko del Borgoricco e sale in testa al girone A di Eccellenza. Ora, dietro ai bianconeri, c’è ad una lunghezza il Vigasio: le prime due della classe sono formazioni che hanno già osservato il turno di riposo, un ruolino di marcia notevole.

A decidere la gara, quanto avviene al 22′ della ripresa: De Cao smista un bellissimo traversone per Zuin, che stoppa la palla di petto, salta di netto il difensore e viene atterrato da Bevilacqua. Dal dischetto del calcio di rigore, Conte realizza in maniera impeccabile. Una vittoria stringata nel punteggio, ma legittimata da una bellissima prestazione della formazione bianconera, che tiene il pallino del gioco per quasi tutta la gara senza correre mai rischi notevoli, contro un Montecchio che, provando ad agre di rimessa, si è dimostrato certamente squadra solida e ben disposta in campo, ma non è riuscito ad essere all’altezza di un’Arcella che ora vola veramente sulle ali del’entusiasmo. (Dal sito dell’Arcella)

Mattia De Cao ex di turno

 SANTA LUCIA GOLOSINE-POZZONOVO 1-1

La trasferta di Verona sul campo del Santa Lucia Golosine si conferma stregata per il Pozzonovo, che non va oltre un beffardo 1-1 subendo il gol del pareggio su un dubbio calcio di rigore. Un risultato che, come detto, lascia parecchio amaro in bocca ai biancazzurri, passati in vantaggio a metà della prima frazione grazie ad un guizzo del bomber italo-argentino Mariano Mangieri (nella foto).
Dopo aver mancato un paio di ottime opportunità per il raddoppio, il Pozzonovo incassa la rete dell’1-1 in avvio di ripresa, complice un discutibile penalty concesso dall’arbitro agli scaligeri.
Gli ospiti non ci stanno e si riversano in avanti, sfiorando il nuovo vantaggio prima con Riccardo Degan (miracolo del portiere locale) e poi con il giovane Jacopo Rizzieri.
In piena zona Cesarini lo scatenato Mangieri si apre un varco in area e viene clamorosamente affondato da un difensore: tutti invocano il rigore, ma il direttore di gara lascia correre e il risultato non cambia più.

 

 GIRONE B

MESTRE 2 – LUPARENSE 2
MESTRE (3-4-3): Keber; Dell’Andrea, Ugo, Brentan (22’ st Faggin); Marcolini, Severgnini, Corteggiano, Chin; Tadeu (41’ st Dalla Via), Bradaschia, Tonolo. A disposizione: Careri, Peron, Lunardon, Cavagnis, Nalin, Strechie, De Polo. Allenatore: Zecchin
LUPARENSE (3-4-1-2): Martorel; Maistrello, Gentile, Tessari; Beccaro D., Beccaro C, Girardi, Spadari (36’ st Tresoldi); Fantinato; Rondon, Baido. A disposizione: Ton, Marchiori, Matterazzo, Favero, Belsito, Savio, Mesi, Pietribiasi. Allenatore: Cunico
Arbitro: Drigo della sezione di Portogruaro
Reti: 11’ pt Bradaschia (M), 25’ pt Gentile (L), 28’ st Fantinato (L), 29’ st Tonolo
Note: spettatori circa. Ammoniti: Beccaro C., Severgnini, Ugo. Angoli: 1 –

Primo Tempo
Al 11′ gol di Bradaschia, nell’occasione abbastanza indeciso Marchiorel che ha “bucato” l’intervento.
Ottima reazione della Luparense, che dopo 14 minuti pareggia: corner di Spadari e colpo di testa di Gentile che insacca. Nel finale di primo tempo occasionissima per Baido, a tu per tu col portiere avversario che para.

Secondo Tempo
Parrita abbastanza tirata. Al 28′ Luparense passa in vantaggio con Fantinato: spunto sulla destra di
Girardi per Fantinato che segna in tap-in. Immediato pareggio del Mestre: cross di Bradaschia, arriva in corsa Tonolo e insacca con un tiro imparabile sotto l’incrocio. (Ufficio Stampa Luparense)

PROMOZIONE (Settima Giornata)  

Girone A

Alba Borgo Roma  Cadidavid  3-2
Albaronco Badia 1-0
Aurora Cavalponica Mozzecane 1-1
Castelbaldo Masi Chiampo 5-0
Nogara Calcio Cologna  2-3
Seraticense Povegliano 1-2
Sitland Rivereel Castelnuovosandra  1-2
Virtus Oppeano  2-3

Classifica: Castelbaldo 21, Albaronco, 16 , Seraticense, Virtus, Alba Borgo Roma, Cologna    11, A.Cavalponica, Mozzecane, Oppeano 10 Cadidavid, Castelnuovo 8, Chiampo, Nogara  6, Povegliano 5, Badia Polesine, Rivereel   4

Il punto: Settimana nera per le tre formazioni vicentine che non portano a casa nemmeno un punto nelle tre gare dispuitate: la Seraticense perde in casa con il Povegliano che era ultimo in classifica. Il Rivereel perde davanti al pubblico amico, con il Castelnuovo Sandra e il Chiampo ne prende cinque dal Castelbaldo Masi sempre a punteggio pieno con 7 vittorie nelle 7 gare disputate. l’Albaronco, però non molla: se gli dovessero restituire i tre punti che il giudice gli ha tolto per un mero errore di trascrizione andrebbe a due soli punti dalla capolista. Le altre sono tutte lontane con Seraticense, Virtus, Alba Borgo Roma e Cologna staccati di dieci punti.

Bortolotto del Castelbaldo ha segnato 4 reti: come da tradizione si porta a casa il pallone della gara.

Girone B

Calcio Rosa  Calcio Trissino  1-0 Guarise
Calcio Sarcedo Tezze 0-2  Roverato e Pieropan
Godigese Cerealdocks Camisano  0-1
Marosticense Longare Castegnero 0-1
Mestrinorubano Summania 1-0
San Giorgio In Bosco  Fc Valdagno  3-2   Bellon Burbello, Pettenuzzo (SG) Cappelletto e Bajramaj (V)
Virtus Cornedo Cassola 2-0 Gymah, Nwanyanwu (C)
Yellow E Yellow Campigo Schio 1-2 Primucci e Munarini (S) De Martin (C)

Classifica: Camisano 18, Godigese 16, Longare  13, , Mestrino 12, Campigo, San Giorgio in Bosco,  11, Valdagno 10,  Rosà 9,  Trissino, V.Cornedo,  Schio  8, Marosticense, Tezze  7,   Sarcedo 6 Cassola 5 , Summania 3

Il punto: il riscatto delle vicentine avviene in questo raggruppamento dove il Camisano battendo la Godigese la scavalca in classifica. Il Longare vince a Marostica e va al terzo posto scavalcando il Campigo che ha perso in casa con lo Schio ( 4 punti in due gare con il nuovo mister Zenorini in panchina). Vince anche il Mestrino che relega il Summania sempre più all’ultimo posto. Il San Giorgio batte il Valdagno che arriva alla seconda sconfitta consecutiva. Questa giornata premia anche il Rosà che batte il Trissino e si rilancia in classifica. Il Tezze vince a Sarcedo e lo scavalca in classifica. Di questa partita abbiamo già pubblicato cronaca e foto di Andrea Benedetti Vallenari

Marosticense – Longare 0-1 Bella vittoria ottenuta dai nostri ragazzi che sull’ ostico campo di Marostica hanno giocato con personalità e determinazione e grazie ad un calcio di rigore del capocannoniere Dorio per atterramento di Morato, sono riusciti a portare a casa l’intera posta. (da Facebook Longare)

Il Longare festeggia a fine gara

Mestrino- Summania 1-0

Era fondamentale portare a casa questa vittoria perché dopo la goleada a Valdagno gli undici di Mister Bernardi potevano considerarla facile contro il Summania che ultimo in classifica poteva essere sottovalutato. Un Summania che, con giocatori come Barbieri e Broccardo, ci porta a pensare quanto sia alto il livello e difficile questo girone B. La partita è caratterizzata dal mal tempo, proprio alle 15,30 si alza un vento tipo bora triestina, lo splendido manto erboso all’esordio è meraviglioso, il tempo è brutto e triste e la partita segue le stesse orme, nella prima frazione poche emozioni: al 4’ Calgaro scappa a Bagarello e mette un traversone che Rigoni di testa indirizza male e non trova la porta. Il Mestrinorubano si fa vedere al 18’ Gomiero raccoglie una sfera e la manda in mezza girata in porta ma Calgaro di testa la devia fuori! Spessato è colpito duro dall’estremo del Summania, qualcuno invoca rigore, Pranovi anticipa Broccardo ben innescato, Romio, sempre su Broccardo, interviene con diagonale difensiva a spegnere un’azione pericolosa.
Nella seconda parte, Calgaro, scaglia una punizione al 10’ che sfiora l’incrocio alla sinistra di Pranovi, Gomiero risponde con bolide dai 25 metri. Al 13’ Antonello trova Moreschi in piena area che anticipa Lovato in uscita e indirizza la palla verso la porta, il difensore evita il gol per un soffio e allontana proprio dalla linea di porta! Al 16’ MR scatenato cerca il vantaggio, Romio a Moreschi, traversone in mezzo ma nessuno prova il tapin, la sfera arriva a Fantin che rimette ancora in mezzo ma la difesa spazza. Al 18’ arriva l’azione della partita, punizione di Gomiero, Massaro di testa la indirizza in area piccola, il difensore anticipa Spessato e alza la palla ma l’angelo alato la colpisce di testa e la carambola in rete! 1-0. Il Summania cerca di reagire mentre MR cambia solo Trevisan con Tagliapietra e cerca di tenere palla e gioco ma le fiammate degli ospiti non mancano: Broccardo ci prova ma Pranovi in due tempi si distende e para. Al 39’ da calcio d’angolo Pranovi non prende palla in uscita e Broccardo ci prova ma sulla linea è Capitan Gomiero a salvare, finisce 1-0.  (Dal sito del Mestrino)

 

i giocatori del Mestrino consumano le castagne offerte da un sponsor

 

 

Sull'Autore

Federico Formisano