Serie D

Solo un rigore consegna i tre punti al Trento; un buon Arzignano

Scritto da Federico Formisano

FC ARZIGNANO VALCHIAMPO – AC TRENTO 0-1 (pt 0-1)

 

FC ARZIGNANO VALCHIAMPO: Enzo, Pasqualino, Rossi (st 42’ Cavaliere), Casini (st 30’ Sammarco), Molnar, Forte, Valenti (st 30’ Villanova), Monni, Lisai (st 47’ Cuccato), Antoniazzi, Bigolin. All Bianchini. A disposizione: Circio, Doda, Trentin, Pettinà, Zuffellato
AC TRENTO: Cazzaro, Tainotti, Caporali, Belcastro (st 24’ Nunes), Aliù (st 39’ Ronchi), Bran (st 39’ Comper), Tinazzi, Gatto, Dionisi, Pilastro (st 10’ Santuari), Ferri Marini (st 24’ Rivi). All. Parlato. A disposizione: Ronco, Contessa, Amadori, Osuji.
ARBITRO: Kevin Bonacina di Bergamo. ASSISTENTI: Nicola Morea di Molfetta e Matteo Cardona di Catania
RETI. St 30’ Gatto su rig (T)
NOTE. Partita a porte chiuse. Espulsi: nessuno. Ammoniti: Bran, Gatto, Sammarco, Comper. Angoli: 4-5. Recupero: pt 1’; st 7’.

SCELTE – Mister Bianchini decide di dare continuità alla squadra che ha vinto a Belluno, schierando Enzo in porta, Pasqualino e Rossi esterni con Molnar e Bigolin centrali, in mezzo al campo Casini centrale assistito da Forte e Antoniazzi, davanti Monni con Lisai e Valenti liberi di svariare alle sue spalle.


PRIMO TEMPO – Inizio molto intenso di partita, con tanti contrasti a centrocampo, e le due squadre decise a rendersi subito pericolose. Botta e risposta subito, con tiri di Gatto al 1’ e Lisai al 3’. Ci prova Bigolin in inserimento offensivo al 4’, mentre il Trento chiama in causa Enzo col tiro di Bran al 9’. Chance trentine con Gatto e Belcastro che non creano pericoli dalle parti di Enzo, mentre il primo vero pericolo lo crea l’Arzignano al 15’: cross di Pasqualino, testa di Monni a lato. La chance migliore i padroni di casa la creano al 21’: corner di Lisai, colpo di testa di Forte a colpo sicuro, che però risulta troppo schiacciato e la palla termina fuori. Al 27’ pericolo in area Arzignano: discesa di Ferri Marini, para Enzo, e sulla palla vagante salva Pasqualino sulla linea. Meglio i giallocelesti nel finale, con due chance per Forte al 39’ e Lisai al 41’.


RIPRESA – Si va alla ripresa, e l’Arzignano parte subito forte con una chance per Lisai al 1’. Anche Pasqualino pericoloso al 3’, e Monni al 6’ si crea una buona opportunità. All’11’ Valenti si libera al tiro dalla sua posizione preferita, ma la palla non si abbassa abbastanza. Al 30’ l’episodio chiave della partita: palla in area gialloceleste, Molnar va in contrasto con Aliù, e sugli sviluppi dell’azione l’arbitro concede un rigore che appare quanto meno generoso. Tira Gatto, Enzo la sfiora ma non riesce a deviarla: 0-1 che poi sarà il gol partita.

Reagisce l’Arzignano che ci prova con cuore e grinta, ma al 42’ la girata di Bigolin termina tra le braccia di Cazzaro. I minuti di recupero diventano 8’ per l’infortunio di Lisai (botta in testa e sostituzione co Cuccato), e all’ultimo respiro il colpo di testa di Enzo in inserimento offensivo, termina alto sopra la traversa.

TESTA ALL’ADRIESE – Finisce dunque con la terza sconfitta casalinga, stavolta davvero immeritata, dei giallocelesti che ora torneranno a lavorare, intensamente, per preparare nel migliore dei modi la prossima partita, valida per la Quinta Giornata di Ritorno, domenica prossima alle 14.30 sul campo dell’Adriese.

 

Sull'Autore

Federico Formisano