EVIDENZA

Risultati delle gare disputate e decisioni del Giudice sportivo

Scritto da Federico Formisano

C

Coppa Italia:  Ecco i risultati delle gare odierne Arzignano e Cartigliano passano il turno

Adriese – Delta Calcio Porto Tolle 1-2 Scarparo (D) Boccalari (A) Djiuric (D)
Arzignano Valchiampo Srl – Sona 2-1  Beltrame, Gnago (A)


Calcio Caldiero Terme – Ambrosiana 1-0  Moscatelli
Montebelluna  Mestre 3-2 doppietta di Fasan (Montebelluna) Sottovia, Tomasi (Mestre) N’Dreca  (Montebelluna)
Cartigliano – Campodarsego 4-0 Zanini, Boudra, Pellizzer su rigore, Pregnolato (C)
Luparense F.C. – Levico 0-1
Casalini
Cjarlins Muzane – Union Clodiense Chioggia
2-2  Romano (Ucs) Bussi  (C) D’Apollonia (C) Calcagnotto (Ucs)  5-7 dopo i calci di rigore.
Rigori: Romano GOL, Venitucci FUORI, Serena GOL, D’Appolonia GOL, Ouro Aguoda GOL, Bussi GOL, Casarotto GOL, Momentè GOL, Kaptina GOL

Beltrame in gol per l’Arzignano

Arzignano:  Magrini, Cariolato, Bigolin, Molnar, Coly; Casini, Beltrame, Antoniazzi, Pellielo,  Gnago, Cescon;

Finisce al primo turno il cammino del Campodarsego in Coppa Italia. Il Cartigliano si impone per 4-0, un punteggio anche troppo severo per la formazione biancorossa che comunque dovrà lavorare e fare tesoro di un pomeriggio difficile. Con ben sette giocatori su undici in campo nati dopo il 2000, mister Masitto decide di dare giro alla squadra, anche a chi sin qui ha giocato meno, e chiedendo a tutti una prova di maturità. Dopo soli 8 minuti deve fare però a meno di Zavan, costretto ad uscire per un infortunio alla spalla e sostituito da Lovato. L’avvio di gara è comunque abbastanza equilibrato, e da una parte e dall’altra arrivano i primi pericoli: per i padroni di casa ci provano Gjoni e Romagna, per gli ospiti due volte Scapin ma senza fortuna. Al 27′ il Cartigliano riesce però a trovare la via della rete del vantaggio con Zanini, e poi raddoppia giusto prima dell’intervallo con Boudraa, che realizza sugli sviluppi di un corner.
Nelle ripresa, nonostante la girandola di cambi, il Campodarsego non riesce a rendersi quasi mai pericoloso, eccetto per un tentativo di Cupani a metà frazione. Il Cartigliano, invece, realizza altre due volte: al 28′ con il calcio di rigore dell’ex Pelizzer, e allo scadere con Pregnolato sugli sviluppi di un calcio di punizione.

CARTIGLIANO-CAMPODARSEGO 4-0
CARTIGLIANO: Chiarello, Boudraa, Dalla Rizza (42′ st Lunardon), Pregnolato, Pelizzer, Buson, Romagna, Marchesan (13′ st Kokollari), Gjoni (13′ st Barzon), Mattioli (40′ st Ronzani), Zanini (24′ st Preknicaj).
A disposizione: Zecchin, Stevanin, Miniati, Appiah.  Allenatore: Ferronato.
CAMPODARSEGO: Boscolo Palo, Santinon, Marini, Guitto, Bertazzolo (1′ st Buratto), Giacomazzi, Rampin (1′ st Addiego Mobilio), Zavan (8′ pt Lovato), Scapin (1′ st Cupani), Giusti (20′ st Oneto), Prevedello.
A disposizione: Fortin, Gentile, Colombi, Messali.  Allenatore: Masitto.

Vanno avanti: Arzignano, Cartigliano, Caldiero, Delta, Levico, Union Clodiense, Montebelluna

G

Giudice sportivo:

Villafranca- Montorio 3-0 a tavolino: (anzichè 4-2) Emerge dal referto arbitrale che la società Montorio, dal minuto 16 al minuto 18 del secondo tempo non aveva in campo  un nato dal 1 gennaio 2000.
B.P.93 Carmenta: La decisione nel merito del ricorso da parte della Societa’ Carmenta  sarà assunta il 28.9.2021

Sospese anche le decisioni riguardanti le gare di Prima categoria Cavallino Team Biancorossi  (Ricorso del Cavallino); La Rocca Monselice- Euganea Rovolon (Ricorso del La Rocca); Longarone- Cappella Maggiore (ricorso del Longarone)

giudice
 

P

Play-Out Play Out Stagione Sportiva 2021/2022 Precisazione  (per Società dei Campionati di Eccellenza, Promozione, Prima Categoria, Juniores élite, Juniores Regionali).
A precisazione di quanto riportato nel C.U. n. 24 a pag. 613 e 614 , le fasi postcampionato denominate Play  Out coinvolgono le squadre posizionate nelle più basse posizioni di classifica alla conclusione dell’attività e
servono per determinare le altre squadre di ciascun girone che dovranno retrocedere al Campionato di  categoria inferiore 2022/2023 secondo il secondo schema:

Nei campionati di Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria, Juniores Èlite e Juniores Regionale

le retrocessioni alla categoria inferiore saranno tre (tranne che per la 2^ categoria che saranno 2), di  cui una retrocessione diretta e due retrocessioni, nei gironi a 14 squadre, a seguito di playout:
partecipano alle gare dei Play Out le società classificate al 10°, 11°, 12°, 13° posto, tenendo presente  che se la distanza tra le squadre è maggiore o uguale a 6 punti i play out non verranno disputati

S

Serie B: risultati e classifica del turno infrasettimanale

Frosinone – Brescia 2-2  Bertagnoli (B)  Zampano, Canotto (F) Moreo (B) (giocata ieri)
Alessandria – Ascoli 1-3  Dionisi, Botteghin, Collocollo (As) Palombi (A)
Benevento Cittadella 4-1  Acampora (B) Okonwko (C) tripletta di Lapadula (B)
Cosenza – Como 2-0 Gori e Millico (Cos)
Crotone – Lecce 0-3 Di Mariano (2) Strefezza (L)
Pisa – Monza 2-1  Sibilli, Lucca  (P) Dany Mota (M)
Pordenone – Reggina  1-1 Magnino (P)  Galaninov (R)
Spal – LrVicenza 3-2   Seck (S) Capradossi (Aut)  Viviani e Colombo (S) Proia (V)

Foto da spalferrara.it

Ternana- Parma  2-1  Sorensen, Defendi (T) Benediczk (P) Falletti (T)
Cremonese – Perugia 0-3

Classifica: Pisa 15, Ascoli 12, Brescia 11, Benevento 1o,  Cittadella , Cremonese, FrosinoneReggina 9,  Lecce, Perugia  8,  Spal,  Cosenza 7, Parma,  Monza  6,   Ternana 4,  Crotone  3, Como 2, Pordenone 1 Vicenza,  Alessandria  0

Sull'Autore

Federico Formisano