Eccellenza Redazionali

Montecchio Maggiore, pareggio da brividi!

Scritto da Eros

Montecchio Maggiore – Valgatara 1-1

Nel big match della domenica il Valgatara passa in vantaggio con la zuccata vincente di Aldrighetti a metà primo tempo, nella seconda parte della ripresa doppio giallo per Giacomo e rasoterra imparabile di Benetti negli ultimi istanti del recupero.

MONTECCHIO MAGGIORE: Saggioro; Rigodanzo (Pegoraro all’85); Benetti; Caregnato (Tecchio al 55’); Nikolic; Vanzo; Santacatterina; Carollo (Tescaro al 46’); Bonvicini; Casarotto; Pilan. A disposizione: Monaco; Zuddas; Valerio; Poletti; Pirolo; Mantiero. All: De Forni.

VALGATARA: Bertasini; Giacomo; Cottini; Speri; Paluzzano; Margotto; Leardini (Cecchini al 66’); Scardina; Aldrighetti L.; Vecchione (Aldrighetti M. al 66’); Rosa (Bertasi al 73’). A disposizione: Cecchini; Marini; Franeschetti; Lonardi; Lallo; Zamperioli. All: Ferrari.

ARBITRO: Atanasov ASSISTENTI: Bracco & Rizzoli.

Marcatori: Aldrighetti L. al 24’; Benetti al 93.

Ammonizioni: Vanzo.

Espulsioni: Giacomo al 70’.

Servizio e foto di Eros Ferraretto

Al Polisportivo “Gino Cosaro” va in scena il big match della giornata con il Montecchio Maggiore, in serie positiva da sei giornate, che affronta in casa il Valgatara reduce da una bruciante sconfitta. Il campionato sembra già concluso per entrambe le squadre, ma nessuna delle due vuole perdere punti per strada e quindi la partita si prospetta particolarmente intensa.

Al pronti-e-via parte meglio il Montecchio che, quest’oggi, gioca con il lutto al braccio in segno di rispetto e vicinanza alla recentissima perdita subita dal dirigente Cailotto Bruno. Al terzo minuto Bonvicini recupera palla nella propria area e, scattando in avanti, salta il proprio marcatore e al limite dell’area conclude centralmente. Poco più tardi Casarotto tenta di sfruttare una respinta della difesa avversaria con un tiro ad incrociare che per poco non entra in rete. Col passare dei minuti i veronesi acquistano coraggio e si spingono maggiormente in avanti, sfruttando soprattutto la velocità di Leardini che sulla fascia sinistra semina panico a più non posso. Verso la metà del primo tempo Casarotto ci riprova da venti metri, non trovando nuovamente lo specchio della porta. Quest’ultima azione anticipa di un paio di minuti la rete del vantaggio degli ospiti: al ventiquattresimo sugli sviluppi di un calcio da fermo arriva il colpo di testa di Paluzzano respinto dalla difesa, il pallone arriva nella zona di Giacomo che, in area, compie una giocata e va al tiro che viene deviato pericolosamente da un difensore Castellano costringendo Saggioro ad un mezzo-miracolo che viene vanificato dalla facilissima ribattuta di testa di Aldrighetti da due passi. Valgatara che passa in vantaggio con la prima conclusione nello specchio della porta e che riesce a non concedere nulla ai padroni di casa fino al termine della prima frazione.

In un primo tempo avaro di spettacolo i veronesi sono in vantaggio grazie alla prima conclusione nello specchio della porta. Montecchio Maggiore che, dopo un discreto inizio, ha passato il pallino di gioco agli avversari trovandosi in difficoltà sia in fase difensiva, soprattutto quando Leardini parte sulla fascia, sia in quella offensiva non riuscendo a non affondare nell’area avversaria

La ripresa segue lo stesso canovaccio dell’inizio del primo tempo con i Castellani che provano subito a ritrovare il pareggio: punizione di Casarotto respinta dalla difesa e tiro al limite di Pilan che esce di poco. Nella ripartenza Paluzzano tira un bolide ma Saggioro, attento, fa sua la sfera. Diversi minuti più tardi Benetti ci prova dalla distanza, senza riuscire a sorprendere Bertasini. Invece Pilan, due minuti più tardi, non trova lo specchio della porta. Passano i minuti e gli ospiti sembrano riuscire a tenere a bada i vicentini, portando ogni tanto in avanti anche i propri uomini, come quando Scardina tenta la botta, imprecisa, dai venti metri e quando Aldrighetti non riesce, di testa, a sfruttare un lancio dalle retrovie che aveva sorpreso la retroguardia di casa. Al settantesimo, però, Giacomo stende Casarotto e si procura il secondo giallo, finendo sotto la doccia. Pilan si incarica del calcio da fermo e per poco non riesce a sorprendere Bertasini sul secondo palo. Da una rimessa, poco, più tardi Tescaro, entrato ad inizio ripresa, tenta la girata che viene parata dal portiere avversario. Un minuto più tardi gli uomini di De Forni tentano di capitalizzare un contropiede guidato da Casarotto che scatta sulla sinistra fino ad accentrarsi al limite dell’area per vedere la sua conclusione essere deviata in out. Dal corner il solito ed instancabile Casarotto ci prova di nuovo, ancora senza successo. A meno dieci dalla fine tornano a farsi vedere gli ospiti, ora rintanati nella propria metà campo, con la conclusione da trenta metri provata Speri e addomesticata senza problemi dal numero uno di casa. Poco più tardi Pilan va al tiro, senza essere preciso. Due minuti più tardi Speri, su una punizione dal limite, sfiora di pochissimo la traversa. Mentre tutto sembrava finito, al novantatreesimo, a pochi secondi dal triplice fischio del Sig. Atanasov, in seguito ad un’azione sulla sinistra Benetti riceve palla al limite dell’area e con una rasoiata perfetta trova la rete e manda tutti sotto la doccia in stato di parità.

Il Valgatara si vede soffiare per un non-nulla il colpaccio in trasferta e si deve accontentare di una prova discreta e di un punto guadagnato al Polisportivo di Montecchi Maggiore. I padroni di casa riescono a recuperare nel finale una partita che hanno faticato a gestire dall’inizio alla fine, ma si portano a casa un punto che gli permette di continuare la propria striscia positiva.

 

Sull'Autore

Eros