Dalla Federazione

Lugo vuole vincere il campionato sul campo e dice no al ripescaggio !!

Scritto da Federico Formisano

Come già aveva fatto il Giovane Santo Stefano, anche il Lugo dice di no alla promozione a tavolino. Oggi è stata una giornata convulsa in federazione.

Dapprima è arrivata la notizia del ripescaggio ufficiale in Serie D del Legnago. Questa è una parte del Comunicato Ufficiale:  In Serie D sono state confermate le esclusioni di Cuneo e Rezzato che, pur avendone diritto, non hanno presentato la domanda d’iscrizione. Non sono state ammesse Città di Gela e Francavilla Calcio 1927 per la mancata presentazione del ricorso avverso il parere negativo della Co.Vi.So.D. Accolti invece i ricorsi di Corigliano, Fanfulla, Roccella, Palmese e San Tommaso Calcio che, con il parere favorevole dell’organismo di vigilanza, hanno ottenuto l’ammissione in serie D da parte del consiglio della LND. Infine, a completamento dell’organico ordinario, composto da 162 società, sono state ripescate Agropoli, Legnago Salus, Pomezia Calcio 1957, Olympia Agnonese, Legnano, Gladiator 1924, Polisportiva Tamai e Città di Anagni Calcio.

A seguito dell’ufficialità della decisione il Comitato Regionale Veneto ha provveduto a ripescare il Montello in Eccellenza, la Villafranchese in Promozione, il Lugo ( e a seguito della rinuncia i trevisani del San Michele Salsa) e il Nova Calcio in Seconda Categoria (con il Grancona che diventa la prima aspirante ad un eventuale ulteriore ripescaggio).

Questa decisione non ha ancora il carattere dell’ufficialità anche se prevediamo che possa essere emesso a breve un altro Comunicato.

Il ds Igor Simonato ha ribadito quanto ci aveva già anticipato oggi ” Tempi troppo tiranni; abbiamo detto di no con la chiara intenzione di guadagnarci sul campo la promozione”

Sull'Autore

Federico Formisano