Prima Categoria

San Giovanni solido, Real San Zeno ancora a secco

Scritto da Federico Formisano

S.G. Ilarione – Real S. Zeno Arzignano 2-1

San Giovanni Ilarione: Peruffo, Nicoletti, Pozza, Costa, Disconzi ( Marcazzan dal 83′), Bertoldo (Trevisan dal 69′), Lovato, Righetto, Sinaj, Faedo, Galiotto. Allenatore Biasin
Real S. Zeno Arzignano: Dalla Gassa, Peron, Simionato, Castegnaro, Mantovani, Groppo (Mistè dal 85′), Faccin, Zoccante, Oneyeyaka ( Romellini dal 65′), Belluzzi (Nori dal 70′ ), Vallarsa. Allenatore Vinoli.
Arbitro. Fiore di Bassano
Servizio della redazione, foto di Monica Centomo

Di fronte due squadre in cerca di punti salvezza. Il San Giovanni a caccia di conferme spera nello stato di grazia di bomber Sinaj, il Real San Zeno recupera qualche acciaccato dopo il turno saltato domenica scorsa contro la Scaligera per maltempo.
Partono forte i ragazzi di Vinoli, che sfiorano il gol in due occasioni su buone penetrazioni di Faccin da sinistra: sulla prima una gran risposta del numero 1 locale Peruffo gli nega il gol del vantaggio, sulla seconda Onyejiaka si fa anticipare nell’area piccola.

parata di Peruffo

Passano i minuti e il San giovanni cresce agendo di rimessa: prima un contropiede finalizzato da Galiotto finisce a lato di poco, poi, alla mezz’ora, un passaggio illuminante di Faedo pesca il solito Galiotto che è altruista nel servire l’accorrente Sinaj che a porta vuota sigla l’1-0.
Si va a riposo senza altre emozioni: predominio territoriale vicentino, vantaggio veronese.

Sinaj esulta dopo aver segnato

La ripresa si apre con il 2-0 firmato Faedo, abile a rubare palla a Peron in disimpegno, giocata probabilmente viziata da un fallo sul terzino, e involarsi verso Dalla Gassa freddandolo sul palo lungo.

Gol di Faedo

Il Real si ricompone e cerca senza molta concretezza il gol che lo rimetterebbe in corsa.
Il San giovanni legittima il 2-0 e sfiora la terza rete con lo scatenato Faedo e con Lovato da fuori area.
Il Real comunque non demerita e conquista il punto della speranza con una deviazione del solito Romellini su tiro di Vallarsa al 75’.

Rete di Romellini

I ragazzi di Vinoli ora ci credono e cercano il pareggio: Belluzzi spreca su corner da ottima posizione, poi Peruffo è miracoloso sul tiro a botta sicura di Mantovani, infine Vallarsa schiaccia troppo il destro che si perde a lato.
Gran boccata d’ossigeno per i biancazzurri, davvero solidi quest’oggi. Vicentini invece a bocca asciutta per la terza partita consecutiva.

Sull'Autore

Federico Formisano