Promozione

La promozione di Filippo Cicero alla 14 giornata

Scritto da Federico Formisano

La promozione di Filippo Cicero

14 GIORNATA

Rispettano ancora una volta i pronostici le due corazzate del Girone B di Promozione, Schio e Bassano che, se pur non senza qualche difficoltà, hanno la meglio nelle sfide casalinghe contro Montebello e Marola. Gli scledensi pur giocando in inferiorità numerica per oltre un‘ora di gioco conquistano l’intera posta in palio vincendo 1-0 contro gli uomini di Venturini che confermano così le lacune in fase di possesso ed in particolare in zona di finalizzazione evidenziate finora; altra prova convincente invece dei giallorossi scledensi che grazie al rigore trasformato dallo specialista Dalla Riva mantengono il punto di vantaggio in testa alla classifica. Complicata vittoria per i Bassanesi contro il Marola in una gara contraddistinta da accese polemiche arbitrali in particolare per il rigore concesso alla squadra di Di Stefano, realizzato da Hannioui, e per l’ espulsione di Garbuio.  Il Marola recrimina per un presunto fallo da rigore su Santonocito. Sugli scudi il neo acquisto Montagnani, già grande protagonista l’anno scorso nella cavalcata trionfale del Castelbaldo nel girone A, che con due assist si presenta ai suoi nuovi tifosi; di Garbuio e Pinton le marcature che permettono alla squadra di Maino di rimanere attaccata alla vetta.

Frena il Cornedo che perde 0-1 in casa contro la lanciatissima Marosticense giunta addirittura alla quinta vittoria consecutiva con un rigore trasformato dal solito Lele Contro. Dopo un inizio di stagione non semplicissimo con zero vittorie nelle prime quattro giornate, la squadra di Glerean ha trovato la quadratura giusta conquistando ben 21 punti su 27 disponibili, segno che il lavoro alla lunga paga se alle spalle si ha una società seria che fornisce tempo e mezzi per poterlo svolgere serenamente.

Al quinto posto, si riporta in zona Playoff (che a dire il vero in questo momento non si disputerebbero visti i 7 punti di distacco tra il secondo ed il terzo posto), il Tezze che infila una manita al Sarcedo con Pieropan ancora una volta grande protagonista autore di una tripletta che lo porta a 9 in classifica marcatori, a meno uno dai capocannonieri Munarini e Miloradovic. Seconda vittoria consecutiva per gli uomini di Castaman che inguaiano i rossoneri ora staccati di sei punti dall’ undicesimo posto che vale la salvezza diretta. Gli uomini di Maimone vengono scavalcati dal Valbrenta che ritrova i tre punti dopo quasi due mesi di astinenza espugnando il campo della Villafranchese, ormai indiziata numero uno per la retrocessione avendo raccolto solamente due punti nelle ultime dieci giornate: 0-2 il risultato finale in favore degli uomini di Baggio. Importante vittoria esterna anche per il Rosà, che interrompe l’astinenza da gol segnandone tre in casa del Trissino con le firme d’ autore di Nonni, Lazzarotto e Battaglia; seconda sconfitta consecutiva per i ragazzi di Borotto, in gol con Cazzola e Petronjevic, che pagano anche qualche assenza importante nel reparto arretrato a cominciare da quella di Moore.

Secondo stop consecutivo anche per il Longare che cede il passo ad una ritrovata Tombolo Vigontina San Paolo che espugna lo stadio Comunale dei Martinelli grazie alla rete firmata da Segato ad un quarto d’ora dalla fine, la quale permette ai padovani di uscire per la prima volta in questa stagione dalla zona Playout. Per la squadra di Camparmò, che a quanto pare si dividerà dal figlio Paolo destinato ad accasarsi altrove, sarà importante riuscire a recuperare alcune pedine importanti al momento indisponibili a cominciare da Viera Dos Santos, fondamentale per aumentare la qualità in fase di possesso ed in particolare di costruzione della manovra.

Infine, bella vittoria de La Rocca Altavilla che con le reti di Montemezzo, Greghi e Salbre batte in casa la Calidonense che si conferma squadra col maggior numero di gol subiti finora in questo torneo, segno che la squadra di Piccoli cerca sempre di giocare per provare a fare un gol in più degli avversari e non per prenderne uno in meno. Segnali confortanti per gli uomini di Cortellazzi i quali grazie agli ultimi risultati si portano a ridosso del quinto posto, appaiati con il Rosà a 19 punti, a due sole lunghezze dal Tezze.

I top della settimana   

Alex Montagnani (Bassano). gli manca il gol ma due assist nella gara d’esordio  non sono da tutti

Ezio Glerean (Marosticense):  Il mister della Marosticense supera un inizio campionato da incubo, poi innesta il turbo e fa 6 vittorie consecutive guadagnandosi la terza piazza. 

Luca Pieropan (Tezze): Tre gol in una gara e nomination guadagnata.

punizione di Pieropan

Le Cronache

Bassano – Marola 2-1 Il Bassano 1903 ritrova la vittoria e difende il fortino del Mercante dagli attacchi dell’@Asd Marola chiudendo 2-1 una sfida tesa e combattuta che ha visto le due formazioni terminare il match in 10 (esplusi Garbuio e Scaranto)

Questi gli highlights https://www.youtube.com/watch?v=XGZcMq3w8Ks&feature=youtu.be&fbclid=IwAR14vod89tzijjjrt7Lva4jledAIKGVQba6f8oE34ZNSUPaAY8aqPlV5Dwc (Da Facebook Bassano)

Domenica è finita 2-1 per i giallorossi bassanesi, la sfida tra Bassano e PRIX Marola.Buona la prestazione di entrambe le compagini; il Bassano fa suoi i tre punti con un solo goal di scarto.(Da Facebook Marola)

La Rocca – Calidonense  per questa partita abbiamo pubblicato foto e cronaca di Gianfranco Scalzotto

Purtroppo non basta la rete del nostro attaccante Simoni per tornare a casa con un risultato utile. Prossimo appuntamento domenica a Caldogno contro la Villafranchese (Da Facebook Calidonense)

Virtus Cornedo – Marosticense  0-1  Quinta vittoria consecutiva per la nostra Prima Squadra che non intende fermarsi e questa volta fa il colpo grosso vincendo 1 a 0 in casa del Cornedo.

I ragazzi di Mr. Glerean battono e agganciano in classifica la terza forza del campionato e si appaiano dietro alla coppia di testa Schio-Bassano.
Partono forte i rossoneri che al 15′ si portano avanti con un rigore procurato da Merlo e segnato da Contro. Sul finire del primo tempo Cortese si vede negare la gioia del goal da Pilan sulla linea di porta, senza che il Cornedo si renda troppo pericoloso con Bertoncello in controllo della sua porta.
Nella ripresa è assalto del Cornedo ma la Marosticense si chiude bene e riparte in contropiede, colpendo una traversa con Merlo, sfiorando il palo con Xamin e poi facendosi ipnotizzare da Pilan con Merlo a tu per tu con l’estremo difensore.
Finisce così una grande partita dei nostri ragazzi che si impongono in trasferta diventando la terza forza del campionato. (Da Facebook Marosticense )

 

Classifica Cannonieri

10 reti: Munarini (Schio)Miloradovic (V.Cornedo),
9 reti:  Merlo  (Marosticense), Pieropan (Tezze);
8 reti: Simoni (Calidonense), Contro  (Marosticense);
7 reti: Garbuio (Bassano),  Lazzarotto (Rosà), Cazzola (Trissino),
6 reti:  Busatta (Longare), Primucci (Schio), Lombardo (Tombolo Vigontina) Petronjevic  (Trissino),
5 reti: Calgaro (Bassano) ,  Savio A. (Calidonense) , Camparmò P. (Longare),   Lovato U. (V.Cornedo),
4 reti Bleowe (Calidonense) Hannioui , Marchetti (Marola), Spadetto (Montebello), Battaglia, Nonni (Rosà)  Savio M (Sarcedo), Dalla Riva, Pilan (Schio), Roverato (Tezze),  Parise Ma. (Valbrenta),
3 reti:   Carmucci F, (Calidonense) , Bernardes, Montemezzo  (La Rocca Altavilla), Volpara,  Ziviani (Tombolo Vigontina) Bicego, Mouad, Kindo (Trissino), Petrovic (V.Cornedo), Kerkeku (Villafranchese);

 

Sull'Autore

Federico Formisano