Prima Categoria

Prima Categoria girone C: presentazione della prossima giornata e stato dell’arte.

Scritto da Federico Formisano

La prima categoria girone c

Presentazione della giornata e il punto dopo 17 giornate

Domenica riprendono le danze in questo girone in cui l’equilibrio la fa da padrone.  Il Monteviale che ha dovuto condividere il comando con la Pedemontana, giocherà in casa con l’Azzurra Sandrigo, reduce da due pareggi consecutivi, mentre la Pedemontana sarà attesa dalla trasferta complicata in casa del Dueville che conta di fare filotto e dopo aver battuto il Le Torri proverà a fare il bis con la squadra di Remonato. Il Le Torri cercherà subito di cancellare la sconfitta di Dueville ma il Berton Bolzano non è certo la miglior avversaria del momento visto che la squadra di Zuccon è reduce da un filotto di 5 risultati utili con 4 vittorie e un pareggio e non perde dalla gara con il Valdagno del 1 dicembre. Inoltre il team bolzanino infarcito di giocatori e tecnici ex Marola torna a disputare di fatto un derby con la formazione di Lerino.  Lo Zanè dopo il successo del rilancio con il Due Monti si sposta di pochi chilometri per andare a Cogollo cercando di fare bottino pieno contro una squadra in crisi di risultati e penultima in classifica con 11 punti. Alto Astico che oltre ad una classifica deficitaria ha anche il problema del gol visto che finora è la squadra che ha segnato meno nel girone (appena 12 le reti realizzate).

Il Grisignano che veleggia in quinta posizione assieme all’Azzurra Sandrigo verrà in città a San Bortolo ad affrontare il Valdagno ancora stordito dall’incredibile gara con l’Arcugnano: in vantaggio di 3 gol dopo 13’ i biancocelesti si sono fatti rimontare di un gol, sono andati sul 4-1 e nell’ultima mezzora hanno subito 3 reti che li hanno fatti rientrare a casa con una sconfitta che non può che significare crisi.  Il derby fra Summania e Malo con entrambe le squadre che presentano molti ex, può rappresentare per entrambe l’occasione per chiarire il loro futuro: il Malo può ancora inserirsi nella lotta play-off, mentre il Summania deve evitare di farsi coinvolgere nelle sabbie mobili della bassa classifica, visto che ha un solo punto di vantaggio sul quintultimo posto ora occupato dal Dueville. Le ultime gare della giornata vedranno di fronte Due Monti e San Lazzaro , squadre che non possono permettersi passi falsi e Poleo- Arcugnano con gli scledensi reduci da due risultati, la vittoria sullo Zanè e il pareggio in casa dell’Azzurra Sandrigo che fanno capire come la squadra di Maino sia tutt’altro che rassegnata e che voglia ripetere l’exploit dello scorso anno quando  partendo da una situazione analogia giunse a disputare i play-off e riuscì anche a salvarsi ai danni del Montecchio Precalcino.

 

I top della settimana

Alberto Frigo  (Pedemontana):  Quel gol su punizione al 90’ vale in primato in classifica.

Francesco Rovetti  (Malo):  impiega 4’ alla sua prima uscita da titolare con i colori nero stellati a realizzare il primo gol. Ed un gol importante che apre la strada alla vittoria del Malo con l’Alto Astico

Albi Shahini (Arcugnano) : Fino ad un mese fa senza grandi soddisfazioni giocava nel Valdagno. Mister Cogno lo manda in campo nella sua nuova squadra a 20’ dalla fine e con l’Arcugnano sotto di  un gol. In pochi minuti confeziona una doppietta e regala alla sua squadra una vittoria insperata che gli permette di raggiungere proprio il Valdagno.

Le cronache  

Arcugnano – Valdagno 5-4 L’Arcugnano risorge, battuto il Valdagno 5-4 Esce dal letargo la Prima Squadra. Con il Valdagno il carattere e la grinta dei nostri viene fuori. Sotto 4-1 al 37′ i ragazzi di Cogno hanno la capacità di rispondere e ribaltare la contesa nella ripresa con un grande Shahini che dimostra tutto il suo valore e con una doppietta regala i tre punti.
Al 7′ gli ospiti vanno avanti grazie ad un tiro da fuori area. I biancoblù non riescono a trovare il giusto ritmo ed in 5′, al 17′ e 22′, incassano altre due reti. A poco a poco l’Arcugnano ha un sussulto ed accorcia con Rampazzo.
Al 37′ il Valdagno segna la quarta rete, Bernardi (39′) e Marin (44′) non ci stanno e portano le squadre al riposo sul 4-3. Nella ripresa l’Arcugnano mostra i denti e Shahini si presenta subito trovando la rete del pareggio. I padroni di casa ci credono, spingono come non mai e all’89’ ancora Shahini, da grande bomber di razza qual’è, sbatte dentro il pallone che vale il 5-4 ed un successo memorabile.

La formazione: Balbo, Bajo, Bellotto, Kocic, Marin, Tovo, Rampazzo, Pegoraro, Bernardi, Maran, Polato A disp: Panato, Cogo, Bertapelle, Francini, Shahini, Prendin, Stasik, Olarte, Glavaz All Cogno

Berton Bolzano . Monteviale  Per questa partita abbiamo pubblicato la cronaca e le foto   di Antonio Martinello

Dueville – Le Torri per questa partita abbiamo pubblicato il servizio di Irene Caldaro

Malo – Alto Astico Cogollo 3  1 Le reti..al quinto minuto Rovetti al decimo su rigore raddoppio di Scolaro e al novantunesimo Tecchio..Alto Astico a segno Margiotta all’ottantatreesimo..
Al sintetico di Case di Malo i nerostellati con un po’ di apprensione finale battono meritatamente l’Alto Astico Cogollo che ha fatto la sua onesta partita.. impesierendo sporadicamente la squadra locale..partono forte i maladensi che dopo dieci minuti conducono già per due a zero..alla mezz’ora gli ospiti usufruiscono di un calcio di rigore..ma Zavagnin calcia alto.. protagonisti dell’incontro il portiere ospite Cornoló e le respinte dei difensori..nel secondo tempo i nerostellati allentano il ritmo e con un euro gol di Margiotta supera l’incolpevole Nicoli..tenta il tutto per tutto l’Alto Astico..ma con il nuovo entrato proveniente dalla juniores élite Giovanni Tecchio classe 2002 al novantunesimo trafigge Cornolò con un tiro rasoterra dal limite dell’area..e la pratica è chiusa… (Da Facebook Malo)

Pedemontana – Summania per questa partita abbiamo pubblicato il servizio di Marco Marra

Classifica cannonieri

13  reti: Battaglin (Pedemontana);
12 reti: Gisaldi (Due Monti), Scolaro (Malo),
11 reti: Maran (Arcugnano), Pescante (Grisignano), Masiero (Le Torri),
10 reti: Cornale (Berton Bolzano), Marzari (Monteviale),
9 reti: Bernardi (Arcugnano), Fabris (Berton Bolzano),
8 reti: Arcaro (Monteviale), Balboni (Grisignano),  Calgaro (Summania);
7 reti: Rampazzo (Arcugnano), Piga (Dueville),   Sy (Zanè),
6 reti: Pastore (Azzurra Sandrigo) , Frigo (Pedemontana),
5 reti: Di Felice (Azzurra Sandrigo), Bertoncello, Pianezzola (Dueville),  Rondon (Malo),  Zanotto (San Lazzaro), Sartori (Valdagno),
4 reti:  Chelouane (Alto Astico Cogollo), Giacomoni (Azzurra Sandrigo), Placido (Berton Bolzano),   Moro (Due Monti), Dal Lago , Monye (Le Torri),  Porcellato (Monteviale),  Broccardo (Pedemontana), Ceci (Zanè);
3 reti: Lorenzom, Shahini (Arcugnano) Costa (Berton Bolzano),    Belloni, Erba,  Penzo (Monteviale), Martini,  Rossi D. (Poleo),  Carmucci, Ghirardelli  (San Lazzaro), Favaretto (Valdagno),  Basso, Manes,  (Zanè);

 

Sull'Autore

Federico Formisano