Calciomercato EVIDENZA

Calciomercato: Montecchio in D, Schio in Eccellenza, Le Torri in Promozione ??? Bomba Valli !

Scritto da Federico Formisano

La serie D con le 4 retrocessioni diventa un’opportunità per il calcio vicentino. Sempre che nel frattempo non succedano rivoluzioni o cambiamenti di linea al momento non prevedibili. La Serie D (come abbiamo scritto nei giorni scorsi) ha già previsto 8 promozioni a tavolino, quattro squadre saranno ripescate fra le retrocesse e quattro saranno prese fra le migliori dell’Eccellenza. E chi ha fatto i conti piazza fra le probabili ripescate il Vigasio e il Montecchio.  I castellani sono secondi stando alle classifiche ufficiose che circuitano nei vari siti e la Promozione sarebbe solo una formalità.

Montecchio: più di qualcuno ci dice che i castellani hanno già acquisito garanzie dalla Federazione sul loro passaggio in serie D. Una categoria che il Presidente Aleardi conosce bene

Il mister del Montecchio Matteo Girlanda ci ha dichiarato al riguardo: “Molto dipenderà dal consiglio di lega della serie D Se venisse confermato che le ultime 4 squadre dei gironi verranno retrocesse allora penso che Montecchio abbia grandi possibilità di essere promosso o ripescato. A mio modesto parere bisognerebbe dare continuità a questo gruppo valutando ovviamente la questione dei” giovani  in quanto ancora non è chiaro se l’anno prossimo verranno mantenuti i criteri di quest’anno oppure saranno modificati.Probabilmente la nuova categoria richiederebbe almeno l’innesto di tre/quattro giocatori importanti per alzare il livello. Ribadisco però senza stravolgere questo organico che tanto bene ha fatto quest’anno”.

E della stessa opinione è il ds Nicola Masiero: Ci sono molte possibilita/speranze sulla D. Non credo che la squadra verrà stravolta: dipende ovviamente molto dai limiti di età che dovessero essere imposti!

Con due venete in più in serie D si liberebbero almeno due posti in Eccellenza (sempre che i gironi siano da 18), posti che potrebbero diventare quattro se alla Lega Dilettanti verrà imposto il criterio di una retrocessione (almeno) per girone.

Schio:

In Eccellenza  in questo caso andrebbe quasi certamente lo Schio che oltre ad essere la prima tra le seconde della Promozione è anche semifinalista di Coppa. E non a caso lo Schio si sta muovendo per rafforzarsi in vista di una probabile partecipazione all’Eccellenza. Il direttore sportivo Ennio Dalla Fina smentisce un interessamento per l’attaccante del 1985,  Stefano Pietribiasi, scledense che è reduce dalla vittoria nel campionato di Eccellenza con il Trento, ed in passato nel Vicenza, nella Sambenedettese, nel Bassano, nel Campodarsego. che in C2 e che in serie d ha timbrato il cartellino del gol in più di 100 occasioni e con il Vicenza ha giocato anche in B.

pietribiasi 2

Il ds non smentisce invece un contatto con il difensore Ciro Aliberti, classe 1989, 17 gare disputate  con il Longare che farà di tutto per tenerlo comunque alla corte di mister Spollon.

Le Torri

Ma un altra conseguenza dell’ascensore preso dal Montecchio e dallo Schio potrebbe essere il passaggio al piano superiore del Le Torri.  Dieci giorni fa abbiamo pubblicato questa graduatoria: Audace 44 punti (23 differenza reti), Lugagnano 44 punti ( 20 dr) Ponte Crepaldo 44 punti (18 dr) Santa Lucia Susegana 43 (11 dr)  Le Torri e Zanè 41 punti (a pari merito ma Le Torri avanti per differenza reti +14 contro il +11 dello Zanè; entrambi gli scontri diretti si sono conclusi alla pari : 1-1 ) Caerano 41 (14 dr) alla pari con il Le Torri per punti e differenza reti, Dolo e Armistizio alla pari con 39 punti (Armistizio +13 Dolo +11; l’unico scontro diretto giocato vinto dal Dolo) Loreo 39 punti (+8) .   Le Torri e Caerano al primo posto nelle graduatoria subentri. Ecco allora che se dovessero essere ripescate Montecchio e Vigasio il posto in Promozione sarebbe assicurato anche al Le Torri.  E i ds Bottazzi e Battaglion si stanno muovendo per cercare un allenatore per la Promozione, una scelta ci dicono dalla società che non competerà solo ai due ds, ma che vedrà certamente coinvolti anche il Presidente Tonetto, il Vicepresidente Cavalli, il segretario generale Menti e il consiglio direttivo. E stamattina dalla società filtrava solo che la lista dei possibili aspiranti ad un posto molto ambito (vista la solidità e la struttura organizzativa del Le Torri) era molto lunga (almeno 5-6 i  nomi dei candidati) . Conosciamo alcuni di questi nomi ma per il momento preferiamo non anticipare nulla.

Ovviamente tutto dipende dalle decisioni che assumerà il Comitato Regionale Veneto dopo che il Consiglio Federale avrà definitivamente approvato la linea dell’autonomia regionale nel calcio dilettantistico.

Le altre notizie del pomeriggio.

Istituito il fondo salva Calcio: Si è conclusa la riunione del Comitato di Presidenza FIGC programmata per questa mattina: è stata una riunione interlocutoria incentrata sull’aspetto economico dei campionati. Dopo l’approvazione del bilancio, le parti hanno istituito il fondo salva calcio e dato le linee guida anche su playoff e playout, oltre che sull’algoritmo. Sono poi state ascoltate varie controproposte delle Leghe per poi prendere una decisione definitiva l’8 giugno nel consiglio federale.

Valli: da Valli arriva una notizia abbastanza clamorosa:   Giacomo Lorenzi non rimane sulla panchina della squadra neopromossa in Prima Categoria.  E’ lo stesso Lorenzi a confermare la circostanza del suo addio, anche se preferisce non dare spiegazioni sulle motivazioni che lo hanno portato a questa decisione.  Lorenzi si limita a ricordare due annate incredibili fatte insieme ad un gruppo a cui sarà sempre legato.

Lorenzi

Al suo posto arriva Fabio Maimone, ex allenatore del Sarcedo e del AltoVicentino.

Maimone

Sull'Autore

Federico Formisano