Calciomercato EVIDENZA

Calciomercato del venerdì: sempre più al centro del tourbillon

Scritto da Federico Formisano

I movimenti  di ieri : Il Bassano prende Francesco Peotta  dal Castelbaldo e tre under tutti del 2002, dal Montebelluna i difensori Giovanni Gheno, e Francesco Da Riva e dal Giorgione l’esterno Andrea Pace. Colpo da novanta per il Sarcedo che prende Marco Rigoni, attaccante dallo Schio.  La Rocca Altavilla si assicura le prestazioni del portiere  Alex Righetto e del difensore Andrea Baldo.  Mirko Pastore lascia l’Azzurra Sandrigo per il Berton Bolzano. Il Valdagno prende Marco Piazza dal San Lazzaro. Nicola Cecchin ex Marosticense va alla Pedemontana assieme a Ivan Farina, e David Pizzato. Il Rivereel oltre a  Andrea Borotto  prende  Andrea Lucchini dal Camisano e  Andrea Scavazza dal Tezze; Thomas Sartori e Nicola De Cao dal Rivereel vanno al Sossano.  Il Brendola convince  l’attaccante Emanuele Pellizzari, dal  San Giovanni Ilarione. A Grancona arriva Spetim Sfishta dall’Alta Valle. Massimo Merlo, già capitano del Quinto, torna con il Telemar. Il Marchesane tessera Giovanni Bellò, dal Valbrenta, Riccardo Maroso, e  Federico Maroso, dal Pianezze. Il centrocampista Elia Portinari va al Castelgomberto, Michele Randon e Stefano Danetti al Real Brogliano. L’Arsenal prende Sebastian Lambrinoc, dal Real Stroppari. Il Real Stroppari cambia volto con Matteo Battistello, dal Transvector, Samuele Geremia, dall’Olympia Cittadella, Davide Visentin, dal vivaio del Rosà, Andrea Melis,  dal Bp 93, Zouhair Louriga,  dal Tezze sul Brenta e  Aziz Sene viene dalla Stella Azzurra. Riconfermati: Riccardo Rosina rimane allo Schio.  Il Grancona conferma Marco Bigarella, Thomas Gambaretto, Nicolò Nanfioli e Nicholas SIgnorin. Thomas Marcon, Fabio Bizzotto , Andrea Bordignon. Antonio Leonardi, Kevin Parolin, Davide Rizzo, Matteo Basso, Cristian Lago , Vincenzo Leonardi, Andrea Pellizzar, Mattia PrimonRinor Thaqi, Lorenzo Rizzi  e Nicolò Zanotto sono confermati dal Real Stroppari.   Davide Albanello, Marco Ferrari, Alessandro Bicego e Manuel Lappo, rimangono al Cornedo. Questi, per il momento,  i riconfermati del Lakota: il portiere Luca Dalle Carbonare (1999, 22 presenze) i difensori Francesco Bergamin (1994, 16 presenze) , Angelo Bonato (1994, 2 presenze), Roberto Mabilia (1992, 21 presenze) Filippo Pasquale (1998, 12 presenze), Matteo Rizzato (2000, 7 presenze) , i centrocampisti Luca Dal Santo (1993, 20 presenze)   Simone Ghirardello (2000, 3 presenze) , Badredine Mouthadi (1992, 20 presenze) e gli attaccanti  Luca Galgano (1999, 15 presenze) e Alberto Scrocco (1990, 20 presenze e 8 reti) ; i nuovi arrivi sono il portiere Ianneo (promosso dagli Juniores), i centrocampisti Davide Farina (90) e Matteo Ronzani (95) dal Colceresa, e l’attaccante del 1994 Paolo Peltran, dal Longa. Dal Dueville arriva anche l’attaccante Benetti.  Ritorna all’attività dopo un anno l’esterno Marco Basili (98) e rientra dal prestito al Toniolo il centrocampista Giacomo Poletto del 1998.

Allenatori e dirigenti:   Salvatore Mantovani   rimane al Valdagno. Alberto  Colombo lascia l’Arzignano, Luca Padovan potrebbe essere il nuovo mister del Barbarano Mossano. Mariano Barbato guiderà gli Juniores del Montecchio San Pietro.

A

Alte : il direttore sportivo Cristian Jeraci comunica di aver tesserato il portiere del 1999, Paolo Salmaso, cresciuto nell’Arzignano ed ex Seraticense (due stagioni in Promozione)

Arzignano: in un intervista al Giornale di Vicenza il direttore sportivo  Mattia Serafini ha detto: “In questo momento più che mai bisogna essere forti e interpretare quanto successo come un’importante lezione di crescita. Si dovrà ripartire carichi e ancora più forti di prima. La nostra prima stagione vissuta tra i professionisti per mille motivi è stata stranissima e anche la gara di martedì ha rispecchiato quanto successo nei mesi prima con la squadra a proporre un grande calcio ma incapace di capitalizzare. A parte tutto abbiamo dimostrato di poterci stare in quella categoria, dal punto di vista sportivo ripartiremo con grande entusiasmo e umiltà. Ritengo che la retrocessione non sia esclusivamente figlia solo della sterilità offensive ma di una sommatoria di cose che dovevano andare in un modo e invece sono andate diversamente. Sapevamo che avremo potuto pagare lo scotto per l’approdo nel professionismo e un esempio lampante di quanto detto è la stessa Virtus Vecomp anch’essa retrocessa dopo la vittoria del torneo.  Anche se l’epilogo non è stato quello sperato il rapporto di stima che si è creato non potrà essere rovinato. Al mister (Colombo) va riconosciuta la grande competenza tecnica, tattica, metodologica e il suo lavoro si è visto nella stagione. Ritengo che anche lui non possa che essere stato felice per la fiducia riposta dal club nei suoi confronti che non è venuta meno nemmeno nei momenti di difficoltà; non siamo purtroppo riusciti a superare tutti gli ostacoli ma il nostro giudizio non può che essere positivo.  Al momento siamo intenti a sbrigare le questioni burocratiche. Non nascondo che ieri -mercoledì per chi legge ndr- mi sono commosso nel vedere negli occhi di tutti i ragazzi passati in sede per i saluti, l’attaccamento alla maglia e al club sebbene l’obbiettivo non sia stato centrato. Più di qualcuno rimarrà.

B

Bollettino Coronavirus:  I casi complessivi sono 240.961 con 201 nuovi casi. I deceduti sono 34.818 (+30) e i dimessi 191.083 (+366)

C

Cartigliano:  Dieci anni fa il Cartigliano festeggiava grazie alla vittoria nei play-off la promozione in prima categoria: era l’inizio di un ascesa pressocchè inarrestabile che ha portato a quattro promozioni in un decennio e due campionati in serie D e adesso alla terza stagione nella quarta serie nazionale: un impresa che merita di essere ricordata.

F

Fuori gioco: Lunedì alle 17.30 sempre su Tva Vicenza torna la trasmissione Fuori Gioco con la presenza del vicepresidente vicario Patrik Pitton: a lui chiederemo quando inizieranno i campionati, che possibilità ci sono per ulteriori ripescaggi nei vari campionati, come ci si regolerà con le età del settore giovanile.  Se avete delle domande da rivolgere al dirigente inviatele pure sulle nostre chat che gliele porremo senz’altro.

G

Garbuio: l’attaccante del 1992,  Nicolò Garbuio, dopo aver lasciato Bassano da protagonista (15 reti in 22 partite) si accasa all’Istrana, squadra trevisana di Eccellenza del girone B.

Grancona: è ufficiale l’arrivo a Grancona dell’attaccante del 1989  Antonio “Toto” Fiorenza, ex Albaronco e Alte

J

Janus non fa la Promozione: Sembra proprio che la Janus Selvazzano non si iscriva al campionato di Promozione. I giocatori che erano già stati contattati per una conferma hanno ricevuto ieri la comunicazione di considerarsi liberi. Non è noto se la società chiederà di essere retrocessa nelle categorie inferiori o non si iscriverà ad alcun campionato.

L

Luparense: La Luparense Fc è lieta di annunciare che Alberto Rubbo è un nuovo giocatore della Prima squadra. Il presidente Stefano Zarattini, lo staff tecnico e tutta la famiglia dei Lupi danno il loro benvenuto a Alberto, centrocampista/mezzala classe ’89 proveniente dalla Vis Pesaro.

Ecco le prime dichiarazioni del neo acquisto che in carriera ha calcato palcoscenici di livello come la Lega Pro, vestendo le maglie di Altovicentino, Mestre, VirtusVecomp Verona e Vis Pesaro. Il suo score personale è di quasi 300 gare fra Lega Pro e Serie D, con 31 gol segnati.

«Avevo già conosciuto in passato il ds Alberto Briaschi ai tempi delle giovanili e poi quando giocai nell’Altovicentino. Qui a San Martino ritrovo anche ex compagni di squadra e tanti amici: insomma, diciamo che c’erano tutte le componenti per far andare in porto la trattativa con la Luparense. Vesto una maglia importante, di un club che ha ambizione, che sta lavorando con grande serietà e grande progettualità. L’inserimento nel gruppo e nell’ambiente rossoblù sarà sicuramente veloce perchè, come detto, tanti di noi si conoscono e si frequentano già fuori dal campo. Il prossimo campionato di Serie D sarà molto difficile, pensavo che alcune squadre si sarebbero “ridimensionate” post Covid, invece devo dire che anche le neopromosse mi stanno sorprendendo per il mercato fatto finora.  Il nostro obiettivo deve essere la continuità: è questo che farà la differenza alla fine…».

 

M

Montecchio: arriva Federico Marchetti, attaccante esterno del 1988;   nel vicentino ha giocato a Camisano, a  Trissino e ad Arzignano, e successivamente a Sona, Legnago, Castelbaldo

Marchetti Federico

Marchetti ai tempi in cui giocava con l’Arzignano

N

New Team: Eccoci qua, c’è voluto qualche giorno per riprenderci dalla bella notizia arrivata a fine della settimana scorsa…SIAMO IN SECONDA CATEGORIA!!!
Non poteva esserci modo migliore per affacciarci alla nostra decima stagione. In questi giorni stiamo incontrando i nostri ragazzi.
Le parole per esprimere quanto orgogliosi e riconoscenti siamo nei loro confronti per l’obiettivo raggiunto non esistono. Ma è già il momento di guardare avanti e pensare a come affrontare nel migliore dei modi le sfide che ci attendono.
Qui a Santissima Trinità, calcio fa rima con passione, amicizia e riconoscenza. Per questi – e mille altri motivi – gran parte della rosa è confermata anche per la prima nostra storica annata in Seconda Categoria.  Giancarlo Bonesso (1998) e Davide Schiro (1995) resteranno a difendere i nostri pali. In mezzo alla difesa sarà fondamentale l’esperienza di Luca Saggiorato (1979) con Giacomo Dal Maso (1994) e Davide Dal Prà (1997). Quest’anno sarà dura correre dietro alle fasce avversarie, ma questo non spaventa i nostri terzini (o esterni di difesa come si dice adesso) Giovanni Martini (1995) Davide Covallero (1996) e Stefan Kostic (1995). A battagliare in mezzo al campo troveremo ancora i 2 diversamente giovani ma dalle sempreverdi qualità con la palla al piede Mamadou N’Doye (1983) e Mauro Grotto (1982) con “capitan futuro” Alessio Roscini (1992) A spingere sugli esterni troviamo ancora Francesco Soldà (1995), Alessandro Pozzer (1996), Alberto Roscini (1994) e Francesco Quartiero (1994). In avanti, pronto per un’altra stagione da protagonista Filippo Binotto (1988), che attende con ansia di conoscere nomi e cognomi dei suoi futuri partner d’attacco. Stiamo facendo il possibile perché si trovi in buona compagnia Sono previste anche altre conferme dalla rosa della stagione scorsa, speriamo di potervele comunicare quanto prima. Conoscerete presto nel dettaglio anche i “nuovi acquisti” e la figura che si assumerà oneri e onori di guidarci in panchina per questa nuova ed entusiasmante avventura. Infine un saluto, e un ringraziamento davvero speciale ai ragazzi che non faranno più parte della rosa. Il vostro impegno, i vostri sacrifici e la vostra passione hanno contribuito in maniera decisiva a farci fare questo primo salto di qualità. Noi faremo di tutto perché il traguardo raggiunto assieme sia in realtà un punto di partenza verso nuovi orizzonti di soddisfazioni e gratificazioni. Speriamo di potervi avere sempre al nostro fianco a sostenerci e incitarci. Come vi ho detto tante volte, New Team è casa e per voi le nostre porte saranno sempre spalancate.

Filippo Binotto

 

 

 

Recapiti del sito:info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

Sull'Autore

Federico Formisano