Promozione

La Promozione di Filippo Cicero con i top, le cronache, i marcatori

Scritto da Federico Formisano

La Promozione di Filippo Cicero

QUINTA GIORNATA

 

Va in archivio anche questa quinta giornata del Girone B di promozione caratterizzata purtroppo da ben tre rinvii causa Covid che rischiano, in caso di nuovi casi nelle prossime settimane, di congestionare un calendario già molto fitto con la composizione dei gironi a 18 squadre.

In attesa del recupero di Mercoledì tra Calidonense e Cornedo, sono Eurocalcio e Sarcedo ad occupare la vetta della classifica anche in virtù dei successi casalinghi ottenuti rispettivamente contro il Monteviale ed il Chiampo.

Gli uomini di Fabbian per la seconda Domenica consecutiva rifilano un poker agli avversari confermando di essere una delle squadre che quasi certamente si contenderanno il titolo da qui al termine della stagione. A soccombere sotto i colpi di Carlotto e compagni questa volta sono i ragazzi di mister Lazzaron, che molto bene si erano comportati fino a questo momento conquistando sei punti nelle ultime due giornate contro Trissino e Revereel. Proprio l’ ex centrocampista tra le altre di Arzignano, Schio, Mestrino e S. Giorgio in Bosco con una doppietta da il via alla goleada della squadra di casa completata dalle reti nel finale di Parise e Ajurulai.

Foto inedita di Eurocalcio- Monteviale

Appaiati ai rossoblù a quota 10 punti troviamo, come detto,  i rossoneri del Sarcedo cui dunque sono sufficienti 4 partite per eguagliare i punti raccolti nella precedente stagione conclusasi alla ventiduesima giornata. Tre punti di prestigio per la squadra di Fontana contro il Chiampo arrivati anche grazie ai gol messi a segno dal solito Rigoni, già a quota 5 centri in campionato e sempre a segno in queste prime giornate, e Calgaro, mentre a nulla serve la rete di Panarotto sul parziale di 2-0 per evitare la sconfitta ai suoi che dunque si allontanano, almeno momentaneamente, dalle primissime posizioni; partita delicata il prossimo week end per i gialloverdi di mister Rezzadore che incontreranno tra le mura amiche la Calidonense anch’essa affamata di punti essendo alla ricerca della prima vittoria stagionale.

La squadra di Piccoli non va oltre lo 0-0 casalingo contro il Valbrenta, anch’esso ancora a secco di vittorie in stagione, con la compagine di Ferronato che spreca un’ occasione clamorosa calciando sulla traversa un rigore al 93’ con Malacarne, fino a quel momento il migliore in campo dei suoi. Partita per il resto molto tattica e con poche occasioni create da una parte e dall’ altra; per i locali va comunque evidenziata, dopo la debacle della settimana precedente a Montebello, una ritrovata solidità difensiva con un passaggio alla difesa a tre reso possibile anche dal rientro di Marchioron, all’ esordio stagionale causa infortunio, subito protagonista di un ottima prestazione in attesa dei rientri di altri due infortunati eccellenti come Sandonà e Barbieri.

Sa solo vincere invece il Cornedo che conquista la terza vittoria consecutiva raccogliendo dunque tutti i punti disponibili finora, in attesa del recupero di mercoledì a Caldogno che potrebbe regalare la vetta solitaria della classifica agli altovicentini. Bevilacqua e soci battono in trasferta i padovani della Tombolo Vigontina di Comacchio con un netto 0-2 firmato Battistella e Lovato e confermano di essere, assieme all’ Eurocalcio, i principali candidati al titolo vista anche la partenza con il freno a mano tirato de la Rocca Altavilla, l’ altra favorita alla vigilia. Per i ragazzi di Comacchio invece un solo punto conquistato nelle ultime tre partite pur non sfigurando dinanzi ad una corrazzata del torneo.

Conferma l’ incredibile solidità difensiva dimostrata fino a questo momento il Longare, che colleziona il terzo clean sheet in quattro gare; in assoluto un solo gol subito, peraltro su rigore, in stagione dalla squadra di Spollon. I gialloverdi espugnano Albettone battendo il Sitland Revereel al termine di 90’ all’ insegna dell’ equilibrio decisi da un guizzo di bomber Busatta sul finale della prima frazione di gioco. Sicuramente una crescita importante dopo il difficoltoso inizio di girone di ritorno della passata stagione per la squadra della Riviera Berica la quale, va ricordato, era in quel momento falcidiata dagli infortuni. Seconda sconfitta consecutiva per i locali di mister Faedo che comunque anche in questo frangente hanno ben figurato.

Perde invece ulteriormente contatto con il vertice della graduatoria La Rocca Altavilla, che non va oltre il pari casalingo contro un Montebello in grande forma reduce dal poker rifilato alla Calidonense nello scorso turno e dal pareggio in casa della capolista Sarcedo in quello precedente. Gli ospiti passano in vantaggio un po fortunosamente grazie ad un gol di Confente che trova una strana parabola con una conclusione da riguardevole distanza che sorprende il portiere di casa Fantin. Gli uomini di Beggio pareggiano i conti ad inizio ripresa grazie ad un rigore di Tonani, al quarto centro in campionato, ma non rescono a ribaltare il risultato in una partita anche in questo caso equilibrata, con il rischio così di ritrovarsi a -7 dalla vetta qualora il Cornedo dovesse vincere Mercoledì nel recupero. Siamo comunque solo agli inizi ed il tempo per recuperare lo svantaggio c’è tutto vista anche la qualità e l’esperienza di molti degli elementi in rosa.

 I top della settimana   

Alessio Busatta (Longare): si sblocca nella gara del sorpasso del Longare al Rivereel.

Mattia Carlotto (Eurocalcio): nel suo passato tanti successi da calciatore ottenuti un po’ ovunque;  L’Eurocalcio si tiene saldo il suo talismano visto che oltretutto continua a segnare con regolarità.

Gol di Carlotto

Mauro Fontana (Sarcedo): Per carità la squadra non è la stessa dell’anno scorso ma riuscire nell’impresa di fare in 4 gare gli stessi punti che i rossoneri avevano fatto lo scorso anno in 22 partite non è da tutti.

I risultati e le Cronache

Marosticense – Trissino rinviata per Covid
Limena Rosà  rinviata per Covid
Tezze – Marola rinviata per Covid
Calcio Sarcedo – Chiampo 2-1 Rigoni, Calgaro (S)
Calidonense – Football Valbrenta 0-0  Il pareggio di domenica della nostra Prima Squadra in alcuni scatti del nostro Mario Seganfreddo. Aspettando il recupero di domani sera contro il Cornedo (Da Facebook Calidonense) Malacarne spreca un rigore concesso al Valbrenta al 92’ mandando la palla sulla traversa


Eurocalcio 2007 – Monteviale 2-0 Carlotto (2), Parise, Ajrulaj ; per questa partita abbiamo pubblicato il servizio di Antonio Martinello
Sitland Rivereel 2005 – Longare Castegnero 0-1 Busatta;  per questa partita abbiamo pubblicato il servizio di Sergio Barolo
Tombolo Vigontina S.Paolo – Virtus Cornedo 0-2
Battistella, Lovato
Unione La Rocca Altavilla – Montebello 1-1  per questa partita abbiamo pubblicato il servizio di Gianfranco Scalzotto

Classifica Marcatori

5 reti: Rigoni (Sarcedo);
4 reti: Tonani (La Rocca);
3 reti: Carlotto (Eurocalcio),
2 reti: Ajrulaj, Fagan, Meneghetti  (Eurocalcio), Plamadeala (Montebello),Erba, Marzari (Monteviale), Lunardi (Rivereel);
1 rete: Zanotto (Calidonense), Masiero,Panarotto,  Petrovic (Chiampo) Gheno,  Mesi, Parise (Eurocalcio), Busatta, Faccio, Frizzo, Pozza (Longare), Dia Mamadou, Pignattari (Marola), Minato, Parise, Signori (Marosticense)Dal Lago A., Dal Lago E. , Dal Zotto (Montebello), Zangara (Monteviale), Faggionato (Rivereel) , Battaglia, Bizzotto, Guarise, Menon (Rosà),  Azzolini, Calgaro, Fortunato (Sarcedo), Lazzari (Tezze), Cacciotti, Lovato (Tombolo Vigontina ) Mouad, Zordan (Trissino),  Bertollo, Malacarne (Valbrenta), Battistella, Cervellin, Enoch, Lovato U., Miloradovic (Virtus Cornedo).

 

 

Sull'Autore

Federico Formisano