EVIDENZA

Giornata atroce per i colori vicentini, per fortuna che Arzignano tiene botta

Scritto da Federico Formisano

Male le due di C, male in Eccellenza (un punto in quattro), per fortuna che ci risolleva il morale l’Arzignano..

Ormai la delusione dalle nostre prime squadre regna sovrana : nelle ultime nove partite Vicenza e Bassano hanno fatto 11 punti in due con una sola vittoria a testa:  Il Vicenza,ancora Venerdì sera, arriva alla terza sconfitta consecutiva perdendo una partita assurda con il Pordenone con un 3-2 che nasconde molte verità e qualche menzogna: la squadra quando gioca fa male a chiunque, ma se gioca mezzora perde anche con un Pordenone povera cosa. Il Bassano Virtus non vince da nove giornate e ha tenuto una media da retrocessione. Oggi  non riesce ad avere la meglio sulla Reggiana che è passata grazie alla rete al 20′ su punizione di Riverola. Ma ormai la situazione dei giallorossi speculare rispetto a quella dello scorso anno è da profondo rosso.

Serie D

Per fortuna che l’Arzignano ci consola:  La vittoria sull’Union Feltre è in rimonta e non è la prima volta che la squadra di Italiano dimostra valori importanti, trova energie morali e fisiche per ribaltare risultati che sembravano compromessi. I Bellunesi erano andati in vantaggio con Guagnetti, ma nel secondo tempo Veratti su rigore e Forte nei minuti finali regalano tre punti che tengono l’Arzignano al primo posto seppur in condivisione con la Virtus che vince il derby con il Legnago con un largo 0-3. Il Campodarsego non molla e batte l’Este 4-1 Rimane agganciato anche il Belluno che ha vinto con il Montebelluna.

 Eccellenza.

Giornata da dimenticare per i colori vicentini: solo il Cartigliano porta a casa un punto che non è certo il risultato auspicato dalla sfida casalinga con il Bardolino: dopo la rete di Di Gennaro, ci pensa Ciaramidaro a dare ai lacustri un punto ma soprattutto a togliere alla formazione di Ferronato una vittoria che già si pregustava.  Il Montecchio perde al Cosaro con il Caldiero di Soave, mentre preoccupa la pesante sconfitta della Marosticense sul campo del Pozzonovo con un 4-1 limitato solo dalla rete di Petronjevic che riduce le distanze per i suoi.  Infine ennesima battuta d’arresto per il Valdagno Vicenza che paga dazio alla Vigontina in gol con Topao.

Promozione

La capolista Alba Borgo Roma vince in casa del Castelbaldo a cui non serve il cambio in panchina. Ma la giornata è veramente negativa per le biancorosse con il Longare battuto di fronte al suo pubblico dall’Oppeano e la Seraticense strapazzata dall’Aurora Cavalponica con un 5-0 che non lascia spazio a recriminazioni. Dopo mezzora la squadra di Cortellazzi era già sotto di 3-0

Nel girone B  il Mestrino vince 3-0 in casa del Rivereel e torna in testa alla classifica anche perché il Valbrenta pareggia 2-2 con il Summania: in vantaggio con Ponik viene rimontato da Vaccari, torna al comando con Contiero ma subisce il definitivo pareggio ad opera di Gheller.  Avanzano in classifica lo Schio che ha battuto la Godigese con un gol di Carlotto, il Rosà che ha vinto con gol di Lazzarotto con il Nove (solo sconfitte per i novesi dopo il cambio in panchina) e il Camisano che ha battuto 2-0 il Thermal Teolo. Importante vittoria in chiave salvezza per il Cornedo mentre il Sarcedo che era andato in vantaggio con Plebani è stato rimontato da Guzzi nel finale  e rimane ancora in zona play-out.

Prima Categoria

Il Lonigo si va a prendere un bel punto sul campo del Cerea, mentre Isola Rizza, Cologna e Nogara continuano a vincere  e staccano tutta la compagnia con l’Isola Rizza che gestisce un bel vantaggio.

Nel girone C  il Tezze dimostra di aver solo rifiatato e di essere già tornato in grande condizione battendo con punteggio tennistico il Montecchio Precalcino (6-0) mentre tra le avversarie vincono il Marola e la Pedemontana che adesso sono appaiate a quota 26 al secondo posto, mentre scivola indietro il Monteviale sconfitto dal Marola. Chiampo e Le Torri si annullano a vicenda con un pareggio che finisce con il danneggiarle entrambe lasciandole indietro in classifica. Le sorprese vengono  dal Poleo che  vincendo di goleada il derby con il Silva si porta al settimo posto e dal Grisignano che batte le Alte e supera in classifica anche il Gambellara. Per la squadra di Rosin si tratta della prima vittoria in questa stagione. Importante successo del Sovizzo con la Stanga.

Nel girone F l’Azzurra Sandrigo batte 2-0 con doppietta di Maita il Mussolente e raggiunge il San Giorgio in Bosco, fermato sul pari dal Torreselle,  al primo posto.  SI stacca invece la Fontanivese sconfitta secca dal Cassola (3-0) ed il Berton Bolzano che non va più in là del pari con l’Union RSV.  Il cambio in panchina produce tre punti importanti per il Carmenta che supera il Galliera.  Il Pianezze sconfitto ad Arsiè vede nuovamente avvicinarsi l’Union Ezzelina che ha battuto il Salvatronda.

Sull'Autore

Federico Formisano