Prima Categoria

Monteviale allunga, ma soffre il ritorno dell’Arcugnano

Scritto da Antonio Martinello

ARCUGNANO – MONTEVIALE 2 – 3

ARCUGNANO: Balbo, Baio, Bellotto, Stasik, Marin, Tovo, Bernardi, Pegoraro, Shahini, Maran, Polato (dal 60’ Lorenzom Ferreira) Allenatore: Alessandro Cogno A disposizione: Valente, Cogo, Carolo, Prendin, Bertapelle, Rampazzo, Francini.

MONTEVIALE: Berno, Porcellato, Fait, Shkembi (dal 53’ Penzo), Cantarello, Perucca, Boateng, Foletto, Marzari, Belloni ( Dal 79’ Erba M.), Maiova (Dal 63’ Menegon). Allenatore: Denis Lazzaron A disposizione: Erba F., Rainaldi, Radosavljevic, Zenere, Bedin, Arcaro.

MONTEVIALE: Berno, Porcellato, Fait, Shkembi (dal 53’ Penzo), Cantarello, Perucca, Boateng, Foletto, Marzari, Belloni ( Dal 79’ Erba M.), Maiova (Dal 63’ Menegon). Allenatore: Denis Lazzaron A disposizione: Erba F., Rainaldi, Radosavljevic, Zenere, Bedin, Arcaro.

Reti: Belloni al 21’ e 30’, Boateng al 24’ (MTV) Shahini al 67’ Maran al 70 ® (ARC)

Ammoniti: Pegoraro, Maran (ARC), Shkembi, Boateng, Foletto, e Zenere direttamente dalla panchina (MTV)

Arbitro: Emanuele Bortoletto di Treviso

Ed eccoci ad Arcugnano ad assistere al 19° turno di questo campionato di prima categoria Girone C. Oggi le due contendenti sono naturalmente l’Arcugnano e la capolista Monteviale, situazione totalmente inversa rispetto al girone di andata dove i biancoazzurri di mister Cogno si sono presentati forti di tre vittorie in altrettanti incontri, mentre il Monteviale con un avvio piuttosto da motore diesel di punti in saccoccia ne contava solo cinque. Ora alla quarta giornata del girone di ritorno il Monteviale ha inanellato ben 38 punti e da alcune giornate viaggia nelle primissime posizioni in graduatoria e attualmente è al primo posto, mentre l’Arcugnano dopo un inizio scoppiettante ha pagato il salto di categoria e ora con 17 punti è in completa zona play out.

Dopo questo preambolo appare chiaro a tutti quanto importanti siano i punti in palio in questa gara, e i due allenatori Cogno e Lazzaron devono trovare la chiave giusta per riuscire a portare a casa l’intero bottino.

Le due squadre si schierano in campo con moduli molto speculari, un 4 – 4 – 2 per tutte e due le formazioni, ma a causa delle limitate dimensioni del campo molto spesso nelle fasi di pressing di una o dell’altra squadra i ruoli impostati dai mister vengono meno, con conseguente intasamento nella parte centrale del campo dove solo quei giocatori che hanno un perfetto controllo del pallone riescono a sbrogliare le varie situazioni ingarbugliate.

Gol di Boateng

Parte decisamente meglio il Monteviale che con i due punteros Belloni e Marzari mettono subito in difficoltà la difesa dei padroni di casa, e dopo alcuni tentativi andati a lato o parati dal numero 1 di casa Balbo, è Belloni al 21° a rompere l’equilibrio in campo. A seguito di una delle tante rimesse laterali battute da Maiova o Porcellato, con palla direttamente in area su una respinta corta della difesa Belloni appastato appena dentro l’area calcia a colpo sicuro e sigla l’uno a zero.

Passano solamente tre minuti e ancora è il Monteviale ad andare in rete. Ennesimo cross dalla sinistra dove si insinua Boateng la palla carambola verso Marzari chiuso dall’uscita di Balbo, rimpallo favorevole a Boateng che ha seguito l’azione e deposita da pochi passi in rete.

Il tre a zero non tarda ad arrivare, ed è ancora Belloni a timbrare il cartellino siglando la sua personale doppietta, con un tiro raso terra dopo mischia in area.  In pratica in dieci minuti il Monteviale dal 20° al 30° ha realizzato la propria tripletta. L’Arcugnano nel primo tempo ha tentato di arginare l’onda giallo/rossa in particolare con i propri avanti, Maran e Shahini che in un paio di occasioni hanno impegnato la difesa ospite. Al 10’ da calcio d’angolo il colpo di testa di Shahini lambisce il palo alla destra di Berno, poi Maran prova a trascinare i suoi ma la difesa ospite chiude bene tutti varchi.

La ripresa continua sulla falsariga di come è andato il primo tempo per i primi venti minuti, poi al 22’ Shahini   decide che è il momento giusto per inventare uno strepitoso gol, riceve palla sul vertice destro dell’area e di prima intenzione gira al volo verso la porta di Berno, il quale anche se proteso in volo nulla può sul tiro ad incrociare che si insacca sotto l’incrocio dei pali. Chapeau !!! l’Arcugnano, come ha dimostrato in questo campionato sul proprio campo, è squadra mai doma, infatti corre il 25’ quando Cantarello nel tentativo di anticipare ancora Shahini, nel contrasto l’attaccante va a terra, l’arbitro decreta il calcio di rigore. Si incarica della massima punizione Maran che non fallisce e riapre la partita.

Ora mancano ancora venti minuti alla fine e il Monteviale non ha più la sicurezza e lo spumeggiante gioco della prima frazione, l’Arcugnano da parte sua rinfrancato dalle due marcature prova ad aumentare la pressione verso la porta di Berno.  I ragazzi di Mister Lazzaron, grazie anche a un paio di cambi, riprendono a macinare il proprio gioco cercando di alzare il baricentro e portare la sfera nella metà campo della squadra di casa cercando di far passare il tempo rimanente. Di azioni degne di nota le due squadre non ne hanno più costruite e l’arbitro Bortoletto di Treviso, dopo quattro minuti di recupero chiude la gara, con molta soddisfazione per gli ospiti che con i risultati che mano a mano arrivavano sanciscono il primo allungo in classifica degno di nota.

Sull'Autore

Antonio Martinello