Calciomercato EVIDENZA

Calciomercato del pomeriggio: Bombe da Grantorto e altre news

Scritto da Federico Formisano

 

A

Arzignano: Si torna in campo. Eh già. Dopo tre mesi di stop per l’emergenza sanitaria l’FC Arzignano Valchiampo è pronto a giocarsi tutte le sue carte per meritarsi la permanenza in Lega Pro tramite i playout. E lo farà col massimo della grinta e della determinazione possibile affrontando nel doppio confronto l’Imolese Calcio 1919. Una doppia sfida senza possibilità di appello contro un avversario di valore assoluto. Il primo step del doppio match si giocherà Sabato 27 Giugno alle 17.30 allo Stadio Gavagnin-Nocini di Verona (Via Montorio), a causa dell’indisponibilità dello Stadio Menti di Vicenza, mentre la gara di ritorno al Romeo Galli di Imola Martedì 30 Giugno, sempre alle 17.30. Un doppio confronto che mette in palio la salvezza, e dunque tutto l’ambiente gialloceleste sta aspettando con trepidazione questa sfida. Prima dello stop causato dal Covid-19 l’FC Arzignano Valchiampo occupava la diciottesima posizione, con 22 punti in 26 partite, frutto di 4 vittorie, 10 pareggi e 12 sconfitte. 18 gol fatti, 32 quelli subiti. Numeri simili quelli dell’Imolese: diciassettesima posizione della classifica, con 23 punti in 27 partite, frutto di 4 vittorie, 11 pareggi e 12 sconfitte. 20 gol fatti, 35 quelli subiti. Per i giallocelesti il bilancio delle partite casalinghe parla di 7 pareggi e 6 sconfitte, mentre lontano dal Menti sono arrivate 4 vittorie, 3 pareggi e 6 sconfitte. Per l’Imolese invece i numeri parlano in casa di 2 vittorie, 5 pareggi e 7 sconfitte, mentre in trasferta di 2 vittorie, 6 pareggi e 5 sconfitte. All’andata, al Romeo Galli, finì con un pareggio a reti inviolate, mentre al ritorno, al Menti, l’Imolese vinse per 1-0 con gol vittoria di Belcastro. In virtù della classifica, all’Imolese potrebbero bastare pure due pareggi per la salvezza, mentre l’Arzignano sarà costretto a dover segnare un gol in più dell’avversario per poter mantenere la categoria. Per questo servirà davvero l’aiuto di tutti, sebbene a distanza, perché tutti noi vogliamo giocarci ogni carta disponibile in questo spareggio salvezza che dobbiamo vedere come una grande opportunità. La partita sarà a porte chiuse, come da disposizioni vigenti. Forza ragazzi, Forza Arzignano Valchiampo!

C

Altra riconferma di un giovane Chiampese doc  il difensore, classe 2001, Luca Negro Marcigaglia Anche lui attore protagonista di questa bellissima stagione, farà parte del gruppo difensivo della compagine gialloverde

G

Grantorto: Il presidente Gilberto Cecchetto  è una persona con la testa sulle spalle e non ama i voli pindarici, ma certo quello che sta avvenendo nel piccolo centro fra le province di Vicenza e di Padova non è cosa di tutti i giorni: Ha preso la presidenza con la squadra in terza categoria. Ha vinto un primo campionato e quest’anno era secondo a tre punti dal Bp 93 in grande rimonta pronostico da molti come possibile protagonista finale del passaggio in Prima Categoria. Non rinuncia alla prudenza e dice “ tutto quello che stiamo facendo è condizionato dalle decisioni della Federazione e dalle certezza della promozione“. E sin qui è difficile non essere d’accordo. Ma nella graduatoria dei ripescaggi il Grantorto è ai primi posti  e il suo passaggio (per chi scrive) è praticamente una formalità. Inoltre Cecchetto ha già mosse due pedine importantissime per la prima categoria: ha confermato in panchina un mister come Angelo Della Valentina che ha competenza ed esperienza da vendere e gli ha affiancato un personaggio carismatico come Simone Gottardo, che sarà il preparatore dei portieri.  

Gottardo Simone 2

Simone Gottardo

Gottardo dopo le annate vincenti di Marola è andato quest’anno al Berton Bolzano dove ha portato anche giocatori importanti dalla sua ex squadra. Il rapporto forte con questi giocatori proseguirà anche quest’anno con alcuni di questi elementi e sono due nomi veramente importanti per il calciovicentino e per la categoria: Andrea Cornale, classe 1987, 11 reti realizzate in 20 gare e Alessandro Miotti, classe 1985,  5 gare disputate da dicembre ma sopratutto campionati importanti con Cartigliano, Sarcedo, Real Vicenza.  Ovviamente vale la regola dettata dal presidente: l’ufficialità potrà arrivare solo in presenza della certezza del passaggio in prima categoria. 

Cornale Andrea

J

Junior Monticello: Con immenso piacere oggi vi annunciamo che il prossimo anno la Junior Monticello aggiungerà al suo staff una pedina di spessore che pensiamo possa permetterci di alzare ulteriormente l’asticella. Questa persona curerà un ruolo sempre più difficile da trovare nel mondo dilettantistico ma fondamentale in tutte le squadre, il portiere. Il nome in questione è quello di Carlo Romio.  Il suo cognome è molto conosciuto e il suo curriculum altrettanto. Carlo militò in diverse squadre professionistiche (Vicenza, F.C. Dolo, Gruppo Sportivo Mira, FC Spinea, ect). Una tra le più importanti esperienze nella sua carriera come preparatore portieri fu con il CHIEVO dove rimase per 13 anni. Anche se non più giovanissimo è ancora entusiasta e pieno di voglia e passione per questo sport e per questo motivo continua ad aggiornarsi e formarsi.  La società ha pensato di affidargli le categorie di base (Pulcini, Esordienti e Giovanissimi) dove la sua figura possa fungere da “moltiplicatore”.

Carlo “Charlie” Romio

M

Maerne: c’è il primo annuncio di una squadra che ufficializza la mancata iscrizione al campionato: il Maerne (frazione di Martellago) non si iscrive alla Prima Categoria e rimane attivo solo con il settore giovanile.

Montecchio Precalcino: Altre conferme al Montecchio Precalcino dopo quelle già comunicate di Franzina, Costa, Lievore, Marsetti, Bassan; rimangono con mister Bortoloso anche il difensore Dejan Jotic, 2 gare giocate nella stagione conclusa, il jolly di difesa e centrocampo, Flavio Gottardi, classe 1987, 19 gare disputate e il centrocampista Alessandro Vicentini, classe 1997, 19 partite ed una rete.

N

Nove: La società Nove Stefani Consulting comunica di aver rinnovato l’accordo con Michele Sguario che anche nella prossima stagione stagione sarà il preparatore dei portieri della prima squadra.

V

Vicenza: secondo una voce proveniente da siti nazionali, Riccardo Meggiorini, l’attaccante del Chievo che è in scadenza di contratto con i veronesi, potrebbe essere il primo rinforzo del Vicenza. Peraltro l’attaccante è cercato anche dalle altri neopromosse in B, Reggina e Monza.

Sull'Autore

Federico Formisano