Prima Categoria

Prima Categoria B: il punto di Lissandrini, i top, i marcatori, le cronache

Scritto da Federico Formisano

Il Punto  di Maurizio Lissandrini

 

 IL COVID NON FA SCONTI  RINVIATE 2 PARTITE
DOMENICA DI  GRANDE EQUILIBRIO
BRENDOLA  VINCE IN TRASFERTA A TREGNAGO.
ANCORA AL PALO REAL SAN ZENO E SAN LAZZARO

Padrone assoluto in questa domenica è stato il virus Covid 19 che ha fatto rinviare due partite molte attese, Valtramigna – Sovizzo e San Lazzaro – Albaredo ma la positività di alcuni atleti ha fatto scattare la quarantena e isolamento per tutte le squadre. Attesa anche per le decisioni del CTS ( comitato tecnico scientifico) che ha messo fine alle chiacchiere che giravano da alcuni giorni circa la sospensione dei campionati dilettantistici. Ebbene, si va avanti, si continua a giocare con la massima attenzione ai protocolli e alla responsabilità di tutti nel mantenere comportamenti corretti al fine di contrastare questa pandemia. Si continua, con la solita passione, la solita emozione che ci regala un gol, una vittoria, un abbraccio liberatorio a fine partita, una gioia che solo questo meraviglioso sport sa regalare, avanti con la testa sulle spalle tutti insieme.
Domenica di molti pareggi ( ben 5 partite )  e solamente 2 vittorie per un equilibrio totale in tutti i campi a dimostrazione che il campionato è molto livellato e le differenze sono minime.

Vittoria con il botto per il Brendola di mister Corato che sbanca per 1 a 0 il bellissimo stadio di Tregnago con gol di Ivanovic nel finale di primo tempo. Bravi i giocatori bianco-azzurri di capitan Camerra che da matricola terribile sta disputando un grande campionato con un bel gioco  mettendo in mostra alcuni giovani interessanti ( su tutti Dal Toè )  confermando quanto di buono ha fatto l’anno scorso vincendo la categoria.  Brendola a ridosso delle prime con 8 punti viaggia in alta classifica senza perdere l’equilibrio.

Ivanovic

Altra vittoria del nostro mister vicentino Gonella che vince di forza con il suo San Giovanni Ilarione  contro il San Zeno di Cappellini che proprio non riesce  a sbloccarsi causa anche i numerosi infortuni . Vittoria per 1 a 0 con un gol di Grigoli ( forse anche con l’aiuto di deviazione di Castegnaro) che regala i 3 punti ai veronesi che salgono in classifica a 8 punti in perfetta media inglese. Sfortunata questa prima parte di campionato per il Real San Zeno che dopo il pareggio alla prima partita non è più riuscito ad incamerare punti preziosi per la classifica…..forza e coraggio già dalla prossima in casa contro la Pro-Sambo.

Le altre 5 partite sono finite tutte in parità , spicca il buon pareggio della Valdalpone di mister Allocca contro il forte Zevio secondo in classifica per 1 a 1 in una sfida molto tirata e giocata bene da entrambe le squadre. In gol per la Valdalpone bomber Menini ( ex Belfiorese e Audace) dopo appena 7 minuti e pareggio del’ex Cherubin classe 96′ che segna sul fischio finale del primo tempo. Per Allocca e company un buon punto dopo una partenza al rallentatore e con alcuni giocatori che ora sembrano recuperati ( su tutti l’attaccante Mbaye ieri il migliore in campo).


Pareggi anche per il Montecchio San Pietro ( 1 a 1 gol del solito granitico capitan Agosti) contro la Scaligera (in gol con Falavigna ) a conferma che i ragazzi di Rutzittu non temono nessuno e con il loro buon gioco affrontano qualsiasi avversario con la stessa determinazione che li ha visti protagonisti l’anno scorso in seconda categoria. Complimenti ai nero-verdi dal giovane portiere Zampieri ai talenti in crescita come Urbani e  Corbetti.

Finiscono 2 a 2 Pozzo – Illasi  in una sorta di non facciamoci del male e 1 a 1 tra Pro-Sambo e Euganea con gol ancora di Eshun e per i padovani dell’intramontabile capitan Alban che timbra il pareggio nel secondo tempo.

Pari anche nel derby della bassa veronese tra il Bovolone e  Bevilacqua con reti del solito Pasquali ( bomber già a 4 gol )  e pareggio di Faccioli per i grigio-rossi di mister Marini. Entrambe le squadre saranno protagoniste del campionato per la grande esperienza dei loro giocatori e per il loro tasso tecnico che in alcuni giocatori fà veramente la differenza ( su tutti Friggi del Bovolone già capitano del Legnago e Arzignano ).

Buon campionato a tutti
Maurizio Lissandrini

I top dell’ultima giornata

Daniele Agosti (Montecchio San Pietro) :  infallibile dal dischetto sale a quota 3 in classifica marcatori

Vinicio Corato (Brendola): sta facendo un gran lavoro in quel di Brendola l’ex mister di Sovizzo, Altavilla, Monteviale e San Lazzaro. La vittoria sul campo del Tregnago vendita la sconfitta con la Pro Sambo e regala una classifica importante per una neopromomossa

Fabio Gonella (San Giovanni Ilarione) :     Vince in casa del Real San Zeno e porta in alto il suo San Giovanni Ilarione migliorando di molto la classifica dello scorso anno.

mister Gonella

I risultati e le Cronache

Bovolone 1918 – Bevilacqua 1-1

Montecchio S. Pietro – Scaligera 1-1 Parla il capitano Agosti: “partita “vecchio stile”, improntata più sulla fisicità a discapito del gioco. Un inizio difficoltoso finché non siamo riusciti a prendere le misure all’avversario e abbiamo cominciato a sfruttare le nostre caratteristiche e la velocità dei nostri attaccanti.

Pecchiamo ancora di efficacia e intraprendenza negli ultimi 16 metri, ma il vantaggio sembrava essere sufficiente per portare a casa l’intera posta. Peccato non essere riusciti a chiudere la partita con un secondo gol e aver poi subito il pareggio a qualche minuto dalla fine su una disattenzione da calcio piazzato. Punto comunque molto importante contro una buona squadra, e ancora esperienza che ci servirà per le prossime partite.” https://www.facebook.com/gssanpietro/videos/3650765004943658

Pozzo – Illasi  2-2
Pro Sambonifacese 1921 – Euganea Rovolon 1-1

Pareggio prezioso per la PRIMA SQUADRA, infarcita di assenze, sul campo difficile della Pro Sambonifacese.Primo tempo difficile, la squadra di casa corre molto mettendoci in difficoltà.Lo squillo di Benato, tiro dai 25 metri deviato in angolo, è un raggio di luce prima del vantaggio avversario, che avviene con Eshun che davanti a Nicolè non sbaglia. Nel finale di tempo è Alban a rendersi pericoloso nuovamente con un tiro da fuori deviato in angolo.

Nel secondo tempo la musica cambia, Lovisetto alza i giri del motore e la squadra inizia a girare. E al 7° minuto proprio Lovisetto recupera palla sulla trequarti offensiva, e con un filtrante pesca Fasolo che viene atterrato dal portiere avversario ed è calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Alban che non sbaglia. I ragazzi prendono il controllo della gara e vanno più volte vicino al gol. Alla mezz’ora la Sambonifacese resta in dieci per l’espulsione di Zaninello per una protesta veemente contro il direttore di gara. Al minuto 42 Viero ha sui piedi la palla del vantaggio, ma l’intervento di Righetti mette il pallone in angolo. L’ultima occasione è per Pepato, ma il suo tiro viene respinto da Altamura. Finisce così, 1-1, dopo un grande secondo tempo. Nota negativa, nuovo infortunio per Garon, a cui vanno ovviamente gli auguri di pronta guarigione

MVP EUGANEA: ALVISE CENGHIARO

The Wall ritorna in tutta la sua magnificenza. Superato l’infortunio, al ritorno dal primo minuto regala una prestazione superba, annullando l’attacco avversario ed intercettando qualsiasi palla graviti nelle sue zone. (Da facebook Euganea Rovolon)

San Giovanni Ilarione – Real S. Zeno Arzignano 1-0  siamo in attesa di un Redazionale
Tregnago 1931 – Brendola  0-1
Zevio 1925 – Valdalpone 1-1  Passato in vantaggio grazie al gol del n. 10 Filippo Menini , il Valdalpone Roncà viene raggiunto con il pareggio della squadra di casa poco prima del fischio di fine primo tempo. Da segnalare un palo del n. 9 Debi Mbaye (Da Facebook Valdalpone)

gol di Menini

 Il ValdalponeRoncà frena la corsa dello Zevio che non riesce a scavalcare in classifica la capolista Valtramigna non scesa in campo per positività al Covid di un proprio tesserato. L’undici schierato da mister Allocca ha messo in seria difficoltà lo Zevio nel primo tempo. Nella ripresa, la mole di gioco della squadra di mister Sorgente non ha dato i frutti sperati. Prima occasione per l’ex Cherubin, che si proietta fin sull’area piccola poi calcia trovando Fracasso pronto a ribattere in angolo. Al 7′ il ValdalponeRoncà passa in vantaggio: Debi Mbaye fa sponda per Filippo Menini che da due passi insacca la sua prima rete stagionale. Al 17′ Mbaye prova la sforbiciata ma non inquadra la porta. Si attende la reazione dello Zevio, ma è il Valdalpone che con il passare dei minuti acquista sicurezza e si propone in avanti. Al 38′ Menini recupera palla a centrocampo e smista su Mbaye pronto a lanciare morbido il compagno di reparto Gecchele, il quale calcia sull’uscita di Pedrelli: la palla carambola in corner. Lo Zevio riporta in avanti con Terza, che scambia con Guarino ma poi il suo tiro è murato dalla difesa avversaria. Allo scadere Cherubin entra in area dalla destra e va sul fondo, finta il cross per un compagno ma poi calcia in porta sul primo palo: Fracasso sorpreso abbozza la parata ma la palla carambola su un braccio e termina in rete. Nella ripresa lo Zevio entra in campo più determinato e comincia a macinare gioco. Al 10′ esce il centrocampista Guarino infortunato e mister Sorgente inserisce la terza punta Esposito. Subito dopo, però, Mbaye si libera al tiro ed il suo fendente di destro colpisce il palo alla sinistra di Pedrelli. Passano due minuti e lo Zevio ha la palla per portarsi in vantaggio, ma Fracasso si riscatta parando il tiro a bruciapelo di Esposito: sulla ribattuta prova il tap-in Filipovic ma trova Signorin ben appostato sulla linea di porta che salva il risultato. Un paio di conclusioni per parte non cambiano il risultato. (dall’Arena di Verona)

Classifica cannonieri

5  reti: Fall Bara ( Bevilacqua )
4 reti: Pasquali ( Bovolone )
3 reti: Alban, Fasolo ( Euganea Rovolon),   Agosti (Montecchio SP),  Eshun  (Pro Sambo ), Turozzi (Valtramigna)
2 reti: Faccioli (Bevilacqua), Pellizzari (Brendola), Perlati  (Illasi), Urbani N. (Montecchio SP), Pesic, Rognini (Pozzo),  Beltramo (Pro Sambo ), Goffredo (San Giovanni Ilarione),  Pellegrini (Scaligera), Bevilacqua,  Tugnoli ( Sovizzo), Langella ( Tregnago ) Cherubin, Filipovic (Zevio);
1 rete:  Gironda, Guerra, Olivieri, Scarmato(Bevilacqua), Bissoli (Bovolone), Camerra, Crivellaro, Dal Toè, De Filippi, Ivanovic, Pavan (Brendola), Bejar, Bertagna, John Promise, Olivieri, Veronese (Illasi),  Pegoraro, Peruffo,  Singh (Montecchio SP),  Carbonari, Sangare (Pozzo), Gazzo, Masetto,  Righetti (Pro Sambo), Pellizzari (Real San Zeno), Baccaro, Bruni, Grigoli, Groppo,  Kalanj, Nardi  (San Giovanni Ilarione),  Anizoba, Formenton, Gemo (San Lazzaro), Falavigna (Scaligera), Dabre, Dotti (Sovizzo), Anselmi, Baltieri, Marcolini (Tregnago) M’Baye, Menini  (Valdalpone) De Luca,Lorenzi, Rossi, Zambellan (Valtramigna) Esposito (Zevio);

Sull'Autore

Federico Formisano