Serie D

Cartigliano battuto a Trento, ma esce a testa alta!

Scritto da Federico Formisano

Trento – Cartigliano 3-1

SSD Cartigliano: Bogdanic, Pregnolato, Gobbetti( al35’st Nichele), Marchesan, Murataj, Buson, Romagna, Pellizzer( al 44’st Boudraa), Di Gennaro, Mattioli(al 35’st Giusti), Barzon(al 24’st Parolin). Allenatore Alessandro Ferronato. A disposizione: Pellanda, Bagnara, Mariuz, Ronzani, Minuzzo.

A.C Trento 1921: Cazzaro, Contessa, Trainotti(capitano), Caporali, Belcastro(al 36’st Salviato), Aliù, Rivi( al 1’st Galazzini), Gatto(al 42’st Amadori), Dionisi, Pilastro( al 15’st Comper), Trevisan(al 1’st Pattarello). Allenatore Carmine Parlato. A disposizione: Ronco, Bonomi, Pinto, Ferri Marini.

ARBITRO: Sig. Alexandar Djurdevjc della sezione di Trieste. Assistenti: Sigg. Marco Munitello di Gradisca d’Isonzo e Matteo Nigri di Trieste.

RETI: al 17’st Belcastro(T), al 27’st Di Gennaro(Ca), al 33’st Aliù(T), al 48’ st Pattarello(T)

Note. Partita a porte chiuse. Ammoniti: Galazzini, Dionisi, Caporali, Pregnolato. Angoli: 3-4 per il Cartigliano.

Recupero: primo tempo 0’, secondo tempo 3’.

Cronaca di Francesco Andreotti

Il Trento mette al tappeto il Cartigliano e con due partite in meno sale in vetta alla classifica insieme al Belluno. I padroni di casa soffrono più del previsto contro un Cartigliano coriaceo, che arriva allo Stadio Briamasco con il chiaro intento di portare a casa un punto d’oro, vista la caratura dell’avversario. Ferronato ritrova, dopo la squalifica, Giusti, che si accomoda in panchina mentre Parlato opta per Aliù unica punta al posto di Ferri Marini.

All’11’ minuto occasione per il Cartigliano: Mattioli prende il tempo a Contessa e crossa per la testa di Gobbetti, che schiaccia però la sfera favorendo la presa sicura di Cazzaro. Al 24’ minuto tracciante insidioso di Contessa, sul secondo palo non c’è però nessun giocatore della squadra di casa pronto a ribadire la palla in rete. Al 31’minuto tiro-cross di Aliù: Bogdanic controlla la sfera. Al 32’ minuto Pellizzer raccoglie la corta respinta della difesa del Trento e ci prova da oltre venti metri. Conclusione sballata che termina a lato di molto. Al 36’ minuto stoccata di Pilastro, che, complice la deviazione di un difensore, per poco non inganna Bogdanic. Al 40’ minuto cross di Barzon e girata sottomisura di Gobbetti; la sfera si impenna e termina alta sopra la traversa. Il primo tempo si conclude con il risultato fermo sullo 0-0 e la sensazione di un Cartigliano in grado di contrastare il Trento

 

Al 62’ minuto, però,  arriva il goal del vantaggio del Trento: traversone dalla sinistra di Galazzini, la sfera attraversa tutta l’area di rigore e all’altezza del secondo palo trova la deviazione vincente in spaccata di Belcastro, al terzo goal stagionale. Al 65’ minuto Murataj scodella su punizione per la testa di Mattioli che sfiora la rete, ma il direttore di gara ravvisa la posizione irregolare proprio del numero 10 degli ospiti. Al 72’ minuto pareggia il Cartigliano: rasoiata di Di Gennaro imprendibile per Cazzaro, dopo che la difesa del Trento aveva salvato su Mattioli.

la gioia dei giocatori del Cartigliano dopo il gol

Al 78’ minuto ritorna avanti la compagine di casa: pennellata di Belcastro e zuccata poderosa di Aliù, bravo a battere in tuffo l’innocente Bogdanic. Al 93’ minuto chiude la partita il Trento: sugli sviluppi di un contropiede, prima Comper in diagonale stampa il palo e poi Pattarello cala il tris con un tap-in a porta vuota.

Vittoria preziosa per il Trento, ma il Cartigliano può e deve uscire dal campo a testa alta. Nel prossimo turno il Cartigliano affronterà il San Giorgio Sedico mentre il Trento se la vedrà con il Cjarlins Muzane

Sull'Autore

Federico Formisano