“banner



Edicola EVIDENZA

L’edicola del sabato: e se fosse troppo tardi?

Scritto da Federico Formisano

Il messaggio inviato dal presidente delle Alte è molto condivisibile: facciamo ripartire il calcio giovanile così come è condivisibile la sua preoccupazione, se aspettiamo ancora potrebbe essere troppo tardi….

Le notizie pubblicate ieri

  • L’ edicola del venerdi: ma perché? perché no!  100 giocatori Il “teorico” caso di una società che nega ad un giocatore di cambiare squadra; i ripescaggi in serie D, l’aggiornamento della situazione in casa Schio, al Berton Bolzano lascia Zanella. le interviste a Bianchini e Cappelletti. Il programma del week end. Gli svincolati di Abano, Albignasego, Belfiorese, Borgoricco, Garda, Pozzonovo, San Giorgio In Bosco. Le altre notizie del giorno
  • Le notizie del pomeriggio: una bomba tira l’altra Il Bassano prende Nikolic; lo Schio prende Sacchetto;
  • Come si stanno muovendo le squadre che riprendono: il punto sul mercato delle nove squadre che partecipano alla ripartenza del campionato di Eccellenza.

A

Alte: Breve riflessione del presidente Chiari sull’attuale situazione del calcio dilettantistico

Tra qualche mese, quando la maggioranza della popolazione sarà vaccinata, sarà semplice, da parte della federazione, decidere di riprendere le attività calcistiche dilettantistiche…… ma potrebbe essere troppo tardi.

Quanti ragazzi abbandoneranno questo bellissimo gioco perché per troppo tempo gli abbiamo lasciati lontani dai campi da calcio, obbligati ad allenarsi con il distanziamento sociale e senza giocare le partite?

Nei momenti complicati, come questo che stiamo vivendo, si misurano le qualità vere di una classe dirigente. E io, come presidente di una piccola società calcistica dilettante, mi sento abbandonato da chi sta gestendo il calcio durante questa maledetta pandemia. Abbandonato perché i massimi dirigenti si nascondono, nicchiano, non danno linee guida e soprattutto non regalano speranze. Perché non si ha il coraggio di far ripartire almeno gli allenamenti? Che senso ha non giocare la partitina di fine allenamento? Che sia ben inteso: con tutti i protocolli sostenibili per le società…. Non abbiamo mai avuto paura di metterci in discussione, di riorganizzarci e di investire in sicurezza, sempre per il bene dei ragazzi !

All’interno del nostro campo c’è uno striscione dove è scritto: “Come spiegheresti a un bambino che cosa è la felicità?”. “Non glielo spiegherei” “Gli darei un pallone per farlo giocare”. Soprattutto i più piccoli e i ragazzi non hanno bisogno per forza del campionato, dell’ufficialità delle gare, ma necessitano di tornare in campo, di giocare, di confrontarsi sportivamente e socialmente.

Non dico che sia facile; concordo sul fatto che la sicurezza degli atleti e dei loro famigliari è importante, ma non dimentichiamoci qual’è la priorità assoluta: i ragazzi, il loro equilibrio psicofisico e i loro sogni.

In un momento come questo bisogna avere coraggio ma soprattutto visione. Capire che non possiamo lasciare i bambini e i ragazzi davanti ad uno schermo e negargli anche la possibilità di passare 4-5 ore settimanali, all’aria aperta in un campo da calcio. E’ un delitto negare il diritto al gioco, al stare in allegria con i loro compagni, seguendo delle regole e avendo un obiettivo comune.

Mi auguro che chi possa decidere, lo faccia. Facciamo ripartire almeno il calcio giovanile. Programmiamo la ripartenza, diamo delle date, delle ipotesi. Organizziamoci insieme, pianifichiamo, facciamo!

La ragione a volte uccide la passione.

Sicuramente l’immobilismo di chi può decidere di ripartire, sta tagliando le ali ai ragazzi che amano il calcio, ali che purtroppo in qualche caso non cresceranno più.

 

Arzignano:  Oggi l’Arzignano scende in campo a Bolzano per cercare di proseguire nel filone positivo e per cercare di restare agganciato alla zona play-off.  Il tecnico Bianchini non potrà contare in difesa su Cuccato e Pettinà e a centrocampo su Doda e lo squalificato Casini, mentre potrà contare su varie soluzioni per l’attacco. La probabile formazione: Enzo, Pasqualino,  Bigolin, Molnar,Rossi;  Forte, Sammarco, Antoniazzi; Valenti, Calì, Villanova . A disposizone  per l’attacco anche Maury, Lisai e Monni.

 

B

Bollettino Covid:  Attualmente positivi: 566.711 (+3855) Deceduti: 107.256 (+457) Dimessi/Guariti: 2.814.652 (+19.764) Ricoverati: 32.100 (+56) di cui in Terapia Intensiva: 3.628 (+8) Tamponi: 48.463.509 (+354.982) Totale casi: 3.488.619 (+23.987)

Vaccini somministrati fino alle 17 di oggi in Italia: 8.765.085 Di cui prime dosi: 5.977.336 Di cui seconde dosi: 2.787.749 Dosi disponibili ma non ancora somministrate: 1.146.015 Variazione dosi di vaccino somministrate rispetto alle 17 di ieri: +258.808 Media settimanale delle somministrazioni giornaliere: 190.954

La percentuale dei positivi è di 6,8   casi ogni cento tamponi effettuati  (ieri eravamo al 6,7%)  Il Veneto sale a 2095 casi. La Lombardia sempre in testa con oltre 5000 casi.

L’Italia resta chiusa fino a maggio e da lunedì più di metà del Paese sarà in zona rossa, con Calabria, Toscana e Valle d’Aosta che si vanno ad aggiungere alle 7 Regioni e alla Provincia autonoma di Trento in cui sono già in vigore le restrizioni più dure, mentre il Lazio torna in arancione. Il Veneto resta rosso.Con ancora 24 mila casi e 457 morti in un giorno, il governo conferma la linea del massimo rigore anche dopo Pasqua decidendo però di investire il «tesoretto» garantito dai primi segnali di inversione della curva sulla scuola: si tornerà in presenza fino alla prima media nelle zone rosse, mentre in quelle arancioni saranno in classe tutti gli studenti fino alla terza media e al 50% quelli delle superiori. Fino al 30 aprile, dunque, niente spostamenti tra le regioni, saracinesche ancora abbassate per bar e ristoranti, riapertura di palestre, piscine, cinema e teatri a data da destinarsi, zona gialla cancellata fino alla fine del mese (Dal Giornale di Vicenza)

F

Fuorigioco nella puntata di lunedì della trasmissione Fuori Gioco si parlerà della ripartenza del campionato di Eccellenza. Sarà ospite di Franco Bertuzzo e Federica Benacchio, il giocatore del Camisano Massimiliano Mezzina.  Interverrà per il consueto spazio di aggiornamento il responsabile del nostro sito Federico Formisano

I

Italia: Domani in campo a Sofia, ma Mancini dovrà cambiare molto della squadra che ha battuto l’Irlanda del Nord: Domenico Berardi, Francesco Caputo e Giorgio Chiellini saranno indisponibili per le prossime gare con la Bulgaria e la Lituania. Lasceranno sabato mattina il ritiro della Nazionale e non si aggregheranno al gruppo in partenza per Sofia per far ritorno ai club di appartenenza. Il ct, deve fare già a meno del centrocampista della Roma Cristante, costretto a lasciare il ritiro negli scorsi giorni per un risentimento muscolare, e dell’attaccante del Paris Saint-Germain Kean, fermato da uno stato di affaticamento.  Nella gara di domani era già previsto un turn over con l’utilizzo dal primo minuto di Spinazzola al posto di Emerson, di Chiesa al posto di Berardi, di Belotti al posto di Immobile, di Barella per Pellegrini Ora appare probabile anche l’ingresso di Mancini al posto di Chiellini.  Questa la probabile formazione: Donnarumma, Florenzi, Mancini, Bonucci, Spinazzola; Barella, Locatelli, Verratti, Chiesa, Belotti, Insigne.

 

O

Ora legale: Nella notte tra oggi e domani, alle due del mattino, dovremo ricordarci di spostare avanti le lancette dell’orologio (i dispositivi elettronici si aggiorneranno automaticamente): fra le 2 e le 3 del mattino, infatti, entra in vigore l’ora legale: ci “ruberà” un’ora di sonno, ma ci regalerà molta luce in più la sera. L’orario estivo ci accompagnerà fino al prossimo 31 ottobre, quando riporteremo indietro le lancette e torneremo all’ora solare.

ora legale

 

P

Primavera:  Oggi pomeriggio alle 15.00  la Primavera del Vicenza torna in campo  a Grisignano contro il Chievo Verona. Il tecnico Simeoni potrà contare anche sui giocatori spesso convocati con la Prima squadra come Fantoni, Tronchin, Mancini. La squadra biancorossa punta a rimanere tra le prime della classifica e comunque entro i primi tre posti che valgono la promozione nella Primavera A.

S

ScoutitNel mese di aprile Scoutit  svolgerà un seminario di quattro serate a titolo “Dietro il calciomercato”. Quattro appuntamenti dove approfondiremo, insieme a un direttore sportivo, un procuratore sportivo e un avvocato che lavora nell’ambito delle procure, tutte le tematiche riguardanti il mondo del calciomercato. Come si svolge, quali sono gli attori coinvolti, i bisogni dei club e dei giocatori, i meccanismi che si celano dietro ciò che comunemente si conosce. I nostri ospiti spiegheranno anche come poter concretamente iniziare un percorso in questo mondo. Un appuntamento imperdibile per chi ama seguire il mercato e che penso sia ideale da proporre in un canale come il tuo, dove queste tematiche sono al centro dell’attenzione. Qui il link della pagina dell’evento: https://www.scoutit.co/dietro-il-calciomercato/ I relatori Danilo Pagni (Ds), Alessandro Orlandi (procuratore sportivo) Francesco De Santis (avvocato)

Usufruendo di questo codice: CALCIOVICENTINO-10  otterete uno sconto di 10 euro sul costo di partecipazione

Serie B: La serie B rimane ferma questa settimana per il turno di riposo previsto per le gare delle formazioni nazionali.  Si tornerà in campo sabato 2 aprile.  Intanto la Lega di B sta trattando il rinnovo dei diritti televisivi dopo che la Serie A è passata a Dazn.  Si sono fatte avanti Sky e Eleven Sports . La competizione fra reti e il desiderio di Sky di prendersi la rivincita dopo lo smacco sulla serie A potrebbe portare benefici a tutte le squadre di B.

Serie D:    Oggi pomeriggio alle 14.30  le prime gare:

Mestre – Ambrosiana Matteo Dini Citta’ Di Castello
Virtus Bolzano – Arzignano Valchiampo Mauro Gangi Enna

Domenica 28 ore 14.30

Adriese – Cartigliano Costantino Cardella Torre Del Greco
Calcio Montebelluna – Delta Calcio Porto Tolle Thomas Bonci Pesaro
Luparense F.C. – Cjarlins Muzane Alessio Marra Mantova
Manzanese – Chions Gilberto Gregoris Pescara
Union Feltre – Ac Trento Marco Peletti Crema
Union San Giorgio Sedico – Este. Abdoulaye Diop Treviglio
Union Clodiense Chioggia – Belluno Rinviata

Classifica: Trento 50 (23), Manzanese 45(23), Clodiense Chioggia 41 (22), Belluno 39 (23),  Luparense  39 (25), Mestre 39 (25), Arzignano 36 (24),  Cartigliano 36 (25), Caldiero 35 (23), Cjarlins Muzane 33 (24), Adriese 33(25), San Giorgio Sedico 32 (25), Este 30 (23), Montebelluna 28 (25) , Virtus Bolzano 26 (25), Delta Porto Tolle  25 (22), Union Feltre 23 (25),  Ambrosiana 22 (22),  Campodarsego 21 (24),    Chions 17 (24) 

 

Svincolati:  Questi i giocatori che dovrebbero essere svincolati dalle società che ha deciso di non iscriversi al campionato (a quelli già pubblicati abbiamo aggiunto i giocatori liberati dal Pescantina)

Abano: Morandi (portiere) Massaro, Idiaghe, Ongaro, Contini (difensori), Minozzi, Benucci,(centrocampisti ) Cecconello Mattia (attaccanti)
Albignasego  Zilio (portiere) Fortini, Laguda (difensori), Artuso, Bassi, Selmin, Pasetto, (centrocampisti ) Gerini, Baldin, Bortolotto (attaccanti)
Belfiorese: Maragna (portiere )(al Vigasio) Nizzetto, Nikolic (al Bassano), Pimazzoni, Mantovanelli, (difensori), Tadiotto (centrocampista) , Brunazzi (attaccante)  (al Vigasio)
Borgoricco: Niero (portiere) Cassandro (difensori), Tessaro, Zurlo, Poncia(centrocampisti ) Regazzo, Volpato e Vasic (attaccanti)
Garda: Gottardi (portiere) Bertoldi (al Vigasio) , Concato, Bertasi, Gaspari, Zoppi, Paluzzano(difensori), Piger, Oliboni (centrocampisti ) Aloisi, Raimo (attaccanti)
Pescantina: Fanini (portiere), Savioa, Rossignoli, Paiola (difensori), Bonamini, Carigi, Oliboni , Cappelletti  (al Valgatara) (centrocampisti), Tomè. Leardini, Franchini (attaccanti)
Pozzonovo: Artuso e  Caco (difensori), Polato, (centrocampisti )  Birolo, Cortella, Rizzieri (attaccanti)
San Giorgio in Bosco: Pranovi e Gallo (portieri), Segato,Lebran (difensori), Burbello, Rode, Moreschi, Markovic, Antonello, (centrocampisti ) e Bizzotto, Simoni  e Arthur (attaccanti)

Ovviamente possono esserci anche altri giocatori che sono sfuggiti ai nostri radar….

V

Vicenza La Lega B ha diramato la programmazione della 33esima giornata: Reggina-LR Vicenza si disputerà domenica 11 aprile, alle ore 15.00, allo stadio Oreste Granillo.

Queste le prossime tre gare in calendario:
Lr Vicenza – Cittadella – Venerdì 2 aprile – ore 19.00
Ascoli – Lr Vicenza – Lunedì 5 aprile – ore 15.00
Reggina – Lr Vicenza – Domenica 11 aprile – ore 15.00

 

 


Recapiti del sito
Mail: info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

Sull'Autore

Federico Formisano