“banner



Edicola EVIDENZA Redazionali

L’edicola del martedì: Super Lega, il mondo del calcio ha ribrezzo per questa ipotesi!

Scritto da Federico Formisano

Il calcio si fonda sulla possibilità che la squadra più debole abbia una chance di battere la più forte (Barigelli)

Le notizie pubblicate ieri e domenica

L’ edicola  del lunedì: slitta il campionato di B- La lega di B decide per fermare il campionato dopo i casi di Covid che hanno interessato il Pescara. Le altre notizie
News del pomeriggio: Parliamo della Super Lega E’ il tema caldo del giorno con favorevoli e (molti) contrari.  Mettiamo a confronto i pareri.  Le altre notizie
I risultati di Domenica 18: la serie B, la serie A, la serie D, l’Eccellenza, la B Femminile
Arcella e Montecchio non si fanno male: finisce 0-0 Servizio di Sergio Barolo con le foto di Antonio Martinello

Foto inedita di Antonio Martinello per calciovicentino

Ecce l’Omo de Schio: che tesse l’1-1 nell’esordio con il Villafranca: Servizio di Omar Dal Maso con il video di Marco Marra
Bassano- Camisano : Servizio di Federico Formisano con le foto di Andrea Benedetti Vallenari
Nella giornate delle autoreti, il big match finisce pari! Il punto sulla serie A di Federico Formisano

B

 

Bollettino Covid: gli attualmente positivi scendono sotto il mezzo milione! Attualmente positivi: 493.489 Deceduti: 117.243 (+316) Dimessi/Guariti: 3.268.262 (+19.669) Ricoverati: 26.986 (+27) di cui in Terapia Intensiva: 3.244 (-67) Tamponi: 55.241.172 (+146.728) Totale casi: 3.878.994 (+8.864) Dosi di vaccino somministrate in totale fino a mezzanotte in Italia: 15.254.770 Di cui prime dosi: 10.783.972 Di cui seconde dosi: 4.470.798 Dosi disponibili ma non ancora somministrate: 2.068.310 Dosi di vaccino somministrate nella giornata di ieri: 233.244 Media settimanale delle somministrazioni giornaliere: 303.916

La percentuale è di 6,0  positivi ogni 100 tamponi effettuati (era del 5,5  ieri), i ricoveri tornano a salire anche se di poco mentre le terapie intensive scendono.  Il Veneto ha 491 casi. In testa la Campania con 1334 casi.

La sensazione è che, per i vaccini,  sarà una settimana interlocutoria. Nel senso che non si prevede un cambio di passo, ma si procederà ancora al rallentatore come in queste ultime tormentate settimane in cui si è dovuto sempre lottare con numeri contati o in riduzione, anche se, a partire dal 29 aprile, le cose, grazie a Pfizer, dovrebbero cominciare a migliorare. Intanto, però, la situazione realistica, in questo momento, è la seguente. In casa, nei freezer del San Bortolo, restano esattamente soltanto 4.400 dosi. Più nel dettaglio, rimane una scorta di 3.700 dosi di Pfizer e di 400 di AstraZeneca. Insomma, fiale razionate fino all’ultima se si considera che la maggior parte servirà per i richiami di over 80, operatori sanitari e soggetti fragili. E anche con le consegne previste nei prossimi giorni non si potranno fare tanti voli. Il contingente più grosso in arrivo riguarda Pfizer, che anche per le settimane a venire dovrebbe rappresentare la fornitura più sicura. Domani è attesa una nuova consegna di 12.200 dosi, che darà un po’ di respiro a una campagna che sta procedendo a singhiozzo, e, poi dalla settimana successiva, si dovrebbe ripetere ogni 7 giorni un carico ben più pesante. (dal Giornale di Vicenza)

C

Cartigliano:   Dopo il rinvio di alta la  gara fra Cartigliano e Chions di domenica scorsa arriva anche il rinvio della gara di  Campodarsego, di domenica 25 aprile. Il ds Torresin ribadisce il suo pensiero di forte contrarietà all’atteggiamento assunto dal Uls che ha  fermato tutto il gruppo squadra con un solo giocatore positivo: . “Questi ragazzi rischiano di perdere il posto in fabbrica, in ufficio o in azienda – ha dichiarato Torresin al Giornale di Vicenza – perché, sebbene stiano tutti bene e siano monitorati ogni due-tre giorni, l’Ulss ha deciso di adottare queste misure che mi sembrano insensate. Qualcuno dovrà spiegarci i perché di questa scelta e della difformità di giudizio rispetto ad altre squadre”

Cartigliano

Cornedo: sarà pronto in Estate il nuovo campo in sintetico di Spagnago L’intervento, che costa 390.000 euro,  prevede un campo in erba sintetica che andrà a sostituire il campo in erba naturale, la realizzazione delle opere di drenaggio del campo e della fascia laterale e la realizzazione dell’impianto di irrigazione oltre che la sistemazione del tratto di tubazione al fine di garantire lo smaltimento delle acque meteoriche proveniente dalla nuova rete di drenaggio. L’Amministrazione comunale, con questo progetto, intende attuare un sistema innovativo per il terreno di gioco. La scelta dell’erba artificiale di ultima generazione, pur necessitando di un’adeguata manutenzione ordinaria e straordinaria, permetterà di avere sempre un terreno di gioco adeguato, eliminando quegli inconvenienti derivanti dalla mancata ricrescita dell’erba garantendo pertanto la piena, totale ed efficace fruibilità del campo di calcio in qualsiasi stagione permettendo alle numerose squadre di disputare le partite in base ai calendari dei vari tornei..

E

Eccellenza: il prossimo turno

Camisano- Valgatara
Montecchio- Bassano
San Martino- Arcella
Vigasio – Schio

Riposa Villafranca

Espulsi domenica e squalificati: Andreetto (Montecchio), Carraro (Bassano), Ferretto (Schio)

I nostri inviati saranno presenti domenica a Camisano e Montecchio.

F

Fuori gioco: Ieri sera  alle 17.30 su Tva Vicenza è  tornata la trasmissione di Lp Network “Fuorigioco” Franco Bertuzzo e Federica Benacchio (sempre con la partecipazione di Federico Formisano) hanno parlato con il mister del Bassano Checco Maino dell’inizio del campionato di Eccellenza . A questo link potete seguire la puntata su youtube: https://youtu.be/xsjnf6tJkNA

G

Giovani:  Tisci pensa ai tornei a rapido svolgimento. Riprogrammare la ripartenza delle attività giovanili di base per tutelare il benessere psico-fisico di centinaia di migliaia di giovani nel rispetto degli specifici protocolli sanitari per contenere i rischi di contagio. E’ quanto deliberato nella riunione dal Comitato di Presidenza del Settore Giovanile e Scolastico convocata il 15 aprile u.s. e condiviso con il Presidente Federale. “Ringrazio il Presidente Gravina per il grande lavoro a fianco della Sottosegretaria Vezzali nell’ambito della ripresa della pratica sportiva” dichiara Il Presidente del Settore Giovanile e Scolastico Tisci. Una posizione che si allinea con quanto comunicato dagli organi di Governo sull’argomento, proprio per favorire la riapertura delle attività sportive anche in forma collettiva dal prossimo 26 aprile.

“Plaudo il Governo per una decisione di grande importanza e impatto per tutto il tessuto sociale – prosegue Vito Tisci – giovani, famiglie e società, le categoria principalmente colpite dalla sospensione delle attività sportive. Il calcio giovanile raggiunge il 25% della popolazione, con i relativi effetti alla salute, al benessere e agli aspetti educativi e formativi per ogni soggetto coinvolto. Per questo motivo accolgo con soddisfazione quanto comunicato dalle istituzioni sulla ripresa delle attività in forma collettiva”.

Nell’ottica di una ripartenza delle proprie attività, alla luce dei dati che attestano una minore pericolosità dello sport praticato all’aperto, il Settore Giovanile e Scolastico ha già ripreso le principali manifestazioni di interesse nazionale, come i Campionati Giovanili Under 18 e Under 17 di Serie A e B e regolamentato il Campionato Under 17 di Serie C, i test mach Under 17 e Under 15 Femminili, nonché l’attuazione dell’Evolution Programme, il programma di sviluppo dei Club di Settore Giovanile attraverso le sessioni formative condotte nelle Aree di Sviluppo e nei Centri Federali Territoriali. “Siamo pronti a riprendere le attività federali anche a livello regionale. Attendiamo i dettagli del decreto per poter programmare non appena le condizioni ce lo consentiranno, nuovi format di attività maggiormente snelli anche attraverso tornei federali a rapido svolgimento”, conclude Tisci auspicando di poter contare su una stagione di attività più lunga rispetto al solito. (dal sito della Figc)

S

Schio- Villafranca: lo splendido video di Marco Marra è stato caricato su Facebook /calcio vicentino lo potete vedere qui: https://www.facebook.com/185297121486468/videos/364399821586950

Serie A: Oggi non gioca la B che ha rinviato al 1 maggio per i problemi del Pescara, ma domani scende in campo la massima serie.  E anzi già stasera (alle 20.45) ci sarà l’anticipo fra Verona e Fiorentina.  Queste le gare in programma

Milan- Sassuolo (ore 18.30)
Crotone- Sampdoria (ore 20.45)
Genoa- Benevento(ore 20.45)
Spezia- Inter(ore 20.45)
Bologna- Torino(ore 20.45)
Juventus – Parma(ore 20.45)
Udinese – Cagliari(ore 20.45)
Roma- Atalanta (giovedì ore 18.30)
Napoli- Lazio (giovedì ore 20.45)

Serie D: recuperi della settimana

Mercoledì 21 aprile ore 15.30 Delta Porto Tolle – Ambrosiana

Giovedì 22 aprile ore 15.30  Campodarsego – Este

Super Lega:  Proseguono a manetta le reazioni ispirate a netta contrarietà degli esponenti del mondo del calcio. Sono intervenuti i leader della politica mondiale con Johnson e Macron, ma anche il nostro presidente del Consiglio, Mario Draghi: “Il governo segue con attenzione il dibattito intorno al progetto della Superlega calcio e sostiene con determinazione le posizioni delle autorità calcistiche italiane ed europee per preservare le competizioni nazionali, i valori meritocratici e la funzione sociale dello sport”.  Il direttore sportivo del Bologna Walter Sabatini: “La Superlega è un progetto che mi fa ribrezzo per tante cose, così si ritorna al feudalesimo. Disorienta e sopprime ogni pensiero sul diritto di tutti di fare calcio così come la sana competizione. Il calcio appartiene alla gente e non solo a i ricchi. Così come viene immaginata, questa Superlega offende lo sport fatto di valori e competizione”

Carnevali, amministratore delegato del Sassuolo: ” rischiano di uccidere il nostro campionato. Si prospettano cose non piacevoli e probabilmente siamo stati presi in giro”.

“La Superlega non ci piace. – scrive Barigelli sulla Gazzetta dello Sport – Non ci piace questo calcio di plastica, immaginato da un gruppo di presidenti e finanzieri che vogliono non solo rompere con l’Uefa, ma trasformare la più appassionante competizione europea in un trofeo a inviti. Non ci piace la modalità con cui tutto è avvenuto. Di nascosto, sottobanco. L’ipocrisia eretta a sistema… I nostri club sono entrati in questa élìte (così si definiscono), ma in questa stagione sono usciti malamente dall’Europa senza lasciare significativa traccia. Non vinciamo una Champions da oltre un decennio, non abbiamo mai vinto un’Europa League. I tre club sono stati invitati al banchetto organizzato da Real e United per i milioni di tifosi che con passione seguono Juve, Inter e Milan. Non per i risultati conquistati in campo. Per i successi del passato. Non per le sconfitte di adesso. Il calcio non è l’Nba, non lo sarà mai. Il gioco stesso e la passione che lo sostiene si fonda sulla possibilità che la squadra più debole abbia una chance di battere la più forte. Tradire questo principio significa tradire la nostra stessa cultura europea. L’Olimpiade è nata in Grecia, non a Las Vegas. Lasciare fuori la Germania, la Francia, il Portogallo, la Russia, l’Olanda, l’Ungheria, paesi che hanno fatto, e fanno ancora, la storia del calcio è un delitto. Far giocare sostanzialmente sempre gli stessi è un’assurdità fatta passare come una conquista del nuovo che avanza, del modello americano di intrattenimento a cui è sbagliato resistere. Tutte fesserie.

Siamo di fronte a un conflitto tra il calcio concepito come impresa e il calcio concepito solo come finanza. Non sappiamo come finirà, ma sappiamo da che parte stare. I 12 club per ora hanno perso la faccia, vediamo se perderanno anche la partita.

Gramellini sul Corriere della Sera: Loro, i pifferai, dicono che è il progresso e che nessuno può farci niente, tranne lucrarci sopra, se può. Riducendo tutto lo scibile del consumismo a pochi marchi globali e lasciando morire tutti gli altri: le aziende familiari, i cinema, i teatri, i negozi al dettaglio, le trattorie, le librerie, le migliaia di Atalanta di cui è fatto il tessuto sociale, economico e culturale della nostra Europa. Forse questo epilogo è inevitabile, come il destino di Ettore davanti ad Achille, ma non è un buon motivo per non indossare l’armatura e vendere cara la pelle. Forza Ettore, e forza Atalanta!!

Le tifoserie organizzate dei sei club inglesi firmatari dell’atto di fondazione del nuovo organismo, Manchester City e United, Tottenham, Liverpool, Chelsea, Arsenal, hanno espresso una ferma e unanime condanna al progetto, definito «sconcertante», «egoista» e «contrario ai valori dello sport». «Capitano – scrivono in una nota indirizzata a Xavier Zanetti scritta da Michele Serra e firmato – tra gli altri – da Gad Lerner e Gabriele Salvatores – ti chiediamo di fare quanto è nelle tue possibilità per dissuadere l’Inter da un passo falso così grave. Il calcio è di tutti», – sovverte in modo brutale i criteri di ammissione ai tornei continentali fino a qui conosciuti, e seguiti con passione da un pubblico tanto vasto quanto vasta è la base sportiva interessata: centinaia di squadre di club di ogni Paese europeo».

 

V

 

Vicenza :  Dieci giorni di riposo e poi un tour de force con 4 gare in 10 giorni. Così si completa il campionato di B

Questo il calendario dei biancorossi sarà dunque il seguente:

16ª giornata di ritorno – Virtus Entella-LR Vicenza – sabato 1 maggio
17ª giornata di ritorno – LR Vicenza-Brescia – martedì 4 maggio
18ª giornata di ritorno – Frosinone-LR Vicenza – venerdì 7 maggio
19ª giornata di ritorno – LR Vicenza-Reggiana – lunedì 10 maggio

Vicenza calcio Femminile: Finalmente la Primavera. Domenica le Biancorosse hanno conquistato un’altra vittoria vincendo 3-2 il derby contro il Chievo Verona, superato ora in classifica. Partita molto combattuta che ha regalato emozioni dall’inizio alla fine, ma non è stato facile per il Vicenza che nel primo tempo è andato in svantaggio due volte dopo le reti di Mele e Marcomini; di Battilana il momentaneo pareggio.

Nella ripresa però non si è arreso: Stocchero ha firmato il 2-2 e nel finale Montemezzo si è guadagnata e ha trasformato il rigore vincente.

W

Pagellone WeTeamApp : Ecco la Classifica

Eccellenza gir. A Prima giornata

Giocatori

1) Pietro Filippini – Valgatara – voto 7,5
2) Matteo Casarotto – Montecchio Maggiore – voto 7,5
3) Mattia Maragna – Vigasio – voto 7,5

Casarotto crea il panico nella difesa dell’Arcella

 

Allenatori

1) Stefani Alberto – Montecchio Maggiore –  voto 6,5
2) Federico Molinari – Camisano – voto 6,5
3) Paolo Corghi – Villafranca – voto 6

Molinari (foto di Andrea Benedetti Vallenari)

Su www.weteamapp.com trovate i voti completi e la classifica generale.

 

Recapiti del sito
Mail: info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

 

In calce all’edicola ogni giorno uno o più commenti:  

A.M. dirigente sportivo: sono disgustato dalla grande rilevanza che i telegiornali hanno dato alla notizia della Super Lega: abbiamo centinaia di morti ogni giorno, famiglie in difficoltà economiche, che non arrivano alla fine del mese, attività ferme e ci preoccupiamo di 12 società che si sono indebitate anche perché pagano 11 milioni di euro all’anno ad un allenatore o chissà quanto al Ronaldo di turno.  Comprendo l’importanza della notizia, ma il rispetto per chi sta male o per i morti imporebbe una diversa graduazione delle notizie.  

L’edicola è un servizio per gli appassionati di calcio vicentino ma non solo: in un’unica pagina trovate tutte le notizie che vi possono interessare, con il progamma delle gare che si giocano, gli orari particolari, le designazioni arbitrali, il bollettino giornaliero del Covid, i giocatori positivi, le gare rinviate, le notizie di fonte federale, le interviste, gli aggiornamenti di calciomercato, i servizi sulle nostre squadre (schede giocatori, presenze e reti, Almanacco, ecc.) In un’unica videata avete tutto il quadro e andate a leggere le notizie che più vi interessano senza aprire tante pagine.

Sull'Autore

Federico Formisano