Seconda Categoria

Tra Quinto e Real Stroppari succede di tutto…

Scritto da Federico Formisano

Quinto- Real Stroppari 3-3

Quinto: Costa, Salvò, Nogara (Marangoni dal 55′) , Spadina (Mariotto dal 72′), Celeghin, Cecchinato; Celin (Pigato dal 46′), Conca (Andriano  dal 86′), Lattenero, Giaretta D., Tognato (Alberti dal 65′); A disposizione: Girotto, Giaretta M., Marangoni, Hoxha, Mariotto, Alberti, Andriano, Frigo, Pigato. Allenatore Giaretta Ivano

Real Stroppari: Rizzi, Bordignon, Giacobbo (Taqui dal 50′),  Geremia Samuele( Rizzi Leonardo dal 60′), Parolin, Geremia Marco; Lago, Pellizzari, Sene (Lambrinoc dal 50′), Visentin, Osmani (Leonardi V. dal 65′) a disposizione: Campagnolo Matteo, Battistello, Basso, Fietta, Mion Allenatore  Geremia Marco

Arbitro: Mattia Faccin di Schio.

 

Succede veramente di tutto in questa partita, tanti gol, tante occasioni sprecate, un espulsione e tanti ammoniti.   Ma ci sta visto il valore della gara per la classifica con il Quinto secondo in graduatoria e il Real Stroppari ad inseguire con l’intento di vendicare la clamorosa sconfitta con l’Union Lc di sette giorni orsono.

Mister Giaretta schiera la sua squadra con il 4-3-3 con in prima linea Celin (che parte a destra ma poi si sposterà a sinistra) Lattenero e Tognato. Davide Giaretta è il regista dotato di piedi buoni e di buona visione di gioco mentre Cecchinato dirige la difesa. Marco Geremia allenatore giocatore in campo da ultimo difensore ma libero di sganciarsi ed avanzare visto il suo passato di prolifico attaccante, schiera un modulo simile anche se Lago copre la corsia destra e Visentin affianca spesso gli atteccanti Sene e Osmani.

Parte meglio il Real Stroppari che per almeno mezzora fa la partita e dopo 5′ è già in vantaggio: su una punizione da sinistra

 

Il Real qualche minuto dopo ha anche la palla per il raddoppio ma l’inserimento di Marco Geremia stavolta non è vincente anche se la difesa non lo marca e lui conclude fuori fa buona posizione

Il Quinto si affaccia delle parti di Rizzi la prima volta con Lattenero che calcia dalla distanza senza esito.Ma al 15′ arriva il pareggio con Celin che coglie impreparata la difesa del Real su rimessa laterale.

 

Il Real Stroppari si porta ancora in avanti e il tiro di Visentin viene parato dall’attento Costa.  Al 25′ Sene calcia al volo ma manda fuori di poco. Al 35′ ancora Visentin manda fuori dal limite. La gara  è bella e si mantiene incerta e vibrante con l’arbitro Faccin impegnato a contenere qualche intervento sopra le righe. Con il Real Stroppari che appare, comunque  in controllo, passa ancora il Quinto portandosi in vantaggio con Lattenero che sorprende fuori dai pali il portiere Rizzi calciando da posizione impossibile.

Il Real non ci sta e si proietta in avanti con lo scatenato Visentin che viene fermato al limite dell’area dopo una serpentina: la punizione di Osmani è parata da Costa. Allo scadere due episodi: la colossale occasione di Sene con miracoloso intervento di Costa che respinge e un minuto dopo l’espulsione di Marco Geremia. Il giocatore commette fallo ma sembra che non ci fosse la volontà di colpire l’avversario al fianco. L’arbitro è certo del contrario e allontana il giocatore-

Si torna in campo nel secondo tempo con una situazione che sembrerebbe compromessa per i bassanesi: sotto nel punteggio e con un uomo in meno. E al 50′ la situazione si complica ulteriormente:  Tognato raccoglie un assist di Pigato entra in area e mette palla in rete di precisione sul palo opposto


All’8, però, risponde subito il Real Stroppari che su azione di calcio d’angolo trova Pellizzari sul secondo palo che indovina lo spiraglio giusto per accorciare le distanze. E al 31′ arriva il pari di Osmani su punizione dal limite dell’area

Finisce 3-3 e le due squadre rimangono ulteriormente attardate rispetto al Colceresa che continua a macinare successi.

Osmani calcia una punizione

Mister Geremia commenta così il risultato della sua squadra: Sicuramente una reazione importante da parte della squadra che dopo l’ inferiorità numerica e due gol di svantaggio ha saputo reagire con orgoglio e convinzione recuperando la partita e portare a casa un ottimo risultato visto come si erano messe le cose. Posso solo fare i complimenti a tutti i miei giocatori.peccato per essere rimasti in 10 per più di un tempo anche perché potevamo puntare alla vittoria.

Osmani e Geremia fotografati prima della gara, ed entrambi in gol………

Sull'Autore

Federico Formisano