Promozione

Il Longare ha lo sprint giusto nel finale: Tezze battuto.

Scritto da Federico Formisano

Tezze – Longare 1-2

Tezze: Rigoni,  Lain, Portinari, Lucarda, Candiani, Caregnato (Diquigiovanni dal 75′), Carollo , Ramina, Lazzari, Pieropan , Lucato  (Podvorica dal 58′). Allenatore Castaman
Longare Castegnero: Coppo, Gal, Ghiotto, Faccio, Aliberti, Costa, Ramadan  ( Mazzuoccolo dal 85′), Balsemin, Correzzola , Viera, Pozza Allenatore Spollon

Arbitro: Thomas Manzini di Verona

Reti: 35′ Faccio (L); Lazzari (T), Faccio (L)

Note: nebbia per tutta la gara anche se non tale da impedire la visibilità.

Servizio della redazione, foto di Monica Centomo

Mister Castaman non dispone di Bajramaj (che sarà assente per molto tempo) oltre che di Vallarsa, Povolo, Roverato e Chiarello. Il neo acquisto Podvorica parte dalla panchina. con Lazzari e Pieropan di punta.  Nel Longare si segnalano le assenze di Busatta Zoppelletto,  Bernardelle e Zuddas.  Mister Spollon recupera Faccio dopo l’infortunio di due settimane addietro e schiera Correzzola unica punta con molti giovani in campo.

Il Toro simbolo del Tezze

Il Longare con la regia di Carlos Viera parte tenendo il pallino del gioco. Ma il Tezze si rende pericoloso con bomber Pieropan, Ramina e Lucato.  Al 35′ però passa il Longare: Pozza centra un pallone che prende velocità sul terreno bagnato e costringe Rigoni alla respinta: Faccio è rapido ad intervenire e a realizzare.

Il Tezze cerca di riorganizzarsi ma a portarsi in avanti in contropiede è ancora il Longare con Balsemin che manda alto da buona posizione.

Il pareggio tezzano arriva comunque in ripresa di gara, con un incursione sull’asse Portinari- Lazzari (entrambi ex Arzignano) e la conclusione vincente dell’attaccante esterno Lazzari.

 

Stavolta è il Longare a cercare di rompere il ristabilito equilibrio del match, ma Rigoni è bravo a respingere le conclusioni di Pozza e Corezzola.   Il match scorre comunque verso la conclusione  con la sensazione che la fase di equilibrio possa durare fino alla conclusione. Ma al 42′ il Longare va in avanti con un cross di Pozza che non trova l’immediata risposta della difesa granata. E Faccio è il più rapido di tutti a spingerlo in rete.

Finisce con la vittoria del Longare che si porta a quota 13 ad un solo punto dal Tezze.

A fine partita mister Castaman fa presente che le assenze per il Tezze sono pesanti perchè non dispone dei giocatori di maggiore esperienza e questo si fa sentire “Perdiamo qualcosa in fisicità e questo ci crea qualche problema facendoci subire delle reti evitabili. il risultato più giusto sarebbe stato il pari e io non ho nulla da rimproverare ai miei ragazzi. Siamo stati condannati dagli episodi. Dobbiamo cercare di trovare lo smalto iniziale anche se comunque la classifica non è deficitaria e siamo nel pieno degli obiettivi che ci eravamo posti: una salvezza tranquilla. Spero di recuperare qualcuno degli assenti e di ripartire. “

Antonio Mandato direttore generale del Longare sottolinea a sua volta le assenze e dice “dobbiamo dare un grande merito al mister Spollon  per l’approccio e la carica data alla squadra”

 

 

Sull'Autore

Federico Formisano