EVIDENZA

News pomeridiane: altri casi al Vicenza, in dubbio Lecce ?

Scritto da Federico Formisano

A

Aiac:  Nella circolare emanata dall’Associazione Italiana Allenatori si legge tra l’altro: Per il settore del Calcio dilettantistico e giovanile (compreso il Calcio Femminile, il Futsal, il Beach-soccer, il Calcio Paraolimpico e Sperimentale e
gliarbitri di tali categorie), agonistico e di base, di livello nazionale, regionale e provinciale, la partecipazione a competizioni, gare, tornei ed eventi agonistici, gare amichevoli e sedute di allenamento di gruppo, dilettantistici, giovanili ed i base, di livello nazionale, regionale e provinciale, all’aperto o al chiuso è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di Green Pass Rafforzato.

Nessuna norma restrittiva è attualmente prevista per lo svolgimento dell’attività sportiva di squadra e di contatto dei ragazzi con età inferiore ai 12 anni (sia al chiuso che all’aperto). Si prende atto che con l’adeguamento
del 10 gennaio 2022, LA FIGC ( parificando, sul punto, il settore Dilettantistico a quello Professionistico) richiede il solo obbligo di Certificazione Verde Covid-19 a coloro che svolgono attività lavorative o di formazione o di volontariato nei luoghi ove si svolge l’attività sportiva (a titolo esemplificativo e non esaustivo: allenatori/allenatrici, massaggiatori, fisioterapisti, magazzinieri etc) ad eccezione dei soggetti per i quali l’uso del Green Pass rafforzato è previsto per legge.

Ricordiamo, comunque, che noi Tecnici, specialmente nell’odierno periodo emergenziale, ricopriamo una “posizione di garanzia” a tutela delle condizioni di salute dei nostri calciatori: posizione attribuitaci sia dall’Ordinamento statale che da quello sportivo (V.si pure art. 19 del Regolamento del settore tecnico). La relativa violazione potrebbe comportare, oltre a responsabilità di natura penale e civilistica, anche l’instaurazione di procedimenti disciplinari da parte degli organi di Giustizia sportiva FIGC.

logo aiac nazionale splash

E

Este: Il dg dell’Este Sannazzaro formalizza un altra operazione di mercato: arriva Samuele Mastropietro, trequartista classe 2002 che  proviene dal Castrovillari, società del girone I di serie D con la quale ha collezionato 7 presenze ed un gol quest’anno.

Ex del Vicenza:  l’ex biancorosso Gianluca Laurenti, potrebbe lasciare il Legnago dove è stato utilizzato solo in 10 occasioni ed andare sul mercato. Trova invece sistemazione Luzyadio Bangu, centrocampista che era arrivato al Vicenza dalla Fiorentina. E’ stato tesserato dagli emiliani del Borgo San Donnino, formazione di serie D, girone D. Il centrocampista 27enne Francesco Urso. passa invece al Fidelis Andria.  Ha giocato 50 gare in B  con la maglia del Vicenza

Urso

Urso

G

Granoche: L’attaccante Pablo Granoche ex professionista con Chievo, Triestina, Padova, Cesena, Modena, ecc.  ha deciso a 38 anni  di ritirarsi dopo un infortunio al ginocchio. El “Diablo”  era arrivato al Vigasio con cui aveva realizzato 6 reti in Eccellenza.  In carriera ha realizzato circa 200 gol giocando anche nella massima serie con i colori gialloblu del Chievo.

S

Serie B:  Giovedì sono due le gare di recupero in programma con l’arbitro designato dall’Aia.

Benevento- Monza ( Valeri)
Lecce- Vicenza (De Martino)

U

Union Clodiense: l’attaccante Daniele Buongiorno, potrebbe scendere dalla C (era al Pro Sesto) e passare all’Union Clodiense. Lo scorso anno aveva segnato 15 reti con la maglia della Lavagnese. 

V

Vicenza: La società LR Vicenza comunica che, dai tamponi molecolari effettuati ieri, lunedì 10 gennaio, sono emersi tre ulteriori casi di positività al Covid-19 all’interno del gruppo squadra, che coinvolgono un giocatore e due componenti dello staff. Tutti i soggetti sono stati posti in isolamento domiciliare, in ottemperanza alle normative sanitarie vigenti. Il restante gruppo squadra verrà nuovamente sottoposto a tampone molecolare nella giornata di domani, mercoledì 12 gennaio.   Scendono a 18 i giocatori a disposizione di mister Brocchi (che non è stato comunicato se è fra i positivi visto che altri due componenti il gruppo squadra sono tra i positivi e in precedenza altri 3 erano stati fra costoro. Domani saranno anche diramate le convocazioni per Lecce, almeno che la gara non venga rimandata.  E così ne sapremo di più.

 

Da Cruz con Rigoni oggi a Romano

Il commento del pomeriggio è di un tifoso del Vicenza: Da Cruz è un giocatore che può cambiare la situazione del Vicenza ? Gioca in un ruolo in cui siamo abbastanza coperti (Dalmonte, Giacomelli,  Di Pardo, Crecco, ecc.) e dalle presenze delle ultime stagioni non sembra in grado di fare la differenza.  Personalmente credo che anche Teodorzyck ( ho letto che nelle ultime stagioni ha sofferto di ernia) e Boli non siano in grado di farci cambiare passo. Teodorzyck era stato liberato dall’Udinese mentre Boli e Da Cruz sono arrivati in prestito con diritto di riscatto. Mi pongo però una domanda su Da Cruz: il Parma lo ha preso dal Novara  e subito dopo lo ha ceduto  in prestito allo Spezia,  poi all’Ascoli, allo Sheffield United, al Gronigen, al Santos Laguna, e nessuna di queste squadre lo ha riscattato. Forse nell’ambiente del Vicenza siamo dotati di poteri taumaturgici in grado di rivitalizzare e valorizzare anche giocatori mediocri ? E prendere un giocatore che quasi certamente ritornerà al Parma a cosa serve ?? Forse per giustificare le prossime cessioni ???

Sinceramente non sappiamo che cosa rispondere. Cerchiamo di giustificare questa politica con la scarsa appetibilità che ha il Vicenza per i giocatori di valore con la classifica che si ritrova ma ci sembra un alibi che non regge. Comprendiamo il mal di pancia dei tifosi, sperando che tra i nuovi arrivi si nasconda un altro Lanzafame o un Meggiorini giocatori che lo scorso anno ci hanno tolto tante castagne dal fuoco.

 

Sull'Autore

Federico Formisano