Prima Categoria

Prima Categoria, girone F: il consuntivo di fine stagione

Scritto da Federico Formisano

Prima categoria Girone F

consuntivo finale

Bassano  promossa in Promozione

 Ai play-off sono andati Campetra – Fontanivese al primo turno e la Fontanivese ha vinto 5-1; domenica 19 incontrerà al secondo turno l’Azzurra Sandrigo

Ardisci e Spera quinto (eliminato dai play-off per la regola dei sette punti )

Union Dese e Eagles Pedemontana ai play-out. (nella gara d’andata è finita con un pareggio per 1-1)  Tezze sul Brenta e Arsiè retrocesse in seconda categoria

Il Bassano ha dominato il campionato lasciando la seconda, l’Azzurra Sandrigo a 16 punti di distanza e ottenendo 72 punti frutto di 23 vittorie e 3 pareggi. Il Campionato è stato in bilico solo ad inizio torneo. Poi la squadra di Maino a cominciato a tenere una cadenza che gli altri non hanno retto: i giallorossi hanno realizzato 70 (miglior attacco del girone) e ne hanno subiti 18 (miglior difesa). Ottimo il campionato dell’Azzurra Sandrigo che era partita con un programma di ridimensionamento dopo l’uscita di importanti dirigenti come Zaccaria e Chemello. Il ds Pozzato e mister Nicolè hanno dovuto costruire una squadra dopo le partenze dei cugini Camara, di Zerbaro, Boscato, Carollo Canale, Dalla Fina e c. inserendo molti giovani e giocatori rientrati da prestiti. Ha deciso di rimanere Maita, giocatore da 30 gol in campionato e attorno a lui Nicolè ha costruito una formazione equilibrata e agguerrita. Al terzo posto si è classificata il Campetra che però ha ceduto nel primo turno alla Fontanivese, chiudendo qui la stagione. Domenica si vedrà chi tra Fontanivese e Azzurra avrà più birra.

A metà classifica si sono piazzate Ardisci e Spera, Union Rsv, Carmenta e Galliera che hanno avuto anche momenti discreto nel corso della stagione, ma poca regolarità.

Azione di Moro Luca del Badoere contrastato da Demo e Bonamin del Galliera

Tra le vicentine, il Berton Bolzano si è salvato abbastanza agevolmente anche se la matematica sicurezza è arrivata solo alla penultima giornata. Il Tezze sul Brenta ha invece pagato dazio ad il salto di categoria. Ha avuto in Campagnolo un grande protagonista ma è mancato qualcosa in attacco.  Ed in effetti il miglior marcatore della squadra è stato il centrocampista Bertoncello.

Classifica cannonieri

30 reti: Maita  (Azzurra Sandrigo);
16 reti: Babolin  (Campetra);
14 reti: Garbujo (Bassano), Zaniolo (Carmenta);
13 reti: Giacomoni (Carmenta e San Giorgio in Bosco), Moretto (Fontanivese)
12 reti: Savio (Berton Bolzano) , Fabbian (Bessica) Cirotto G. (Union RSV);
11 reti: Frison (Bessica),
10 reti: Pastore (Azzurra Sandrigo), Buranello (Badoere), Battistella (Bassano), Meneghetti (Salvatronda);
9 reti: Savio (Bassano), Fabris  (Berton Bolzano), Bertoncello (Tezze sul Brenta);
8 reti: Fietta (Bessica), Stefani, Trevisan (Campetra)

Maita ha quasi doppiato il secondo in classifica

Sull'Autore

Federico Formisano