Seconda Categoria

Il pareggio dell’Ariston arriva all’ultimo assalto

Scritto da Delfino Sartori
Ariston gioca bene e pareggia con merito con il BP 93

Sotto di un gol all’inizio del secondo tempo la squadra di Pozzan non demorde e pareggia su rigore allo scadere.

Servizio e foto di Delfino Sartori

ARISTON SAN FRANCESCO – BP 93 1-1

ARISTON SAN FRANCESCO: Bortoli, Piva (st. 16′ Franzon),Trovo (st. 36′ Sottoriva), Gottardi, Doncato, Mattiello, Conca, Motta, Simionato (st. 26′ Zordan), Nogara (st. 30′ Togola), Zecchinati. All. Pozzan.

BP 93: Capppellari, Bertirossi (st. 26′ Orso), Cortellino, Radossi, Bagnara, Benetti, El Asri, Pigato, Rigoni, Pivato (st. 3′ Penzo), Celin (st. 26′ Nico). All. Tamiozzo.

ARBITRO: Dal Zotto di Schio

GOL: st. 3′ Rigoni (BP 93), 45′ Conca su rigore (ASF).

NOTE: Calci d’angolo: 3-3. Ammoniti: Piva, Franzon,Radossi, Elascri. Spett: 150 circa

VICENZA – Bella ed intensa partita quella giocata tra l’Ariston (secondo risultato positivo dopo tre sconfitte) e la corazzata BP 93 (secondo pareggio dopo tre successi) che alla fine ha visto il giusto risultato del pareggio.

Un inizio di gara che vede l’arrembante Ariston sfiorare il gol al 4′ con un tiro che fa la barba al palo. Il BP non sta a guardare e al 10′ si destreggia bene Celin con un tiro finale di buona fattura che finisce alto sulla traversa di poco. Poi, il gioco staziona molto a centrocampo con le due difese sempre pronte a rintuzzare qualche velleità avversaria per arrivare al 38′ quando il solito Celin si libera bene e fa partire un tiro su cui si supera Bortoli (ex Leodari).

Quindi, il giusto riposo negli spogliatoi per recuperare forze e idee e dissetarsi vista la giornata soleggiata con temperatura oltre i 22°.

Al rientro il BP 93 sembra averne di più e va in vantaggio al 3′. C’è un calcio d’angolo di El Asri su cui c’è un colpo di testa in area di Pigato che offre palla a Rigoni che sempre di testa insacca.

L’Ariston San Francesco non demorde e cerca di recuperare ma il contropiede avversario sembra aver la meglio come al 12′, quando, Celin gioca un splendida palla sulla sinistra ma non trova il compagno pronto a finalizzare.

Sull’azione successiva è Zecchinati a seminare il panico sempre sulla sinistra ma la difesa si salva in angolo. Al 22′ punizione di Gottardi e ancora angolo per la deviazione di Cappellari mentre al 32′ un rinvio sbagliato di Doncato serve una palla gol a Nico che calcia alto.

Si arriva al 45′ con Conca che cerca spazio sulla destra a filo di linea all’interno dell’area e viene messo giù. Giusto il rigore che lo stesso Conca realizza.

 

Sull'Autore

Delfino Sartori