Seconda Categoria

Il Thiene alza la testa nella ripresa: 2-0 al Novoledo

Scritto da Matteo Parma

Due guizzi di testa nel secondo tempo permettono ai rossoneri di Ferraresso di imporsi a Novoledo: Vanzo e Visalli nel giro di dieci minuti mettono ko un Novoledo Villaverla rimaneggiato e sfortunato nella prima frazione, dove probabilmente meritava qualcosa di più, soprattutto nel finale di tempo. Un paio di situazioni molto dubbie in area thienese e un Dal Santo nella giornata odierna in stato di grazia, hanno reso decisamente amaro l’esordio stagionale dei rossoverdi.

Squadre in campo

 

NOVOLEDO VILLAVERLA [0]: Dagli Orti ©, Cisco, Fontana, Saccardo, Franceschetto, Zecchinati, Pigato (46’ Battistella), Tecchio, Cailotto, Piana (67’ De Pascali), Oriente (77’ Trevisan). A disposizione: Marini, Zambon, Marchese. All. Zanini.

THIENE [2]: Dal Santo, Collareda, Valente, Busellato ©, Marzari (80’ Dal Molin), Vanzo, Pizzato, Manco (64’ Campeol), Michielan (77’ Borgo), Zanin, Boschiero (60’ Visalli). A disposizione: Casarotto,

Arbitro: Paolo Meda Rossi di Schio.

Marcatori: 57’ Vanzo (T), 66’ Visalli (T).

Ammoniti: 27’ Franceschetto (NV), 59’ Tecchio (NV), 74’ Marzari (T), 95’ Pizzato (T).

Note: recupero 1’ PT, 5’ ST; calci d’angolo 5-4 Novoledo Villaverla.

 

Padroni di casa che scendono in campo con l’ormai consolidato 4-2-3-1 di mister Zanini: linea mediana molto verde formata da Saccardo (’99) e Tecchio (’00); davanti spazio a Cailotto supportato alle spalle da Pigato. Thiene che risponde con un equilibrato 4-4-2: Boschiero e Pizzato i laterali di centrocampo, davanti il tandem molto mobile formato da Michielan e Zanin.

Partenza favorevole ai locali, che creano subito un’occasione al 2’: Pigato apre a destra per Piana, il dieci prende il fondo e crossa, Cailotto stacca più in alto di tutti ma il colpo di testa è neutralizzato da Dal Santo.

Provano a scuotersi gli ospiti che in questa fase prediligono le ripartenze: a metà della prima frazione è Michielan che tenta di finalizzare un buon contropiede sulla destra, ma capitan Dagli Orti è attento a respingere in corner.

Con il passare dei minuti aumenta il forcing dei padroni di casa, molto attivi sulla fascia destra con i nuovi arrivi Cisco e Piana. Alla mezz’ora buona incursione del terzino che all’altezza dell’area di rigore tenta di servire al centro Cailotto, passaggio intercettato da un difensore thienese col braccio, locali che chiedono il calcio di rigore ma l’arbitro fa cenno di proseguire; pochi minuti più tardi, Piana scappa sulla destra e viene ostacolato con vigore da Valente: anche in questo caso per il direttore di gara non ci sono gli estremi per la massima punizione, intervento tuttavia molto rischioso del terzino rossonero.

Thiene che fa molta fatica a tenere su la palla e si ritrova schiacciato nella propria metà campo. Al 36’ buona percussione centrale di Tecchio che si sposta la palla sul destro e dal limite costringe Dal Santo a bloccare in due tempi. Appare in giornata l’estremo difensore ospite, che al 40’ si supera e con un intervento decisivo mantiene il risultato fermo sullo 0-0: angolo dalla destra di Oriente, traiettoria a rientrare deviata nello specchio da capitan Busellato, Dal Santo con un incredibile riflesso riesce a respingere la sfera, che già aveva iniziato a varcare la linea di porta.

Il gran riflesso di Dal Santo

Nel finale di tempo il Thiene si rifà vedere dalle parti di Dagli Orti: punizione sul centro destra di Michielan, conclusione bassa e potente respinta dalla retroguardia rossonera. Dopo 1’ di recupero si va al riposo sul parziale di 0-0.

Nell’intervallo arriva la prima sostituzione del match: tra le file dei locali, esce un buon Pigato per Battistella con Piana che accentra la sua posizione. Nessun cambio invece viene operato da mister Ferraresso che, tuttavia, negli spogliatoi ha toccato i punti giusti per riaccendere i suoi.

Non a caso, alla prima occasione utile il Thiene riesce a portarsi in vantaggio: al 57’ angolo di Michielan dalla sinistra, esecuzione a rientrare perfetta sulla testa di Vanzo che fa uno a zero.

Vanzo autore del gol dell’uno a zero

Duro colpo per i padroni di casa, meno lucidi nella seconda frazione e che faticano molto a costruire gioco. Nel frattempo gli ospiti continuano a spingere sulla sinistra e dopo neanche dieci minuti trovano il raddoppio, viziato da un’altra svista arbitrale: sprint di Michielan su Cisco che fa partire un cross col sinistro con la palla che varca la linea di fondo, sul secondo palo Visalli, entrato da pochi minuti, schiaccia di testa comodamente ed infila Dagli Orti.

Letale uno-due del Thiene che di fatto affossa i locali, incapaci di una e vera propria reazione. Negli ultimi venti di gioco Zanini dà spazio a De Pascali e Trevisan per dare forze fresche al reparto offensivo: buono il loro ingresso in campo, con entrambi che vanno in più di una circostanza alla conclusione, ma anche in questo caso Dal Santo è particolarmente attento.

Recupero corposo di cinque minuti nei quali gli ospiti si limitano a mantenere serrati gli spazi, riuscendo così a portare a casa la prima vittoria stagionale e senza subire reti; sicuramente un buon inizio per i ragazzi di Ferraresso, bene a metà invece Dagli Orti e compagni che nel secondo tempo sono calati drasticamente.

Sull'Autore

Matteo Parma