Juniores

Montecchio Maggiore, partenza travolgente!

Scritto da Eros

I Castellani partono bene in casa grazie ai gol di Trivunovic, Framarin, Dalla Fontana e Cazzavillan guadagnandosi i primi tre punti stagionali ai danni di un San Giovanni Lupatoto in grande difficoltà.

MONTECCHIO MAGGIORE: Marocchi; Framarin; Pirolo; Mantiero; Dalla Fontana; Raschietti; Contro (Lucato dal 51’); Dal Toè (Palmese dal 59’); Nicolato (De Gerone dal 68’); Sebastiani (Marzotto dal 73’); Trivunovic (Cazzavillan dal 46’). A disposizione: Squaiella; Fantinato; Guzzoni; Stefanello. All: Pegoraro Daniele.

SAN GIOVANNI LUPATOTO: Nogara; Lollato; Venturi (Faur dal 54’); Ghedin; Soardo; Furlani; Marastoni; Bueno; Pareja (Rasiti dall’81); Nicolis (Mori dal 63’); Tescaroli (Molozin dal 59’). A disposizione: Pasin; Soardo; Eke. All: Quattrina Alberto.

MARCATORI: Trivunovic dall’8’; Framarin al 52’; Dalla Fontana al 75’; Cazzavillan all’89’.

Ammonizioni: Pareja.

Uno dei big match di giornata si svolge al Polisportivo “Gino Cosaro” di Montecchio Maggiore ove l’omonima squadra di paese affronta tra le proprie mura il San Giovanni Lupatoto. Clima soleggiato per la prima partita di campionato delle due squadre con, presenti, un centinaio di spettatori.

I padroni di casa cercando di andare in vantaggio nemmeno dopo trenta secondi del fischio dell’arbitro con l’impreciso tiro di Dalla Fontana che finisce fuori, mentre, all’ottavo minuto, la conclusione di Trivunovic trova la porta e anche la rete, portando in vantaggio i Castellani con un tiro fulmineo dal limite dell’area. Una partenza col botto per i vicentini che continuano senza sosta ad attaccare come con Sebastiani che cerca, invano, un tocco sotto da fuori area che si spegne sopra la traversa. Solo dopo l’ennesimo pericolo gli ospiti si spingono in avanti e vanno vicini al pareggio con la zampata di Pareja che costringe Marocchi a compiere un buon intervento. Poco più tardi ritornano i padroni di casa avanti con Dalla Fontana che sfiora la traversa con una botta dai 25 metri, stessa sorte tocca poco dopo alla finalizzazione di Trivunovic dopo l’assist di Dal Toè. Di nuovo l’11, poco più tardi, sfiora la rete in seguito ad un angolo battuto da Contro con il suo colpo di testa respinto splendidamente da Nogara, ma che, tuttavia, si tramuta in rigore per i Castellani dopo un tocco di mano veronese. Dal dischetto si presenta Nicolato che prende il palo esterno. Poco dopo Sebastiani allarga per Nicolato che calcia alto mentre il solito Trivunovic, il minuto seguente, costringe Nogara all’ennesimo intervento del pomeriggio. Nel finale torna a farsi sotto la squadra ospite con Marastoni, strepitoso per tutta la partita, che semina il panico nel mezzo del campo per andare alla conclusione.

Al termine della prima frazione di gara i Castellani sono in vantaggio dopo una prestazione convincente ed estremamente offensiva, mentre gli ospiti fanno fatica ad uscire con la palla al piede dalla propria metà campo.

Anche nella ripresa i ragazzi di Pegoraro partono con il piglio giusto; Contro che dopo aver scartato il proprio marcatore conclude in modo impreciso, stessa sorte per il colpo di testa di Raschietti due minuti più tardi. Trova la rete, invece, Framarin con una conclusione da fuori grazie alla complicità dell’impreciso numero uno avversario al cinquantunesimo, raddoppiando il vantaggio. Score positivo che il Montecchio cerca senza sosta di aumentare, grazie, ad esempio, alla grande azione di Sebastiani che mette in seria difficoltà Nogara con uno splendido tiro a giro respinto da un’altrettanta splendida parata, mentre il tiro di Cazzavillan, pochi minuti più tardi, finisce fuori di poco. Ci prova due volte, nel giro di sessanta secondi, senza trovare la rete così come il neo-entrato Lucato. Al settantacinquesimo Dalla Fontana, dopo un triangolo con Lucato, trova la rete da fuori area con un bel tiro a giro. Nel finale, prima tiro respinto di Pirolo, i padroni di casa trovano il poker con Cazzavillan che riesce ad infilarsi nel mezzo della difesa e a scartare il portiere segnando la quarta rete della giornata.

Il triplice fischio dell’arbitro porta tre punti ai vicentini che non possono che essere soddisfatti per la bella prova della giornata, mentre i veronesi tornano a casa con le ossa rotte e con certezze ancora da trovare.

Sull'Autore

Eros